iOS 16.1 beta 2, ecco le novità: cambia l’icona della batteria e tanto altro! – VIDEO

Scopriamo le novità della beta 2 di iOS 16.1.

La seconda beta di iOS 16.1 apporta alcune novità, come la nuova visuale della batteria finalmente dinamica e la correzione del bug del copia/incolla.

Con il rilascio di iOS 16.1 beta 2 per gli sviluppatori, Apple ha modificato il design della percentuale della batteria nella barra di stato. L’icona della batteria non sarà più visualizzata come piena quando la percentuale è inferiore al 100%. Al contrario, cambierà dinamicamente in base alla carica della batteria.

L’icona della batteria è stata oggetto di critiche da quando è stata aggiunta in iOS 16, poiché fino ad oggi, attivando la percentuale, rimaneva sempre piena anche sotto il 100%. Apple ha finalmente corretto questo tipo di funzionamento, e ora l’icona si svuota man mano che la batteria si scarica.

Inoltre, la percentuale è presente anche nella schermata di blocco. Una volta messo in carica, l’iPhone mostrerà la percentuale della batteria nella parte superiore della schermata di blocco per alcuni secondi, poi tornerà al widget selezionato in precedenza. In questo modo, ogni volta che si risveglia la schermata di blocco, sarà di nuovo presente l’indicatore di carica.

ios 16.1 beta 2

Inoltre adesso, quando l’iPhone è in carica, l’icona del fulmine non appare più una volta raggiunto il 100% di carica. Apple ha anche aggiornato il font utilizzato per l’icona della batteria, aumentandone leggermente le dimensioni.

iOS 16.1 beta 2 corregge anche il bug del copia/incolla. Con l’aggiornamento di oggi, il vostro iPhone non vi chiederà più ripetutamente il permesso di copiare e incollare gli appunti in un’app, ma verrà comunque visualizzato un messaggio pop-up di avviso per il copia e incolla quando un’app accede agli appunti in modo automatico. Questo comportamento è simile a quello di iOS 15, tuttavia l’avviso non verrà visualizzato quando si copia manualmente da un’app, si tocca un campo di testo e si sceglie “incolla” in un’altra app.

Corretto anche il bug del GPS presente nella prima beta di iOS 16.1, che in alcuni casi smetteva di funzionare su iPhone 14 Pro.

La versione iOS 16.1 beta 2 risolve anche un problema legato alla gesture di sistema delle tre dita. Questo bug causava spesso la visualizzazione del menu di sistema o l’annullamento/ripristino degli avvisi di azione della pasteboard invece di eseguire l’azione corretta assegnata alla gesture delle tre dita in ogni app.

La nuova beta introduce anche Fitness+ utilizzabile solo con iPhone, senza la necessità di avere un Apple Watch. Sarà quindi possibile utilizzare l’applicazione Fitness anche senza possedere un Apple Watch, una novità che consentirà ai nostri iPhone di tracciare alcune delle nostre attività se pur con maggior margine di errore. iOS 16 utilizzerà i sensori di movimento dell’iPhone per tenere traccia dei nostri movimenti, il che significa che sarà possibile chiudere gli anelli anche con il solo iPhone. Sarà possibile quindi impostare obiettivi giornalieri e tenere traccia delle calorie consumate.

Il codice della beta di iOS 16.1 include poi riferimenti a un nuovo modo di creare un gruppo di altoparlanti nell’app Casa. Al momento non sono chiari i dettagli su come funzionerà questa novità, ma possiamo farci un’idea.

Attualmente è possibile raggruppare due o più HomePod o altoparlanti AirPlay 2 supportati scegliendoli nel menu AirPlay. Tuttavia, questo gruppo di altoparlanti è temporaneo, il che significa che alla fine dovrete selezionare nuovamente tutti gli altoparlanti se volete riprodurre qualcosa utilizzando l’audio multi-room.

Con questo aggiornamento, gli utenti dovrebbero essere in grado di creare un gruppo di altoparlanti permanente nell’app Casa, rendendo questo processo molto più semplice. Un dettaglio interessante è che il codice chiarisce che tutti gli altoparlanti all’interno di un gruppo devono utilizzare la stessa lingua di Siri, altrimenti non possono essere accoppiati insieme. Il sistema chiederà comunque all’utente di impostare automaticamente tutti gli altoparlanti sulla stessa lingua Siri per procedere con l’accoppiamento di gruppo.

 

Apple Watch Ultra in sconto su amazon logo

News