Apple rinvia le principali funzionalità di Apple Intelligence

Molte delle novità di Apple Intelligence arriveranno solo nel 2025.

Apple Intelligence

Apple non introdurrà le sue funzionalità più significative di Apple Intelligence con il lancio di iOS 18 previsto per settembre. Molte di queste migliorie arriveranno infatti con un aggiornamento di Siri programmato per il 2025.

Secondo Mark Gurman di Bloomberg, Siri in iOS 18 avrà comunque alcune novità interessanti già a settembre. Tra queste, una nuova interfaccia con un bordo luminoso, capacità di comprensione del linguaggio naturale più avanzate, maggiore conoscenza dei prodotti Apple per supporto on-device e l’opzione “Type to Siri” per inserire query tramite testo.

Tuttavia, per vedere i miglioramenti più significativi dovremo attendere il 2025. Un aggiornamento di iOS 18 previsto per l’anno prossimo introdurrà importanti novità per l’assistente virtuale di Apple:

  • Contesto personale: Siri sarà in grado di rispondere alle domande attingendo dalle tue foto, eventi del calendario, messaggi e altre app. Ad esempio, potrà informarti sull’arrivo del volo di un tuo amico basandosi su conversazioni recenti e email.
  • Indicizzazione semantica: Apple Intelligence creerà un indice semantico on-device per memorizzare dati recuperati da email, immagini, siti web visitati e app utilizzate.
  • Controllo delle app: Siri potrà controllare tutte le funzionalità individuali delle app, ampliando il range di funzioni che può svolgere. Potrà aprire documenti specifici, spostare note tra cartelle, cancellare email, riassumere articoli, inviare link via email e aprire siti di notizie in Apple News.
  • Consapevolezza dello schermo: Siri sarà in grado di comprendere e agire sui contenuti presenti nelle app. Ad esempio, se un amico ti invia il suo nuovo indirizzo tramite Messaggi, potrai dire “Aggiungi questo indirizzo alla sua scheda contatto.”

Apple Intelligence Linguaggio

Questi miglioramenti saranno inizialmente disponibili solo in inglese, con il supporto per altre lingue previsto per il 2025.

Aggiornamenti AI previsti per fine 2024

Gurman segnala che alcune nuove funzionalità AI dell’app Mail non saranno pronte prima della fine del 2024. Tra queste, un redesign che permette di raggruppare le email in categorie come newsletter, annunci e shopping.

Anche Swift Assist, un nuovo assistente per la programmazione in Xcode basato su modelli AI cloud, arriverà verso la fine dell’anno. L’integrazione di Siri con ChatGPT potrebbe non essere disponibile al momento del lancio, ma Gurman pensa che sarà pronta entro la fine del 2024.

Sebbene manchino alcune funzionalità, la versione iniziale di Apple Intelligence offrirà comunque molte novità. Utilizzerà l’IA per dare priorità alle notifiche e fornire riassunti rapidi degli avvisi e dei messaggi di testo. Il software sarà anche in grado di riassumere pagine web, memo vocali, note di riunioni ed email. Inoltre, introdurrà nuovi strumenti di scrittura, generazione di immagini e emoji personalizzati generati dall’IA chiamati Genmoji.

Queste funzioni arriveranno comunque in Italia solo nel 2025.

Di fatto, l’approccio di Apple di rilasciare gradualmente le nuove funzionalità di Siri è molto prudente, visti i problemi passati con l’assistente virtuale. Questo permette agli utenti di adattarsi lentamente ai cambiamenti, garantendo al contempo che le nuove funzionalità siano ben rifinite e stabili. È essenziale per Apple mantenere alta la qualità dei suoi prodotti, soprattutto quando si tratta di assistenti virtuali che diventano sempre più integrati nelle nostre vite quotidiane.

Sarà interessante vedere come queste nuove funzionalità verranno accolte dagli utenti e come influenzeranno l’ecosistema Apple.

PromoProva Amazon Music Unlimited fino a 5 mesi gratis!
Rumor