iPhone XR: Apple avrebbe annullato nuovi ordinativi

05 novembre 2018 di Giuseppe La Terza

Secondo un nuovo rapporto, Apple avrebbe detto agli assemblatori di iPhone di fermare le ulteriori linee di produzione dedicate all’iPhone XR previste precedentemente. Secondo fonti citate dal Nikkei Asian Review, Apple ha informato i fornitori Foxconn e Pegatron di tale decisione, indicando come causa una “domanda deludente” per il nuovo modello di iPhone.

Per quanto riguarda Foxconn, che aveva preparato per la prima volta quasi 60 linee di assemblaggio per il modello XR, ne utilizza solo 45 dal momento che Apple ha affermato di non aver bisogno di produrre cosi tante unità.

Ciò significa che Foxconn produrrebbe circa 100.000 unità in meno al giorno, che riflettono le nuove prospettive della domanda, in calo dal 20% al 25%, rispetto all’originale prospettiva.

Per quanto riguarda Pegatron, invece, Apple avrebbe chiesto di sospendere i piani per aumentare la produzione in attesa di ulteriori istruzioni, mentre avrebbe chiesto a Wistron, un assemblatore di iPhone notevolmente più piccolo di quelli citati sopra, di tenersi pronto solo per eventuali ordini urgenti, ma le fonti di Nikkei hanno detto che la compagnia non riceverà ordini per l’iPhone XR in questa stagione festiva.

Questo ultimo rapporto, però, si scontra con le recenti osservazioni fatte dal noto analista Apple Ming-Chi Kuo, che ha affermato che la richiesta di pre-ordine di iPhone XR nei primi tre giorni di disponibilità del dispositivo è stata “migliore di quella” di iPhone 8 e iPhone 8 Plus. durante lo stesso periodo dell’anno scorso.

Kuo ha detto che sebbene la richiesta di preordine immediatamente dopo il lancio sia stata inferiore per iPhone XR rispetto ai modelli di punta XS, la quantità di moto dell’iPhone XR è “più stabile” perché nel tempo guiderà più clienti nell’aggiornare rispetto alla serie iPhone 8.

Inoltre secondo alcuni analisti la forte disponibilità di iPhone XR dopo il lancio ha comportato un calo delle vendite del device.

Il CFO di Apple, Maestri, ha anche spiegato che Apple aveva “qualche incertezza” sull’equilibrio tra domanda e offerta per il “numero senza precedenti” di nuovi prodotti che la società ha lanciato nelle ultime sei settimane.

Per restare sempre aggiornato sul tema di questo articolo, puoi seguirci su Twitter, aggiungerci su Facebook o Google+ e leggere i nostri articoli via RSS. Iscriviti al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!

REGOLAMENTO Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole guida sulla discussione all'interno dei nostri blog.