Apple Glass potrebbero percepire gli stati fisiologici degli utenti

Negli ultimi giorni stanno emergendo diversi brevetti riguardanti gli Apple Glass. Tutta fantascienza o sarà davvero realtà?

Torniamo a parlare nuovamente degli Apple Glass, i futuri occhiali AR che Apple dovrebbe portare sul mercato tra il 2021 e il 2022. Secondo un nuovo brevetto, gli Apple Glass potrebbero essere in grado di percepire gli stati fisiologici degli utenti.

Apple Glass

Nella nuova domanda di brevetto viene spiegato come Apple voglia cercare di trasformare informazioni come la temperatura e la lettura delle onde cerebrali in quella che può definirsi una valutazione delle “condizioni fisiologiche dell’utente“. In poche parole, gli Apple Glass saranno in grado di capire come si sente un utente e agire di conseguenza.

Queste informazioni potrebbero poi essere utilizzate in vari modi, principalmente legati al monitoraggio della nostra salute, un campo in cui l’azienda di Cupertino ha fatto già grossi passi in avanti con Apple Watch. Ad esempio, gli Apple Glass potrebbe indicare all’utente di andare in ospedale se viene rilevata una frequenza cardiaca elevata, oppure potrebbe dare consigli su come calmarci qualora rilevasse alti livelli di stress.

Apple suggerisce inoltre che potrebbe essere realizzata una sorta di ResearchKit, tramite il quale riuscire a realizzare “studi sulla salute multi-persona“. Le applicazioni di queste ricerche di massa potrebbero essere davvero tantissime, dal campo della salute fino a quello dell’intrattenimento, con contenuti che potrebbero cambiare in base alla risposta fisiologica dell’utente.

Come sempre vi ricordiamo che si tratta solo di un brevetto, come quello che vi abbiamo mostrato qualche giorno fa, per cui non vi è alcuna certezza sul fatto che tale funzione arrivi effettivamente sugli Apple Glass. Inoltre, nel settore della tecnologia “delle emozioni” operano numerose aziende tecnologiche grandi e piccole, ma finora senza grossi risultati. Ci riuscirà Apple?

Brevetti