Tim Cook alla Fox News tra Parler, Steve Jobs e Apple Car

Fox News ha trasmesso l'intervista integrale al CEO di Apple Tim Cook.

Come anticipato nei giorni scorsi, il CEO di Apple Tim Cook è intervenuto all Fox News Sunday per un’intervista con il conduttore Chris Wallace.

tim cook Fox News

Durante l’intervista, Tim Cook ha giustificato la decisione presa da Apple di rimuovere l’app di estrema destra Parler da App Store per contenuti che incitavano alla violenza. Cook ha confermato che l’app potrà tornare sullo store quando attiverà un sistema di moderazione adeguato:

Abbiamo esaminato l’incitamento alla violenza che c’era lì e noi non riteniamo che la libertà di parola e l’incitamento alla violenza abbiano qualcosa in comune. Potranno ritornare su App Store se applicheranno sufficienti strumenti di moderazione.

Il CEO di Apple ha poi parlato delle iniziative per l’equità e la giustizia razziale presentate pochi giorni fa dall’azienda:

L’argomento di questa iniziativa riguarda il dare alle comunità di colore le giuste opportunità, e non potremmo essere più entusiasti del suo potenziale. L’anno scorso, l’omicidio di George Floyd ha reo tutto questo più urgente e quindi siamo felici di poter fare la nostra parte.

Vogliamo rendere il Propel Center un hub di innovazione che serva tutti gli HBCU, ma che diventi anche una fonte di informazioni e di ispirazione per l’intera comunità.

Tim Cook ha anche parlato di ciò a cui ha assistito crescendo in Alabama e come quel periodo abbia influito sulle scelte odierne e sui progetti REJI:

Ricordo un periodo, Chris, in cui, che tu fossi al liceo o all’università o anche oltre, ti guardavi intorno e c’erano solo bianchi in giro, che fosse in un college o in un’università o in una scuola di specializzazione o qualcosa del genere. Non mi sembrava giusto. E così ti chiedi, perché è successo questo? E penso che sia tutto legato all’assenza di opportunità. Risale a quello. E quindi quello che stiamo cercando di fare con questo programma è dare alle persone le opportunità.

Wallace ha anche chiesto a Cook com’è stato prendere il posto di Steve Jobs nel 2011 e di cosa è “più orgoglioso” negli ultimi dieci anni:

La mia attenzione allora era sul lutto, era sul lutto e sul guidare l’azienda in un periodo di tempo molto, molto difficile. E quindi non potevo pensare a quanto fosse scoraggiante.

Sono orgoglioso del fatto che abbiamo mantenuto il suo DNA come cuore dell’azienda. E che l’azienda sia rimasta concentrata sull’innovazione e sulla realizzazione di prodotti davvero eccezionali che danno potere alle persone e arricchiscono le loro vite.

Amo ogni giorno che passo qui. È il privilegio di una vita lavorare con le persone con cui collaboro. È difficile per me immaginare la mia vita senza Apple. Qual è il futuro di Apple? Continueremo a realizzare i migliori prodotti al mondo. Non il massimo, ma il migliore.

Infine, Wallace ha provato a chiedere qualcosa sulla Apple Car. Tim Cook ha evitato di dare una risposta, limitandosi a dire di non poter commentare voci e rumor, ma a quel punto il conduttore ha incalzato: “Beh, puoi. Puoi scegliere di non farlo, ma di certo sei capo e se vuoi puoi”. E Cook: “Hai ragione. Scelgo di non farlo. Touchè”.

Guardando al futuro, Cook ha affermato che Apple vuole utilizzare la sua piattaforma per “aiutare a risolvere alcuni dei maggiori problemi del paese“, senza però approfondire questa frase. “Abbiamo sempre visto l’azienda come un ruolo più importante del semplice guadagno di denaro, ma in realtà fa anche la differenza“, ha spiegato. “Ed è questo che mi spinge e mi fa alzare la mattina e mi fa continuare a venire al lavoro“.

AirPods Max disponibili su

News