Tim Cook parla dei nuovi record, dei servizi Apple e di tanto altro

Una trimestrale da record e tanti spunti di interesse sui prodotti e sui servizi Apple.

A margine dei risultati finanziari del secondo trimestre fiscale del 2021, Tim Cook e Luca Maestri hanno rilasciato una serie di dichiarazioni molto interessanti sui prodotti e i servizi Apple.

cook maestri

Apple ha registrato un fatturato di 89,6 miliardi di dollari e profitti per 23,6 miliardi di dollari, con un enorme balzo in avanti rispetto allo stesso periodo di un anno fa.  L’azienda ha anche condiviso le entrate totali per singolo segmento:

  • iPhone: 47.94 miliardi
  • Servizi: 16.9 miliardi
  • Mac: 9.1 miliardi
  • Indossabili, casa e accessori: 7.84 miliardi
  • iPad: 7.81 miliardi

Numeri, mercati, previsioni

  • Entrate in aumento del 53,6%, utile netto in aumento del 110,1%, utile operativo in aumento del 114% anno su anno
  • In termini di prodotti, è stato un trimestre eccezionale per iPhone (+65,5%), iPad (+78,7%) e Mac (+70,1%). I servizi sono aumentati “solo” del 26,6%, mentre i dispositivi indossabili e gli accessori sono cresciuti del 24,7%.
  • A livello regionale, ci sono stati di nuovo aumenti trasversali, guidati da APAC (+94,2%), Cina (+87,5%), Europa (+55,8%), Giappone (+47,7%) e infine Americhe (+34,7%) .
  • Sebbene la disponibilità di vaccini continui a migliorare, Cook ha osservato che il COVID-19 rimane un rischio enorme e ha detto che Apple sta facendo tutto il possibile per porre fine alla pandemia.
  • Maestri ha osservato che i mercati aziendali stanno accelerando l’adozione di iPhone 12 e connettività wireless 5G, citando i dipendenti della compagnia aeree Delta che ora avranno proprio i nuovi smartphone Apple.
  • Apple si è impegnata a investire 430 miliardi di dollari negli Stati Uniti nei prossimi 5 anni, che secondo la società porteranno a oltre 20.000 posti di lavoro.
  • Maestri ha osservato che mentre Apple prevede “una forte crescita a due cifre” nel prossimo trimestre, il calo sequenziale da marzo a giugno sarà maggiore rispetto agli anni precedenti. Questo perché l’iPhone ha raggiunto l’equilibrio tra domanda e offerta solo nel trimestre di marzo, a causa dei ritardi nel lancio del prodotto.
  • Cook ha notato che il ciclo di aggiornamento 5G è “importante“, ma ha aggiunto che “siamo agli inizi“. Ha notato che i mercati di Cina e Stati Uniti sono stati i più rapidi ad adottare il 5G in più zone.
  • Cook ha confermato che l’iPhone 12 è l’unità più venduta nella gamma Apple, ma anche Pro e Pro Max hanno registrato forti vendite. Non è stato menzionato l’iPhone 12 Mini, che si dice abbia registrato vendite deboli.
  • Cook dice che si aspetta che le vendite di accessori aumentino man mano che la pandemia si attenua e più clienti tornano nei negozi. Ha poi aggiunto che le vendite online sono state più vantaggiose di quanto Apple avrebbe immaginato entrando nella pandemia.

Mac e iPad

Sia Mac che iPad hanno registrato una crescita dei ricavi superiore al 70% anno su anno. Gli ultimi tre trimestri per Mac sono stati i migliori in assoluto, con le entrate nell’ultima trimestrale pari a 9,1 miliardi di dollari. Per gli iPad si è arrivati a 7,81 miliardi di dollari. Sia per Mac che per iPad, Cook ha affermato che il lavoro da casa, l’apprendimento da remoto e ora il chip M1 stanno contribuendo a generare nuove vendite.

Il CFO di Apple Luca Maestri ha affermato che metà delle vendite sia per Mac che per iPad durante il secondo trimestre fiscale proveniva da nuovi clienti. Si tratta di una crescita impressionante, anche perché significa che la base attiva di dispositivi Apple continua ad espandersi portando maggiori opportunità per i suoi servizi. In Cina, due terzi delle vendite di Mac e iPad proveniva da nuovi clienti.

Apple fa sapere che per ora non ha subito carenze di forniture per quanto riguarda i chip e altri componenti da utilizzare su Mac e iPad, ma per i prossimi mesi non si può escludere un rallentamento della produzione di questi due segmenti che potrebbe causare tempi di spedizione un po’ più lunghi del normale: “Ci aspettiamo di essere limitati dall’offerta, non dalla domanda“, ha detto agli analisti Tim Cook.

Cook ha anche spiegato che i “nodi legacy” sono il problema più grande nella carenza di questo periodo, ed è difficile per Apple prevedere un impatto perché ci sono così tanti player coinvolti. Apple è stata in grado di garantire tutta la produzione di chip 5nm di cui ha bisogno, ma il problema risiede nella produzione di altri componenti. Come notato dall’analista Ben Bajarin, i problemi di produzione dei nodi legacy stanno interessando una varietà di aziende.

Maestri ha detto agli investitori che i vincoli di produzione potrebbero costare alla società da 3 miliardi a 4 miliardi di dollari di entrate per il terzo trimestre fiscale. Nonostante ciò, Maestri prevede che i ricavi per il trimestre cresceranno con numeri a doppia cifra.

Apple Watch

Secondo quanto riportato da Luca Maestri, Chief Financial Officer di Apple, tre acquisti di Apple Watch  su quattro durante i primi tre mesi dell’anno sono stati effettuati da utenti che non avevano mai acquistato il dispositivo in passato. Su Apple Watch, Cook ha detto che si tratta di un “inning iniziale” e “molto lontano dall’essere un mercato maturo“:

È stato un trimestre importante per questo settore. Apple Watch è una storia di successo globale e una categoria che ha stabilito un nuovo record nel trimestre di marzo in ogni segmento geografico, grazie alle ottime prestazioni sia di Apple Watch Series 6 che di Apple Watch SE. È un periodo entusiasmante e impegnativo per i dispositivi indossabili, la casa e gli accessori con il lancio della prossima generazione di Apple TV 4K e del nostro nuovissimo accessorio AirTag.

Il segmento “Wearables, home, and accessories” è cresciuto del 25% su base annua per un totale di  7,8 miliardi di dollari, stabilendo nuovi record di fatturato in tutte le regioni.

Servizi

La categoria dei servizi di Apple, che include App Store, Mac App Store, Apple Music, Apple Pay, AppleCare, iCloud, Apple TV+, Apple Arcade, Apple News+, Apple Fitness e altri minori, ha visto una crescita record durante il secondo trimestre fiscale del 2021 .

Il segmento ha raccolto 16,9 miliardi di dollari, in aumento del 27% rispetto ai 13,4 miliardi di dollari guadagnati nello stesso trimestre di un anno fa. Apple afferma che sono stati stabiliti nuovi record in ogni segmento geografico.

Apple ha registrato 40 milioni di nuovi abbonamenti a pagamento durante il trimestre, raggiungendo un totale di 660 milioni di abbonati paganti in tutti i servizi, con un +145 milioni rispetto al trimestre di un anno fa. Dal prossimo trimestre entreranno nel segmento anche il nuovo Apple Card Family e gli abbonamenti ai podcast.

Apple TV+

Tim Cook non ha condiviso il numero di abbonati ad Apple TV+, limitandosi a dire che il servizio sta andando molto bene e che l’azienda investirà sempre di più in contenuti originali e di qualità.

Ad oggi, gli originali Apple TV+ hanno ricevuto 352 nomination e 98 vittorie a diversi premi di settore. Abbiamo spettacoli che hanno ottenuto un notevole successo come Ted Lasso, The Morning Show, Defending Jacob, e tanti altri. Ci sentiamo davvero bene per dove siamo arrivati.

Alla domanda su un potenziale aumento di prezzo per Apple TV+ e altri servizi, come il bundle Apple One, Cook ha detto che Apple è focalizzata sull’offrire ai clienti un grande valore, ma ha aggiunto: “vedremo cosa succederà in futuro“.

Trasparenza del tracciamento

Tim Cook afferma che la risposta degli utenti alla funzione di trasparenza del tracciamento delle app è stata “straordinaria” e ha ribadito che la funzione ha lo scopo di consentire all’utente di avere il massimo controllo sui propri dati.

Cook ha continuato dicendo che Apple monitorerà il tutto per conto del consumatore. Alla domanda se gli utenti stanno adottando rapidamente la funzione di opt-out dell’ATT, Cook ha risposto di non saperlo, aggiungendo che i controlli di tracciamento nell’ultima versione di iOS sono utili anche se la maggior parte degli utenti non ne approfitta e rinuncia. “La maggior parte delle persone dovrebbe decidere da sola se desidera essere rintracciata o meno.”

Margine lordo in aumento

Il margine lordo di Apple per il secondo trimestre del 2021 è stato del 42,5% (il più alto degli ultimi 9 anni), ottenuto in gran parte grazie alle forti vendite degli iPhone. Il margine lordo è rimasto intorno al 38% per anni, ma le forti vendite su ciascuna linea di prodotti hanno portato i profitti a un nuovo massimo nel secondo trimestre. Una combinazione di diversi fattori ha influenzato quanto andamento, ma in primis vanno menzionati gli iPhone 12 di fascia alta. La forte domanda per iPhone 12 Pro e iPhone 12 Pro Max è stata un fattore determinante.

Per il prossimo trimestre, i margini lordi dovrebbero aumentare grazie al nuovo iMac M1 da 24 pollici.

Lavoro da remoto

Tim Cook ritiene che molte aziende continueranno ad assumere dipendenti da far lavorare da remoto anche dopo che i numeri del coronavirus saranno diminuiti. Mentre alcuni credono che lavorare da casa sia solo un effetto collaterale temporaneo della pandemia, Apple scommette che il lavoro a distanza probabilmente sopravviverà al coronavirus.

Quando finirà questa pandemia, molte aziende continueranno a operare in modalità ibrida. Il lavoro da casa rimarrà un fattore importante.

Apple sta comunque continuando il piano per riportare sempre più dipendenti negli uffici dell’Apple Park.

iPhone 12 Viola in sconto su

News