Apple lancia i podcast a pagamento

Dal mese prossimo sarà possibile abbonarsi a podcast specifici per accedere a contenuti esclusivi.

Apple ha ufficializzato il nuovo servizio di podcast a pagamento che darà agli utenti accesso anticipato agli episodi e la possibilità di supportare i creator.

podcast pagamento

 

Il nuovo servizio non prevede un canone di abbonamento unico che copre tutti programmi che ne fanno parte, visto che gli utenti potranno pagare per ogni spettacolo a cui scelgono di iscriversi.

Stiamo anche introducendo abbonamenti ai podcast Apple, che ti consentono di sbloccare nuovi contenuti e vantaggi aggiuntivi come l’ascolto senza pubblicità, l’accesso anticipato alle puntate e molto altro“, ha affermato Tim Cook. “Così ora puoi aiutare i tuoi podcaster preferiti a costruire nuovi contenuti e ad alimentare la loro creatività“.

Gli abbonamenti ai podcast Apple verranno lanciati in 170 paesi il prossimo mese. Al momento non sono emersi altri dettagli su prezzi e modalità di iscrizione. Tuttavia, Apple ha pubblicato dettagli per i creatori di podcast che desiderano aderire al servizio di abbonamento.

I prezzi per ogni abbonamento vengono stabiliti dai creatori e fatturati mensilmente per impostazione predefinita“, afferma Apple. “I creatori possono inoltre offrire la fatturazione annuale, che gli abbonati possono gestire dalle impostazioni del proprio account ID Apple, ora accessibili da Ascolta ora. Gli ascoltatori potranno anche accedere a prove gratuite e a episodi demo offerti dai creatori. Grazie a Family Sharing, fino a sei membri della stessa famiglia possono condividere un abbonamento“.

Apple tratterrà il 30% delle entrate che i creatori generano tramite abbonamenti nel loro primo anno sulla piattaforma, e successivamente si passerà al 15%. I nuovi podcast in abbonamento seguono quanto fatto nei mesi scorsi da Spotify e mirano a portare contenuti di maggiore qualità sulla piattaforma.

iPhone 13 Pro disponibile su

News