Shortcuts #81: Mettere in sleep il Mac

Appuntamento numero ottantuno della nostra rubrica dedicata al mondo degli Shortcuts in cui cerchiamo di collegare il mondo Mac con quello dei nostri dispositivi portatili, iPhone ed iPad.

Cosa permette di fare questo Shortcut?
Di sfruttare un protocollo di comunicazione fra il nostro Mac, fisso o portatile non importa, per poterlo comandare in remoto dal nostro iPad o iPhone e metterlo in modalità Sleep. Si avete letto bene, non vi preoccupate.

Come impostazioni abbiamo adottato:
* menù del widget dedicato: abilitato;
* menù di condivisione di iOS: abilitato;
* richiamo vocale con Siri: disabilitato.

Il comando è stato ispirato a questo. Noi di iPhone Italia ci siamo occupati della traduzione e della sistemazione di alcuni bug che avevamo riscontrato nel funzionamento dello script.

Riassunto degli step:

  • Step 1: inserimento dei dati nell’input;
  • Step 2: elaborazione dello script.

È doveroso fare una premessa prima di spiegare alcuni step del nostro Comando. Per poter funzionare correttamente è strettamente necessario che il Mac ed il dispositivo, che sia esso un iPhone o un iPad non importa, siano collegati alla stessa rete Internet. Con essa, abbiamo provato, si intende sia magari via cavo per il nostro Mac e sia Wi-Fi per quanto riguarda i dispositivi mobili. Viceversa, se non sarà presente questa opzione, non sarà possibile andare a comandare queste opzioni che andremo a spiegare. Per cui attenti alla rete a cui sarete collegati.

Step 1:

Il comando è automatizzato per alcuni aspetti. Questa prima fase sarà solamente composta da una voce Testo che voi vedrete vuota nel nostro caso per via della necessità di spiegarvi il motivo. Una volta installato lo Shortcut sul vostro dispositivo, al primo avvio lui stesso vi chiederà degli elementi molto importanti per il funzionamento senza i quali purtroppo non si potrà proseguire. Nello specifico ci verrà richiesto quello che è l’indirizzo IP del nostro computer, lo username per accedere e la password. Se per gli ultimi due parametri in teoria non è poi così difficile poterli reperire, almeno si spera che voi tutti abbiate una password sul vostro Mac, per l’indirizzo IP univoco è leggermente più complicato. Direttamente dal vostro modem potrete trovare maggiori dettagli su quanto ricercato a meno che non abbiate impostato un indirizzo IP statico sul vostro computer che quindi verrà identificato sempre nello stesso modo.

Se non sapete queste opzioni subito, non vi disperate. Entrando infatti nelle note dello Shortcut potrete andare a modificare manualmente questi singoli aspetti cercando però di fare attenzione a cosa andrete a modificare senza creare poi degli eventuali conflitti che potrebbero causare un non funzionamento dello script.

Step 2

Perfetto, se tutto è stato correttamente configurato allora non ci resta che proseguire ed entrare nella fase due del nostro Comando per poter attuare effettivamente quanto abbiamo richiesto sino ad ora.

Per farlo quindi iniziamo andando a prendere la voce Esegui script su SSH ed andiamo a compilarlo come segue a seconda delle opzioni che avremo a disposizione anche da parte di noi stessi.

Per quanto riguarda la sezione Host sarà molto importante andare ad inserire qui il nostro indirizzo IP di cui prima abbiamo parlato. Fatto questo passiamo alla fase successiva in cui dovremmo riempire la sezione Porta al cui interno inseriamo quella che di default funziona praticamente sempre ovvero la classica numero 22. Per quanto riguarda invece la sezione Utente qui dovremo andare ad inserire, cosa che dovrebbe fare in automatico dopo la prima configurazione, il nostro nickname scelto sul Mac. Stesso discorso per la sezione Password che però vedete farà riferimento ad una variabile di testo che potremmo modificare manualmente, nello specifico fa riferimento alla variabile della prima fase del Comando. Manca un passaggio finale molto importante che in realtà è il cuore reale di quello che andremo a fare. In conclusione a questa voce c’è uno spazio vuoto che corrisponderà all’input che vorremmo inserire praticamente tramite SSH al nostro Mac. Qui inserite:

pmset displaysleepnow

In questo modo il computer riceverà il comando da terminale, anche se non verrà aperto, e procederà al blocco dello schermo che tanto desideravamo.

Per chiudere poi inseriamo la voce Mostra risultato in cui andremo ad inserire un testo di nostro piacimento che ci confermerà l’avvenuta realizzazione dell’operazione tanto desiderata. Nel nostro caso abbiamo voluto inserire la stringa Il display del Mac ora è spento!.

A questo punto il nostro Shortcuts è completo. Se avete effettivamente configurato tutto correttamente, potrete avere la possibilità di poter comandare in remoto il vostro schermo del Mac. Vi assicuro che indubbiamente è una comodità incredibile specie per chi, come me, si dimentica spesso di spegnere lo schermo. Funziona anche, dopo alcuni test in vacanza, con una rete Wi-Fi realizzata con un hotspot da uno smartphone. Dovremmo solo, anche qui, andare ad identificare al meglio il nostro indirizzo IP per recuperare quanto detto in precedenza.

Per scaricare lo Shortcut mostrato in questo articolo potete farlo direttamente da questo link così da avere questo Shortcut già pronto e disponibile nella vostra libreria.

Clicca qui per la guida completa a Siri Shortcuts.

Clicca qui per la raccolta completa a tutti i nostri Siri Shortcuts.

Hai degli Shortcuts da suggerirci per le prossime puntate? Ne hai creati di nuovi e vuoi far parte di questa rubrica? Invia una e-mail a [email protected] e partecipa alla community Shortcuts di iPhoneItalia!

Siri Shortcuts