Tutto quello che non è stato presentato alla WWDC 2020

La WWDC 2020 è stata ricca di novità software. E l'hardware?

iOS 14, iPadOS 14, Big Sur, watchOS 7, tvOS 14, passaggio ai processori ARM e non solo, ma anche tante assenze. Ecco tutto quello che Apple non ha presentato alla WWDC 2020, malgrado i tanti rumor dei giorni precedenti.

WWDC 2020

Il primo WWDC virtuale nella storia di Apple è stato molto apprezzato, sia per la tipologia dell’evento che per le novità presentate. Rispetto ai tanti rumor leggi nei giorni precedenti al keynote, però, ci sono tante assenze hardware, visto che Apple non ha presentato nessun nuovo prodotto.

iMac e MacBook

iMac 27 pollici arm

Tra i principali rumor sulle novità della WWDC 2020 c’era quella dell’iMac ridisegnato, con cornici più sottili e hardware contenente il chip Apple T2 e una nuova GPU AMD Navi. Il fatto che gli stock degli attuali iMac scarseggiassero in tutto il mondo ha alimentato questa voce.

Invece, Apple non ha presentato alcun nuovo iMac, il cui lancio è atteso per la fine dell’anno. Il nuovo iMac, l’ultimo con processori Intel prima del passaggio al chip ARM personalizzato, è previsto a settembre. Altre voci parlano invece di un iMac ARM da 24 pollici che sarà presentato tra fine 2020 e inizi 2021.

Nessuna novità nemmeno sulla linea MacBook e MacBook Pro. Anche in questo caso, la prima grande novità con un MacBook Pro da 13 pollici e processore ARM potrebbe arrivare entro i primi mesi del 2021.

Apple Watch con monitoraggio dell’ossigeno nel sangue

Da diversi mesi, alcune fonti molto affidabili parlano di questa importante novità in arrivo su Apple Watch: un sensore per monitorare il livello di ossigeno nel sangue. Un sensore di questo tipo significa anche nuovo hardware, per cui il suo inserimento arriverà solo con un futuro Apple Watch (Series 6?), che Apple non ha presentato all’ultimo evento.

AirPods Studio

airpods studio

Il 2020 dovrebbe essere ricco di novità per la gamma AirPods, con l’arrivo non solo delle nuove generazioni degli auricolari standard e Pro, ma anche di un nuovo modello over-ear a marchio Apple. Alcuni si aspettavano la presentazione degli AirPods Studio durante la WWDC 2020, ma è probabile che Apple faccia questo annuncio nel mese di settembre, insieme al lancio degli iPhone 12.  Si tratterebbe quindi di cuffie di fascia medio-alta, che andrebbero in diretta concorrenza con la soluzioni proposte da Bose e Sony, con tanto di cancellazione attiva del rumore.

AirTags

apple airtag

Forse il dispositivo che tutti si aspettavano venisse presentato all’ultima WWDC. Questo piccolo dispositivo di tracciamento va attaccato ad un qualsiasi oggetto (chiavi, portafogli, borse, ecc…) per tenerne traccia e conoscere sempre la sua posizione, anche in caso di smarrimento.

Grazie ad AirTag, gli utenti riceveranno una notifica quando l’oggetto su cui è attaccato il tag supera una certa distanza rispetto all’iPhone. Con l’app Dov’è sarà anche possibile visualizzare la sua posizione o attivare l’emissione di un suono acustico per individuare facilmente l’oggetto smarrito. Se gli utenti non riescono a trovare un elemento, possono inserire il tag in una “Modalità smarrita. Con questa modalità attiva, se un altro utente iPhone si imbatte nell’oggetto perso, sarà in grado di visualizzare le informazioni di contatto del proprietario per contattarlo via telefono o SMS. Quando una persona estranea si imbatte in un oggetto smarrito, il proprietario riceverà una notifica su iPhone.

A questo punto, il lancio è atteso per fine anno. Alla WWDC 2020, Apple si è limitata a preparare il terreno (e ad evitare denunce antitrust) lanciando nuove API che permettono ai produttori di tag terzi certificati di accedere alla rete “Dov’è” creata da Apple per i suoi dispositivi.

Apple TV

Attesa ormai da tre anni, la nuova Apple TV potrebbe avere un chip A12 o addirittura A13 e un telecomando remote totalmente rinnovato. Un dispositivo sempre più focalizzato sui giochi Apple Arcade, la cui presentazione sarà probabilmente rimandata tra fine 2020 e inizi 2021.

E tu, cosa avresti voluto vedere alla WWDC 2020?

Approfondimenti