L’iPhone può sopravvivere a una rotazione a quasi 6400 km/h?

Altro che drop test, SpinLaunch ha effettuato un test di resistenza estremo su iPhone.

Ogni anno, oltre alla classica recensione, iPhoneItalia vi mostra un test di resistenza alle cadute per i nuovi iPhone. C’è qualcuno che ha osato di più e ha provato a vedere se iPhone può resistere a rotazioni a velocità elevatissime.

SpinLaunch è una società che sviluppa tecnologie per voli spaziali legate all’acceleratore di massa per spostare i carichi utili nello spazio. SpinLaunch vuole creare un sistema di lancio che utilizzi l’energia cinetica per distribuire nello spazio i payload come i satelliti, senza la necessità di lanciare razzi a carburante.

Per provare questo nuovo sistema, il fondatore e CEO della società ha inviato il suo iPhone per un giro di prova superveloce. Stiamo parlando di una velocità cinque volte superiore a quella del suono:

Nel corso degli ultimi anni, il team ha eseguito centinaia di test ad alta velocità. Molti di loro dovevano studiare e migliorare il sistema, ma alcuni dovevano convincere gli investitori scettici e i potenziali clienti che non credevano che un carico utile potesse resistere alle forze estreme.

Il team ha inviato celle solari, sistemi radio, obiettivi telescopici, batterie, moduli GPS e computer di controllo facendoli ruotare ad alta velocità; tutti sono sopravvissuti riportando nessuno o al massimo pochi danni. In un test, Yaney ha voluto collegare un iPhone al cavo e lo ha fatto ruotare fino a una velocità di oltre 6400 km/h.

Sfortunatamente però non sembrano esserci filmati di questo test specifico, ma a quanto pare l’iPhone ne è uscito indenne, tanto che il fondatore di SpinLaunch lo ha poi utilizzato per una chiamata FaceTime con un collega.

Test