Apple mostra le nuove tecnologie per gli sviluppatori e la prossima generazione di app

Le tante novità presentate da Apple per gli sviluppatori sono interessanti anche per gli utenti, perché anticipano la prossima generazione di app.

Oltre a Xcode, un nuovo forum e nuove norme per la pubblicazione su App Store, Apple ha presentato tante altre tecnologie a disposizione degli sviluppatori per la creazione di app sempre più avanzate.

sviluppatori wwdc 2020

App sempre più universali

Introdotto insieme a macOS Catalina alla WWDC 2019, Mac Catalyst ha permesso agli sviluppatori di portare facilmente sul Mac le loro app per iPad. In macOS Big Sur, le app create con Mac Catalyst ereditano automaticamente il nuovo look del sistema operativo, offrendo nel contempo agli sviluppatori nuove API e un maggiore controllo sul comportamento delle loro app. Inoltre, gli sviluppatori possono scegliere se ridimensionare l’app su Mac a una risoluzione corrispondente alla versione per iPad, o se assumere il pieno controllo dell’interfaccia su Mac per creare un’esperienza ad hoc. Gli sviluppatori possono distribuire le app create con Mac Catalyst agli utenti del Mac App Store e permettere di avere app e acquisti in-app su Mac, iPhone e iPad grazie a un unico acquisto universale.

HealthKit

HealthKit

HealthKit offre molte più funzioni per gli sviluppatori che vogliono offrire ancora di più con le app legate alla salute. Gli aggiornamenti includono una nuova API ECG che offre accesso in lettura a terze parti, 13 nuovi sintomi che possono essere monitorati e quattro nuovi tipi di dati sulla mobilità.

HealthKit è un framework essenziale che integra dati di salute e fitness di prima e terza parte per aiutare le persone a gestire le proprie informazioni sulla salute personale. Le ultime novità del framework forniscono l’accesso in lettura agli elettrocardiogrammi su Apple Watch e registrano e tracciano oltre una dozzina di nuovi sintomi e la loro gravità. Vengono esaminati anche nuovi tipi di dati sulla mobilità come la velocità della camminata e la lunghezza del passo per aiutare le persone a monitorare e comprendere la loro mobilità nel tempo. Con iOS 14 ora ci sono 39 sintomi totali che possono essere monitorati.

I nuovi sintomi tracciabili includono cambiamenti dell’umore, sudorazione notturna, diarrea, respiro sibilante, gonfiore, stanchezza o affaticamento, incontinenza della vescica, nausea, alterazioni del sonno e ingorgo mammario. Ecco l’elenco completo:

salute ios 14

Infine, l’ultimo grande cambiamento sono i quattro nuovi tipi di mobilità che HealthKit può misurare:

  • Velocità di camminata e lunghezza del passo
  • Asimmetria a piedi e doppia percentuale di supporto
  • Velocità di salita e discesa delle scale
  • Distanza di prova della camminata di sei minuti

Il nuovo HealthKit permetterà quindi di creare app di salute e/o fitness ancora più complete.

Chip U1 e Nearby Interaction

Introdotto lo scorso anno con la gamma iPhone 11, il chip U1 aggiunge il supporto della banda ultra larga per un migliore monitoraggio spaziale, ma finora Apple ha utilizzato la tecnologia solo per la funzione direzionale AirDrop in iOS 13.

Nei prossimi mesi tutto questo dovrebbe cambiare, poiché Apple ha annunciato che aprirà il suo chip U1 agli sviluppatori con il nuovo framework “Nearby Interaction” per iOS 14. Questo framework può trasmettere la distanza e la direzione relativa tra dispositivi dotati di U1, per offrire alcune interessanti esperienze utente relative allo spazio.

Apple fornisce alcuni esempi:

  • Un’esperienza AR multiutente mette palloncini d’acqua virtuali nelle mani dei suoi partecipanti
  • Un’app taxi o rideshare utilizza la direzione di un utente in tempo reale per identificare le posizioni relative di un conducente e di un cliente
  • Un’app di gioco consente a un utente di controllare una pagaia con il proprio dispositivo e di lanciare una palla in movimento sullo schermo dell’utente

Il framework funzionerà su base opt-in, con gli utenti che devono concedere l’autorizzazione al proprio iPhone per trovare ed essere trovati dai dispositivi vicini ogni volta che aprono un’app che incorpora Nearby Interaction. Vengono generati identificatori casuali per ogni sessione.

Nella sua panoramica video dedicata al framework, Apple ha osservato che entrambi gli iPhone dovrebbero essere in orientamento verticale per garantire una misurazione accurata della distanza e della direzione. Se un iPhone è orientato in verticale e l’altro in orizzontale, ciò potrebbe limitare le capacità di misurazione, così come pareti, persone, animali domestici, oggetti e altri ostacoli tra i dispositivi.

PencilKit

PencilKit ora include la funzione Scrivi a mano, che permette di creare facilmente app con campi per l’inserimento di testo in cui è possibile scrivere con Apple Pencil. Con PencilKit gli sviluppatori avranno anche accesso ai dati sul tratto, e potranno gestire senza problemi sia l’input via Apple Pencil sia i gesti touch.

WidgetKit

widget ios 14

I widget nella schermata Home sono una delle più grandi novità di iOS 14. Grazie a WidgetKit, gli sviluppatori possono creare widget delle loro app con molte più informazioni e con le varie dimensioni previste per l’inserimento nella Home screen di iOS 14.

Ecco come Apple descrive WidgetKit:

Crea facilmente widget e rendili disponibili su iOS, iPadOS e macOS utilizzando il framework WidgetKit e la nuova API widget per SwiftUI. I widget ora sono disponibili in più dimensioni e gli utenti possono visitare la nuova galleria dei widget per cercare, visualizzare in anteprima le dimensioni e posizionarli ovunque nella schermata Home per accedere a dettagli importanti a colpo d’occhio. Possono anche aggiungere Smart Stack: set di widget che utilizzano l’intelligenza sul dispositivo per far apparire il widget giusto al momento giusto, in base a fattori come il tempo, la posizione e l’attività.

I tre obiettivi principali da tenere a mente per gli sviluppatori sono che i widget dovrebbero essere “accattivanti, pertinenti e personalizzati“. Inoltre, Apple vuole specificamente che questi widget non siano “mini-app” con pulsanti e un’interfaccia utente complessa.

TestFlight

TestFlight ora supporta fino a 100 membri del team per una veloce distribuzione delle build. Gli sviluppatori possono anche creare app per testare tutte le nuove funzionalità del software prima che vengano pubblicati i nuovi aggiornamenti in autunno.

Apple afferma che sono supportate le seguenti funzionalità:

  • Configurazione hotspot su watchOS
  • Accedi alle informazioni WiFi su watchOS
  • Indirizzamento virtuale esteso su iOS e tvOS
  • Gestione utenti su tvOS
  • Siri su tvOS
  • Compilatore di credenziali di compilazione automatica su iOS e tvOS
  • Impostazione DNS NetworkExtension su iOS

Apple afferma che le clip app, le estensioni WidgetKit e le app create con Xcode 12 per il download della versione beta di MacOS Universal Apps non sono ancora disponibili per il test.

Developer Transition Kit

Developer Transition Kit

Apple ha anche iniziato il processo di approvazione per il suo Developer Transition Kit, che prevede l’invio di un Mac mini con software specifico pronto a inaugurare l’era dei Mac con processori ARM personalizzati. Diversi sviluppatori hanno già presentato la domanda per la richiesta del kit, che consiste in un Mac mini dotato di SoC Bionic A12Z simile ai futuri processori ARM su cui Apple sta lavorando per la prossima generazione di Mac.

Il Mac mini include 16 GB di RAM, un SSD da 512 GB e hardware di input/output con due porte USB-C, due porte USB 3, HDRM 2.0 e Gigabit Ethernet. Il tutto è completato dalla nuova beta di sviluppo macOS Big Sur e da Xcode 12.

Come sempre, gli sviluppatori devono sottoscrivere un accordo di riservatezza in base al quale i partecipanti al programma non possono “scrivere o recensire pubblicamente” il Developer Transition Kit o condividere l’unità senza la preventiva approvazione scritta di Apple.

Gli sviluppatori sono tenuti a restituire il Developer Transition Kit un anno dopo aver accettato i termini e le condizioni del Programma. Apple può scegliere di terminare il periodo di prova in qualsiasi momento. Il costo totale del programma è di 539€.

Altre novità

Swift Package Manager si arricchisce del supporto di risorse per condividere facilmente bundle e localizzazioni Asset Catalog. Inoltre, grazie a nuovi pacchetti open source per Numerics, ArgumentParser e System, Swift diventa il linguaggio per ancora più casi d’uso. Con l’API AirPods Motion, gli sviluppatori possono accedere ai dati sul movimento in tempo reale.

Ancora, gli sviluppatori possono consentire agli utenti di trasformare gli account delle app esistenti in account Accedi con Apple.

Dev