Alimentatore MagSafe di Apple, il compagno ideale per il tuo iPhone 12 – RECENSIONE

L'opzione ideal per ricaricare il tuo iPhone 12 in modalità wireless si chiama alimentatore MagSafe di Apple, ma il suo costo può far storcere il naso a molti. Vale davvero la pena acquistarlo?

I magneti integrati, potenza nominale di 15W, un design minimal ed elegante ma… come si comporta l’alimentatore MagSafe di Apple alla resa dei conti?

alimentatore magsafe

L’alimentatore MagSafe consente di ricaricare in modalità wireless tutta la gamma iPhone 12 sfruttando i magneti sul retro per allineare perfettamente e in modo rapido il dispositivo. L’accessorio è comunque compatibile anche con iPhone 8 e modelli successivi, ma con qualche limitazione che vedremo dopo.

Nella confezione di colore bianco e in pieno stile Apple troviamo l’alimentatore MagSafe con cavo integrato USB-C da 1 metro e i soliti foglietti informativi. Niente alimentatore da poter collegare alla presa di corrente il quale, se necessario, andrà acquistato a parte.

caricatore magsafe apple 6

Design

Il dispositivo somiglia a un disco di ricarica per Apple Watch, ma più grande e senza incavo, con un corpo in alluminio e un materiale bianco morbido nella parte superiore del caricabatterie. Il cerchio bianco è circondato da una cornice in alluminio.

caricatore magsafe apple

Nulla da dire, esteticamente è proprio un prodotto in stile Apple, capace di star bene su qualsiasi scrivania o sul comodino nella camera da letto. Il cavo integrato sembra abbastanza resistente ed è anche piacevole al tatto con il suo effetto setoso, ma per dare un giudizio finale sulla resistenza dovremmo usarlo per diversi mesi. Peccato solo per la lunghezza, visto che un metro può non bastare in alcune circostanza, ad esempio se vogliamo posizionare il caricatore MagSafe sul comodino in camera da letto e magari usare l’iPhone sotto carica per dare un ultimo sguardo alle notifiche prima di andare a dormire.

caricatore magsafe apple 3

Un grande vantaggio dell’alimentatore MagSafe è infatti quello di garantire la ricarica wireless e di consentire allo stesso tempo di utilizzare normalmente il nostro iPhone, senza costringerci a sporgere la testa o a tenere posizioni strane del corpo per usare il dispositivo mentre è poggiato su un qualsiasi pad classico. La magia dei magneti.

Internamente, il caricatore MagSafe di Apple ha una bobina di carica circondata da una disposizione circolare di magneti.  Sul lato inferiore del coperchio bianco è presente un adesivo in rame inciso che traccia quattro conduttori distanziati all’esterno delle bobine di ricarica. Sotto le bobine c’è un circuito stampato schermato.

Apple consiglia di pulire il caricabatterie MagSafe con un panno morbido e privo di lanugine. I panni abrasivi devono essere evitati, così come i detergenti. Fortunatamente, questo accessorio non sembra accumulare troppa polvere.

La tecnologia MagSafe

L’alimentatore MagSafe sfrutta l’anello di magneti presente negli iPhone 12‌ per assicurare un’ottima presa e fare in modo di allineare perfettamente il dispositivo. In termini pratici, l’esperienza di ricarica wireless ne beneficerà fin da subito, visto che non dovrete più perdere tempo ad allineare perfettamente il vostro iPhone sul pad. I magneti fanno il loro dovere e basterà appoggiare lo smartphone sull’alimentatore MagSafe, senza preoccuparvi di altro: l’accessorio si attacca al retro di qualsiasi modello di iPhone 12 e scatta in posizione in modo praticamente istantaneo. Ovviamente, l’allineamento magnetico funziona solo sui modelli iPhone 12.

caricatore magsafe apple 2

La ricarica wireless

Questo accessorio può ricaricare gli iPhone 12 fino a 15 W in modalità wireless. Il caricabatterie MagSafe richiede un alimentatore di almeno 12W di potenza e il dispositivo si caricherà più lentamente se non utilizzi almeno un alimentatore da 20W. Se l’iPhone è collegato tramite porta Lightning, quest’ultima avrà la precedenza sul MagSafe in fase di ricarica.

magsafe iphone 12 pro max

Il caricatore MagSafe entra perfettamente nell’ecosistema Apple: quando colleghiamo l’iPhone, il dispositivo riprodurrà un piccolo suono e mostrerà un anello colorato con tanto di info sulla ricarica residua (verde sopra il 20%, rosso negli altri casi). La solita esperienza utente perfetta a cui Apple ci ha abituati.

caricatore magsafe

Come detto prima, l’accessorio consente di ricaricare in modalità wireless iPhone 12, iPhone 12 Pro e iPhone 12 Pro Max fino a 15W, ma solo e soltanto se collegato ad un alimentatore Apple USB-C da 20W. Su iPhone 12 mini, la potenza di ricarica è limitata sempre ad un massimo di 12W.

Ecco alcuni risultati abbinando un particolare alimentatore al caricatore MagSafe:

  • Alimentatore Apple da 20W ricarica a 15W
  • Alimentatore Apple da 18W ricarica a 13W
  • Alimentatore Apple per MacBook Pro da 96W ricarica a 10W
  • Anker PowerPort Atom PD 1 30W ricarica da 7,5W a 10W
  • Alimentatore Aukey da 65W ricarica da 8W a 9W
  • Caricabatterie Pixel 4/5 ricarica da 7,5W a 9W
  • Caricabatterie Note 20 Ultra ricarica da 6 W a 7 W

Nelle nostre prove abbiamo utilizzato l’alimentatore Apple originale da 20W. Per iPhone 12, iPhone 12 Pro e iPhone 12 Pro Max è possibile comunque ottenere una potenza di picco di 15W con un alimentatore USB-C Power Delivery pari o superiore a 9 V/2,22 A o 9 V/2,56 A. Inoltre, quando accessori Lightning come gli EarPods sono collegati a qualsiasi modello di iPhone 12, il caricatore MagSafe è limitato a 7,5W per essere conforme agli standard normativi.

caricatore magsafe apple 54

Per una ricarica completa, iPhone 12 Pro Max richiede circa 3 ore e mezza, ma passa dallo 0% al 30% in circa 40 minuti (su iPhone 12 Pro i tempi sono rispettivamente di 3 ore e di 30 minuti). Si tratta di velocità ottime per la tecnologia wireless, ma ovviamente lontane dai risultati che si raggiungono con un cavo Lightning. Insomma, se cercate un accessorio per la ricarica wireless, questo è il più veloce in commercio per il vostro iPhone 12. Se, invece, mirate solo alle velocità, ovviamente un cavo fa tutta la differenza del mondo.

In generale, con un caricatore Apple MagSafe collegato ad alimentatore da 20W compatibile, un iPhone 12 si ricarica da 0 al 50 percento nel doppio del tempo rispetto alla ricarica tramite cavo da Lightning a USB-C con alimentatore da 20W o superiore (un’ora contro 28 minuti). In ogni caso, la potenza fornita a qualsiasi modello della linea iPhone 12 varierà in base a vari fattori, tra cui la temperatura e le attività di sistema, con un massimo di 15W.

Poiché il caricatore MagSafe sfrutta la tecnologia Qi, è possibile utilizzarlo anche con iPhone 8 o successivi, AirPods con custodia di ricarica wireless e altri dispositivi compatibili con questa tecnologia (anche smartphone Android). In tutti questi casi, senza poter sfruttare la comodità dei magneti MagSafe.

caricatore magsafe apple 5

Il caricatore MagSafe è comunque più veloce di un normale pad di ricarica wireless Qi la cui potenza massima è di 7.5W se collegato ad un iPhone.

Nell’uso quotidiano, consigliamo di collegare il caricabatterie MagSafe a una fonte di alimentazione prima di posizionare un iPhone su di esso, così da consentire all’accessorio di verificare che sia sicuro fornire la massima potenza. Se invece posizioni il tuo iPhone sul caricatore MagSafe prima di collegarlo all’alimentatore, rimuovi l’iPhone, attendi tre secondi, quindi riposizionalo per riprendere l’erogazione della massima potenza. Attenzione anche a non caricare l’iPhone con il portafogli MagSafe attaccato sul retro.

E attenzione anche agli aloni: se lasci il tuo iPhone in una custodia Apple in pelle o silicone durante la ricarica tramite caricatore MagSafe, è probabile che compaia una vera e propria impronta sul retro dell’accessorio dopo qualche giorno. Non ho potuto testare questo “difetto” perché utilizzo la custodia in plastica trasparente di Apple, ma in rete non mancano le testimonianze.

Impronta custodia MagSafe

Vecchi iPhone

Come spiegato in questo articolo, MagSafe funziona con i vecchi iPhone compatibili attivando la ricarica wireless, ma a velocità ridotte. Diversi test effettuati su iPhone XS Max con batteria all’1%, modalità Aereo attiva e successiva ricarica di 30 minuti, dimostrano infatti che il caricatore MagSafe, pur funzionando potenzialmente a 7.5W sugli iPhone “non 12”, offre prestazioni molto più basse rispetto a un normale caricatore Qi.

Se hai un iPhone diverso dagli ultimi modelli è stavi pensando di acquistare un caricabatterie MagSafe per la ricarica wireless, posso dirti che non ne vale la pena. Non solo non potrai sfruttare la comoda funzione “magnete” disponibile solo su iPhone 12, ma avrai anche una ricarica più lenta rispetto ad un normale caricatore wireless Qi da 7.5W.

Conclusioni

Vale la pena acquistare l’alimentatore MagSafe? Se ami la ricarica wireless e hai un iPhone 12, assolutamente sì. È vero che il costo è molto più alto di tanti caricatori di terze parti, ma il design, la comodità del MagSafe (soprattutto per l’allineamento e la possibilità di usare normalmente l’iPhone), la velocità fino a 15W e la sicurezza garantita da Apple valgono il prezzo, anche perché potrai utilizzarlo con i futuri iPhone che Apple rilascerà nei prossimi anni. Peccato per il cavo corto, sperando che Apple rilasci una versione con cavo da 2 metri in futuro.

Il prezzo dell’alimentatore MagSafe Apple è di 45€.

7,5

Il caricatore wireless perfetto per il vostro iPhone 12? Questo, senza dubbio. Al di là del costo e del cavo da 1 metro, è difficile trovare difetti in questo accessorio. Fate questo piccolo investimento e non ve ne pentirete, anche perché potrete usare il caricatore MagSafe sui futuri iPhone. Se, invece, avete un iPhone 11 o precedente statene pure alla larga.

  • Design
    8,5
  • Funzionalità
    8
  • Ricarica wireless
    8,5
  • Comodità
    7
  • Prezzo
    5,5
Recensioni