WWDC 18, le percentuali delle possibili novità a poche ore dall’evento

03 Giugno 2018 di Giuseppe Migliorino (@GiusMigliorino)

Ormai manca poco all’atteso keynote di apertura della WWDC 2018, che vedrà Apple presentare diverse novità che vanno da iOS 12 al nuovo macOS. In questo articolo cerchiamo di capire quali altre sorprese potrebbe riservare l’evento.

Fino a qualche giorno fa, le percentuali delle possibili novità hardware sarebbero state molto più alte, ma gli ultimi report di Bloomberg e del WSJ ci dicono che l’evento sarà quasi esclusivamente dedicato al software.

E c’è di più: le novità software saranno limitate, con Apple concentrata soprattutto sul miglioramento delle prestazioni e sulla correzione di bug. Il WSJ fa notare che, da quando è stato rilasciato iOS 11 nello scorso settembre, ci sono stati 14 aggiornamenti software che hanno risolto 67 problemi del sistema operativo. Per gli utenti iPhone, questi numeri sono eccessivamente alti, come dimostra il fatto che con le varie versioni di iOS 10 vennero corretti “solo” 46 problemi. Questione anche di reputazione, visto che Apple fa dell’affidabilità il suo punto di forza: per questo motivo, iOS 12 dovrebbe includere poche novità e limitarsi soprattutto alle ottimizzazioni.

Ad Apple serve un anno di assestamento software anche perché ora offre 40 diversi prodotti, il 33% in più rispetto a 5 anni fa. E ogni prodotto ha le sue esigenze, i suoi problemi e le sue ottimizzazioni.

Alla luce di queste considerazioni, ecco le percentuali relative alle possibili novità della WWDC 12.

iOS 12 100%

Queste potrebbero essere le novità di iOS 12:

le possibili novità:

  • Una nuova funzione che permetterà agli utenti di monitorare il tempo trascorso utilizzando i loro dispositivi e le singole app. Questa novità dovrebbe aiutare a risolvere i problemi legati alla dipendenza da smartphone.
  • ARKit 2, con una nuova modalità multiplayer per i giochi in realtà aumentata. Ci sarà anche una modalità che permette agli oggetti di cadere in un’area e di rimanere virtualmente sul posto. Inoltre, sarà possibile mostrare lo stesso oggetto virtuale su due diversi iPhone.
  • Nuove funzionalità minori per lo snoozing delle notifiche, il monitoraggio del mercato azionario, videochiamate di gruppo e invio degli Animojis tramite FaceTime.
  • Miglioramenti a Siri (con nuove funzioni di IA) e CarPlay
  • Nuova app iBooks
  • Nuove funzionalità per l’app Salute

Di sicuro, arriverà anche un web player per Apple Music.

watchOS 5 100%

watchOS 5 dovrebbe includere nuovi quadranti (di sicuro arriverà il quadrante Pride), offrendo agli utenti la possibilità di avere maggiori opzioni di personalizzazione. Inoltre, si attendono funzioni per quanto riguarda il rilevamento del sonno, soprattutto ora che Apple ha acquisito la piattaforma di monitoraggio del sonno Beddit. Ci si aspetta anche l’arrivo di un’app nativa Podcast per Apple Watch, insieme a nuove funzionalità per il monitoraggio di altre attività fisiche.

tvOS 12 100%

Per quanto riguarda  tvOS 12 le novità dovrebbero essere limitate per lo più ad una migliore gestione del frame rate e al supporto per il Dolby Atmos. Inoltre, visto che Apple sta realizzando diversi contenuti originali, ci aspettiamo un aggiornamento dell’interfaccia che consenta agli utenti di trovare al meglio queste novità.

macOS 10.14 100%

Tante ottimizzazioni anche per macOS 10.14, prevista una modalità dark per l’intero sistema operativo. Altre piccoli dettagli lasciano emergere un lieve redesign dell’icona di Cestino e la presenza di Apple News. Presenti anche nuovi sfondi e correzioni di bug.

App Universali 90%

Agli sviluppatori potrebbe essere data la possibilità di progettare e sviluppare una singola applicazione in grado di funzionare sia con touchscreen che con classici mouse e tastiera. In pratica, un’unica app in grado di funzionare sia per iOS che per macOS.

Il tutto dovrebbe essere integrato su iOS 12 e macOS 10.14. Con questa mossa, Apple potrebbe dare un forte impulso alle applicazioni presenti su Mac App Store, dato che negli ultimi anni sempre più sviluppatori si stanno concentrando sulle app mobile. Dando la possibilità di creare un unico titolo compatibile con le due piattaforme, gli sviluppatori saranno sicuramente più propensi a rilasciare anche le app per macOS.

Hardware

Diverso il discorso per le novità hardware:

  • AirPower 95%: l’atteso caricatore wireless di Apple, capace di ricaricare fino a tre dispositivi contemporaneamente, è stato già presentato diversi mesi fa. Ora potrebbe essere finalmente tempo per il suo lancio sul mercato!
  • Nuovi cinturini Apple Watch 90%: Apple potrebbe presentare diversi nuovi cinturini dedicati all’Apple Watch
  • Nuovo Apple Watch 15%: improbabile una sua presentazione alla WWDC.
  • iPad Pro 20%: iPad Pro da 11 pollici che dovrebbe avere cornici più sottili, Face ID, nessun tasto Home e un design simile a quello dell’iPhone X. Questo dispositivo potrebbe essere presentato insieme al nuovo iPad Pro da 12.9 pollici, ma soltanto a fine anno.
  • MacBook 13″ entry-level 25%: questo modello potrebbe integrare un pannello da 2560 x 1600 pixel, con densità pari a 226 ppi (le stesse dell’ultimo MacBook Pro 13 pollici). Il prezzo dovrebbe attestarsi intorno ai 999 dollari.
  • MacBook Pro top-end con processore Intek Core i7-8750H 40%: ultimo rumor in ordine di tempo, un nuovo MacBook Pro con hardware migliorato rispetto al precedente modello.
  • iPhone SE 2 35%: design frontale simile a quello dell’iPhone X, ma con schermo da 4 pollici. Anche in questo caso, la presentazione potrebbe avvenire solo in autunno.
  • iMac 10%: nessun rumor a riguardo, difficilissimo vederne di nuovi alla WWDC 18.

Per tutti gli altri dispositivi Apple, i rumor non hanno mai parlato di possibili lanci nel mese di giugno, quindi le percentuali sono inferiori al 10%. Apple potrebbe però riservare qualche sorpresa…

Non resta che seguire il live su iPhoneItalia dalle 18.30 del 4 giugno!

 

REGOLAMENTO Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole guida sulla discussione all'interno dei nostri blog.