Apple chiede scusa per il bug di FaceTime: “In pochi giorni sarà disponibile un aggiornamento”

01 Febbraio 2019 di Giuseppe Migliorino (@GiusMigliorino)

Apple ha rilasciato una nuova dichiarazione a MacRumors sul bug di FaceTime, scusandosi ufficialmente con gli utenti e promettendo il rilascio di un aggiornamento software entro la prossima settimana.

Queste le parole di Apple:

Abbiamo corretto il bug di sicurezza che ha colpito le chiamate FaceTime di Gruppo sui server Apple e pubblicheremo un aggiornamento software entro la prossima settimana per riattivare questa funzione. Ringraziamo la famiglia Thompson per aver segnalato il bug. Ci scusiamo sinceramente con i nostri clienti che sono stati colpiti da questo bug e con tutti coloro che si sono preoccupati per questo problema di sicurezza. Vi ringraziamo per l’attesa in vista del rilascio dell’update.

Vogliamo rassicurare i nostri clienti che non appena il nostro team di ingegneri è venuto a conoscenza dei dettagli necessari per riprodurre il bug,  abbiamo rapidamente disattivato Group FaceTime e iniziato a lavorare sulla sua correzione. Ci impegniamo a migliorare il processo attraverso il quale riceviamo e intensifichiamo questi report sui bug, al fine di condividerli alle persone giuste il più velocemente possibile. Consideriamo la sicurezza dei nostri prodotti molto importante e ci impegniamo a continuare a guadagnare la fiducia che i clienti Apple ripongono in noi.

Ricordiamo che il bug di FaceTime permetteva di ascoltare l’audio della persona che stavi chiamando, ancor prima che il ricevente rispondesse. In pratica, per qualche motivo il microfono del destinatario della chiamata si attivava prima del previsto, causando non pochi problemi per la privacy.

iOS 12.1.4 dovrebbe quindi essere rilasciato nella prossima settimana, probabilmente già lunedì 4 febbraio.

REGOLAMENTO Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole guida sulla discussione all'interno dei nostri blog.