iPhone 13

iPhone 13 ed iPhone 13 Pro sono i top di gamma di Apple per l’anno 2021 e vanno a sostituire iPhone 12 e iPhone 12 Pro. Questi nuovi modelli si caratterizzano per un notch più piccolo, tanti miglioramenti sulla fotocamera e un display decisamente più performante.

iphone 13 amazon

Quest’anno non ci sono stati cambiamenti drastici al design, che è rimasto identico a quello di iPhone 12. Le uniche modifiche estetiche sono relative alla tacca (notch) sul display, che viene compattata così da occupare meno spazio e al setup fotografico posteriore più ampio ed importante. Infine, le nuove colorazioni (come l’Azzurro Sierra per i modelli Pro) svecchiano il design acceso dei precedenti modelli.

iPhone 13 e iPhone 13 Pro: modelli e disponibilità

Il nuovo smartphone di Apple è disponibile in quattro versioni differenti ed è stato lanciato il 24 settembre 2021. Arrivato sul mercato ancora orfano del suo grande compagno Apple Watch Series 7, questo nuovo iPhone è stato subito commercializzato nelle sue quattro varianti: iPhone 13 mini, iPhone 13, iPhone 13 Pro iPhone 13 Pro Max.

Le piccole modifiche al design

Apple non ha modificato il design dei nuovi modelli ma, come dicevamo in apertura, ha reso il notch più piccolo e ha ingrandito il comparto fotografico. Sui modelli standard, inoltre, la posizione delle due fotocamere è variata e ora si presenta in diagonale e non in verticale.

I materiali sono sempre gli stessi e sono progettati in modo da ridurre al minimo l’impatto sull’ambiente. Il modello Pro si differenzia da quello normale; sul modello standard infatti troviamo vetro e alluminio mentre su quello Pro troviamo vetro e acciaio. Resta disponibile il nuovo Ceramic Shield – lanciato con il modello dell’anno scorso – che offre molta più resistenza al display, come abbiamo avuto modo di testare nel nostro drop test. Insomma, questa tecnologia migliora fino a quattro volte la resistenza del vetro anteriore agli impatti e alle cadute.

Sul retro permane la differenza del vetro, opaco sul Pro e lucido sul modello standard. Anche le cover cambiano in quanto il nuovo setup fotografico necessita di maggiore spazio e sposta anche i pulsanti laterali più in basso. Inoltre, lo spessore e il peso crescono leggermente e ne conviene che non sarà possibile usare le vecchie custodie sul nuovo modello.

Batteria: nuove vette di autonomia

iPhone 13

Con l’aggiunta di nuovi display a basso consumo, un chip A15 più efficiente e batterie più grandi, i modelli iPhone 13 e 13 Pro offrono miglioramenti significativi nella durata della batteria. La batteria dell’iPhone 13 mini dura sulla carta fino a 1,5 ore in più rispetto ad iPhone 12 mini, mentre quella dell’iPhone 13 dura 2,5 ore in più rispetto all’iPhone 12.

I modelli iPhone 13‌ Pro hanno una durata della batteria ancora più lunga. La batteria dell’‌iPhone 13‌ Pro dura fino a 1,5 ore in più rispetto all’iPhone 12 Pro e la batteria dell’‌iPhone 13‌ Pro Max dura fino a 2,5 ore in più rispetto a quella dell’iPhone 12 Pro Max.

Arriva il Display ProMotion a 120Hz

iPhone 13

Dopo tanti anni di attesa, Apple ha finalmente soddisfatto le esigenze degli utenti lanciando un display per iPhone con tecnologia ProMotion. Questo significa che, in modo totalmente dinamico, i nuovi iPhone 13 Pro potranno passare da 30Hz a 120Hz in base al contenuto visualizzato sullo schermo. In altre parole, la tecnologia adattiva garantisce sempre la migliore esperienza in termini di reattività e fluidità ma salvaguarda la durata della batteria quando non è necessario un refresh rate così elevato.

I display OLED restano disponibili su tutte le varianti con le diverse diagonali di schermo, da 5.4, 6.1 e 6.7 pollici. La luminosità dei display cresce e raggiunge quota 800 nit per iPhone 13 e 1000 nit per iPhone 13 Pro. Infine, restano identiche le specifiche relative alla risoluzione e al contrasto.

Chip A15 Bionic

a15 bionic

Il nuovo chip A15 Bionic è il più potente mai realizzato da Apple e, anche se non è una discriminante indispensabile per l’eventuale passaggio da iPhone 12 ad iPhone 13, offre performance migliorate soprattutto nella GPU. Nello specifico, si tratta di un processore realizzato con il processo produttivo a 5nm si caratterizza per una nuova CPU 6‑core con 2 performance core e 4 efficiency core, una nuova GPU 4-core (5-core sui modelli Pro) ed un nuovo Neural Engine 16‑core.

Questo, tra l’altro, è il primo anno in cui Apple non ha messo a confronto il nuovo chip con quello dell’anno precedente; probabilmente le performance di tutti i giorni si equivalgono e non sono immediatamente visibili eventuali differente ma è curioso notare che l’azienda di Cupertino ha scelto di paragonare i nuovi chip alla “concorrenza”.

A quanto dice Apple, il chip A15 Bionic spinge al massimo la modalità Cinema, gli Stili fotografici, il Testo attivo e molte altre funzioni. Chiaramente verificheremo, nella nostra recensione completa, ogni aspetto dei nuovi processori. Nell’attesa, ecco la recensione dei modelli precedenti, che restano infine disponibili sul mercato in versione normale e non Pro.

Leggi la nostra recensione completa di iPhone 12 e iPhone 12 Pro

Fotocamere e macro-fotografia

iphone 13 dual esim

Sebbene il setup visto sul modello Pro dell’anno scorso sia stato il migliore di sempre, Apple è riuscita a fare decisamente meglio sui nuovi modelli integrando diversi miglioramenti come la fotografia macro e la modalità Cinema.

Fotocamera iPhone 13

Su iPhone 13 troviamo due lenti, una grandangolare e una ultra-grandangolare da 12MP. La lente ultra-wide migliora rispetto all’anno scorso e offre le stesse performance che erano esclusive di iPhone 12 Pro, con la cattura del 47% di luce in più. Il punto di svolta nel setup è relativo alla stabilizzazione che viene eseguita a livello di sensore sulla lente principale con notevoli miglioramenti. In altre parole, questo significa che la nuova stabilizzazione ottica dell’immagine su sensore mantiene l’inquadratura ferma anche se ci si muove.

iPhone 13

Nel dettaglio, alcune specifiche sulle fotocamere di iPhone 13:

  • Grandangolo f/1.6
  • Ultra grandangolo f/2.4
  • Stabilizzazione ottica dell’immagine sul sensore (grandangolo)
  • Smart HDR 4
  • Stili fotografici
  • Stabilizzazione automatica dell’immagine

Fotocamera iPhone 13 Pro

iPhone 13 Pro, tuttavia, alza ancora di più l’asticella della qualità grazie ad una nuova lente ultra-grandangolare con supporto autofocus e con una gestione migliore della luce per le riprese notturne o in condizioni difficili (92% di luce in più). La vera novità del modello Pro è relativa alla macro-fotografia, che si può eseguire grazie alla lente ultra-wide a distanze molto ravvicinate (2cm) sia per foto che per video. Anche qui è presente la stabilizzazione sul sensore e la doppia stabilizzazione dell’immagine per il teleobiettivo. Infine, la modalità notte arriva anche sul teleobiettivo che, tra l’altro, cresce fino a 77mm.

iPhone 13 pro

Nel dettaglio, le fotocamere di iPhone 13 Pro:

  • Teleobiettivo f/2.8 (77mm)
  • Grandangolo f/1.5
  • Ultra grandangolo f/1.8
  • Zoom in ottico 3x
  • Doppia stabilizzazione ottica dell’immagine (teleobiettivo e grandangolo)
  • Stabilizzazione ottica dell’immagine su sensore (grandangolo)
  • Fotografia macro
  • Stili fotografici
  • Smart HDR 4

Video e modalità Cinema

Per quanto riguarda la registrazione video, ci sono delle enormi differenze tra i modelli standard e quelli Pro, nonostante entrambi supportino la registrazione HDR con Dolby Vision.

Su entrambi arriva la modalità Cinema per girare video con profondità di campo ridotta (1080p 30fps), supporto Rack Focus per cambi di fuoco precisi (anche in post-produzione) e la stabilizzazione video di qualità cinematografica, ma il modello Pro può contare su una funzionalità rivoluzionaria per tutti gli utenti più esigenti: il codec Apple ProRes.

Grazie a questo codec, in uso da anni nell’industria televisiva e cinematografica, sarà possibile intervenire su ogni singolo dettaglio dei video e realizzare una post produzione veramente efficace e precisa in termini di color correction e color grading. In altre parole, è praticamente possibile avere a disposizione un sistema completo per acquisizione ed editing di livello professionale.

Questa caratteristica, però, richiede memorie sempre più capienti ed è limitata al Full HD per i modelli Pro da 128GB. Per il 4K serve acquistare almeno il taglio da 256GB.

Infine, un altro dettaglio utile a tutti gli utenti che fanno uso costante dei social network, è relativo alla fotocamera frontale TrueDepth che ora supporta la modalità Cinema per ottenere una registrazione con ridotta profondità di campo.

MagSafe

nuovo Portafoglio MagSafe

Il MagSafe resta disponibile anche su questi nuovi iPhone. Come abbiamo annunciato l’anno scorso, Apple ha infatti dotato di un magnete i nuovi iPhone e l’azienda ha previsto un completo ecosistema di accessori: dall’essenziale caricatore magnetico che si allineerà in modo automatico, scongiurando così il rischio di non caricare il telefono, magari durante la notte, per averlo posizionato in modo errato. Sono disponibili anche caricatori multipli e accessori particolarmente utili come il MagSafe Wallet per portare sempre dietro allo smartphone le proprie carte di credito.

Colori e prezzi

iPhone 13 pro

In conclusione, i nuovi smartphone di Apple arrivano in diverse colorazioni e tagli di memoria. Li riepiloghiamo di seguito:

  • iPhone 13 e 13 Mini: Galassia, Mezzanotte, Blu, Rosa, RED da 128GB, 256GB e 512GB
  • iPhone 13 Pro e 13 Pro Max: Oro, Argento, Grafite, Azzurro Sierra da 128 GB, 256GB, 512GB e 1TB.

I prezzi partono da 839€ per il modello più piccolo da 128GB e arrivano fino a 1869€ per il taglio più grande e performante da 1TB. Ovviamente, ci sono poi tutti gli altri prezzi intermedi per le altre versioni.

Disponibilità su Amazon

Ecco alcuni dei più interessanti disponibili su Amazon: