Come sfruttare al meglio l’app “Salute” in iOS 8 – Guida

28 ottobre 2014 di Francesco Siciliani (@FrSiciliani)
FEATURED

L’app “Salute” è una delle novità maggiori di iOS 8. Questa applicazione fa da contenitore per tutti i dati relativi alla salute, al benessere e al fitness degli utenti e permette a tante applicazioni di interfacciarsi per condividere dati e informazioni utili. Non solo, è possibile anche sfruttare al meglio alcuni accessori legati al fitness e alla salute per ottenere sempre più informazioni e dati interessanti sia per un semplice “monitoraggio” fai da te, sia per informare i medici del nostro stato di salute. In questa guida andiamo a vedere come usare al meglio questa nuova app, quali sono gli accessori già compatibili e quali app si intrecciano senza problemi.

Approfondimento Salute

Sfatiamo subito il mito: “Salute” non rischierà di fare la fine di “Edicola” e di “Passbook”. Quest’app ha molto più potenziale. Certo, magari Passbook e Edicola hanno tanto potenziale negli USA, ma “Salute” ne ha molto di più, anche qui.

Iniziamo dicendo che “Salute” è una nuova app disponibile con iOS 8 che ci permette di tenere sotto controllo tantissimi aspetti differenti. Per fare un esempio, potremo tenere sotto controllo i nostri passi, le nostre calorie, i nostri valori di pressione sanguigna, i valori nutrizionali dei cibi assunti, il peso, la massa magra, la massa grassa, la saturazione dell’ossigeno, i piani scesi e saliti a piedi, ecc.

salute

Come funziona? Alcuni dati vengono già forniti automaticamente dal co-processore di movimento M7 ed M8 di iPhone 5S e iPhone 6 e 6 Plus. Ad esempio quindi sapremo quanti passi abbiamo fatto, quale distanza abbiamo coperto, quanti piani abbiamo fatto, ecc. Ma tutti gli altri dati? Per gli altri dati è necessario usare delle applicazioni di terze parti che si intrecciano con “Salute” grazie all'”HealthKit”, un kit di Apple fornito agli sviluppatori di app e accessori per la salute e il fitness. Ad esempio sarà possibile sfruttare l’applicazione “MyFitnessPal” per inserire tutti i valori nutrizionali direttamente in “Salute”.

1

Dalla sezione “Fonti” di “Salute” potremo vedere in ogni momento quali app installate possono fornire e leggere dati e quali dati. E’ utile specificare che “Salute” contiene tutti i dati e che molte altre applicazioni, se autorizzate, sono capaci di leggere questi dati in modo da fornire un servizio migliore e più completo. Se usiamo più app compatibili con lo stesso “valore” salvato in “Salute” potremo inserirlo solo una volta da una delle app che lo supportano e le altre lo riceveranno in automatico. Ad esempio se abbiamo 3 applicazioni che leggono e scrivono il peso, inserendo i dati in una sola delle 3, questi arriveranno in “Salute” e passeranno anche alle altre 2. Veramente comodissimo. Ora andiamo a vedere quali sono le app che supportano quest’integrazione. Ricordiamo che selezioniamo le migliori e le più in vista e che pian piano questo panorama si allargherà perchè nei prossimi mesi usciranno tantissime altre applicazioni compatibili. Siamo solo all’inizio, anche se è un buon inizio perchè già ci sono tantissime app e accessori utili.

  • UP

UP HEALTH

UP è l’applicazione complementare del braccialetto UP di Jawbone. Questo braccialetto, di cui vi abbiamo già parlato qui,  è in grado di monitorare le nostre attività, le calorie bruciate e i passi e ovviamente di tenere sotto controllo anche il nostro riposo e il nostro sonno. L’app poi ci permette di sfruttare al meglio le analisi per calcolare le calorie, il peso, il fabbisogno energetico, fornirci consigli, ecc. Come funziona con “Salute”? Semplice, si può attivare la condivisione di alcuni dati. Nello specifico, con UP possiamo scrivere e leggere i dati relativi al sonno e ai passi così da averli sempre in “Salute” e nelle altre app che li richiedono. Questo significa che “Salute” terrà a mente i dati dei passi del nostro braccialetto e li unirà e confronterà con quelli del co-processore di movimento M7. Non preoccupatevi, non avremo doppioni o analisi errate. Tutto è stato studiato per funzionare già bene dalla prima versione dell’app. Al momento della scrittura dell’articolo c’è da segnalare un piccolo problema che verrà risolto a breve: i dati relativi al sonno con UP non vengono salvati in “Salute”, ma Jawbone ne è a conoscenza e sta preparando un aggiornamento capace di risolvere il bug. Ovviamente ricordiamo che c’è anche un’app di Jawbone che funziona ugualmente con “Salute” che non richiede il braccialetto e che funziona in modo manuale (basterà inserire tutti i dati a mano, come ad esempio le ore di sonno).

La versione compatibile con il braccialetto la trovate a quest’indirizzo. La versione che funziona da sola invece la trovate qui.

  • MyFitnessPal

fitpal health

MyFitnessPal è da sempre considerata la migliore app per la gestione delle calorie, della dieta e dei valori nutrizionali e anche in quanto interazione con “Salute” non è da meno. Questa è una delle app che fornisce più dati a “Salute”, riuscendo a inserire i valori nutrizionali relativi ai cibi che mangiamo e inseriamo giorno dopo giorno nell’app. Infatti sarà possibile vedere i valori del Calcio, del Potassio, del Ferro, i grassi, le Fibre, i Carboidrati, il Colesterolo, le calorie, il peso, le vitamine, le proteine, il sodio, lo zucchero, ecc. Inoltre è possibile inserire anche gli stessi dati, compresi i dati di allenamento provenienti da altre applicazioni in MyFitnessPal, così da tenerla aggiornata di tutti i dati delle altre applicazioni. I dati invece forniti da MyFitnessPal sono molto precisi e corrispondono alla realtà (abbiamo eseguito varie misurazioni di test), l’unico problema riguarda un solo valore che al momento l’app non riesce a scrivere in “Salute”, ovvero la Vitamina A. Si spera in un aggiornamento futuro che corregga il problema. Molto utili anche i dati sul peso.

Potete scaricare gratuitamente MyFitnessPal da quest’indirizzo.

  • iHealth

ihealth health

iHealth è un’app capace di funzionare egregiamente con “Salute” e fornisce dai dati davvero molto utili, come il battito, il valore di ossigeno nel sangue, ecc. L’app vista nello screen è quella relativa all’accessorio SPO2 che abbiamo recensito qui e che riesce a misurare il battito cardiaco e la saturazione dell’ossigeno. Ma ci sono altre app di iHealth compatibili con gli altri accessori dell’azienda che forniscono altri dati all’applicazione “Salute”. Per ora abbiamo potuto provare solo questi dati e abbiamo verificato la loro correttezza e precisione, ma siamo sicuri che non ci saranno problemi ad esempio con le bilance oppure con gli altri misuratori. C’è da specificare che “Salute” ha avuto dei problemi con il calcolo delle unità di misura relative alla glicemia (uno degli accessori di iHealth, il GlucoSmart, misura anche questo parametro), problemi che verranno corretti a breve da Apple. Quest’app può leggere e scrivere i dati relativi a “Battito Cardiaco”, “Saturazione dell’ossigeno” e “Indice di perfusione periferica”.

L’app completa di iHealth “MyVitals” la trovate qui (versione precedente qui). Quella relativa solo all’accessorio SPO2 la trovate qui, mentre quella relativa al “GlucoSmart” qui.

  • QardioArm

qardio health

Qardio è l’app ufficiale dell’accessorio QardioArm che abbiamo recensito per voi qui. Quest’applicazione ci permette di scrivere in “Salute” i dati relativi alle misurazioni di battito cardiaco, di pressione sistolica e diastolica (ovvero la cosiddetta pressione minima e massima). Quest’app non può leggere i dati da “Salute” ma solo scriverli. In ogni caso è veramente comodissimo poter eseguire una misurazione con l’accessorio QardioArm e poi avere già i dati nell’app “Salute”, pronti per essere visti insieme agli altri dati e anche visti comodamente in un grafico (cosa da non sottovalutare – il colpo d’occhio è sempre comodo per analizzare al volo dei parametri).

L’app di Qardio la potete trovare su App Store a quest’indirizzo.

  • FitPort

fitport

FitPort è una delle migliori applicazioni per monitorare e per inserire dati in “Salute”. E’ stata la prima ad essere resa disponibile sullo Store con la compatibilità ad “HealthKit” ed è anche una delle più complete. Nello specifico è possibile monitorare i dati relativi al peso, al grasso corporeo, ai passi, ai gradini saliti e scesi, alla distanza in bicicletta, alla distanza a piedi o in corsa, alle calorie bruciate e a quelle ingerite. Ancora è possibile leggere gli stessi dati disponibili in scrittura e ottenere dall’interno dell’app tantissime informazioni in modo semplice e con un’interfaccia molto comoda e piacevole. Un ottimo compagno per “Salute” insomma.

Se siete interessati a FitPort, potete acquistarla da quest’indirizzo su App Store (prezzo 1,79€).

  • Lifesum

LIFESUM HEALTH

Lifesum, alla stregua di MyFitnessPal, è un’app che ci consente di monitorare l’esercizio e la dieta e di fornire a “Salute” tutti i valori nutrizionali dei cibi che andiamo a mangiare. Ad esempio possiamo inserire i dati relativi alle proteine, al potassio, al sodio, alle fibre, al colesterolo, ai carboidrati, al peso, alla massa corporea, alle calorie bruciate, alle calorie ingerite, ecc. Diciamo un’ottima alternativa a MyFitnessPal con una grafica più accattivante.

Lifesum, se siete interessati, è disponibile gratuitamente su App Store a quest’indirizzo.

  • Runtastic

RUNTASTIC HEALTH

Anche Runtastic offre l’integrazione con “Salute”, anche se leggermente limitata solo ai dati dell’allenamento (ovviamente di più non si poteva chiedere perchè l’app è focalizzata solo sull’allenamento e non compie altre operazioni). Molto utile però se vogliamo tenere sotto controllo i dati dell’allenamento provenienti da Runtastic e poi associarli e confrontarli con i dati di allenamento che arrivano da altre app compatibili con “Salute”, come ad esempio Human che vedremo più avanti oppure anche per confrontare i dati con le calorie bruciate e con i passi.

Runtastic è disponibile in versione “lite” a quest’indirizzo e in versione PRO a quest’indirizzo su App Store.

  • Runtastic Me

RUNTASTIC ME HEALTH

Anche Runtastic Me, la dashboard di Runtastic, è compatibile con “Salute”. Con quest’app possiamo scrivere su “Salute” i dati relativi alle calorie, alla distanza e alla corsa, oltre che ai passi. Molto sotto tono rispetto a quanto ci si aspettava però in quanto un’app che nasce per tenere i dati dell’utente organizzati avrebbe funzionato decisamente meglio con la “lettura” dei dati da “Salute” in modo da offrire un quadro generale più completo e preciso.

Runtastic Me è disponibile su App Store a quest’indirizzo se siete interessati.

  • Omvana

OMVANA HEALTH

Omvana è un’app dedicata al relax e alla meditazione. Quest’app ci aiuta sempre a trovare il metodo migliore (comprese le colonne sonore) per rilassarci in ogni momento. E ovviamente si avvale dell’integrazione con “Salute” per monitorare i dati relativi al battito cardiaco, all’età e alla pressione. Non troppo avanzata ma decisamente funzionale. Leggendo i nostri dati (non può scriverli su “Salute”), è capace di trovare i migliori metodi di rilassamento per ogni momento della nostra giornata.

Se avete interesse nell’utilizzare quest’applicazione potete scaricarla da App Store a quest’indirizzo.

  • FitStar

Schermata 2014-10-27 alle 11.11.59

Anche FitStar non è capace di inserire dati in “Salute”, ma può solo leggerli. Nello specifico parliamo di dati relativi a “Peso”, “Sesso”, “Data di nascita” e “Altezza”. Tutti questi dati sono utili per gestire un allenamento su misura dall’app. Per chi non la conoscesse, specifichiamo che FitStar è un’app che si configura come un assistente per i nostri allenamenti.

Se siete interessati a FitStar potete scaricarla da App Store a quest’indirizzo.

  • Human

HUMAN HEALTH

Human è un “activity tracker” ovvero un’app che monitora la nostra attività fisica come ad esempio l’allenamento e le calorie bruciate. Quest’app può leggere da “Salute” i dati relativi a peso ed età e può scrivere i dati relativi ad allenamento, calorie bruciate, distanza camminata e corsa e in bici. Molto accattivante l’interfaccia e precise le misurazioni.

Human è disponibile a quest’indirizzo su App Store. Potete scaricarlo cliccando qui. 

  • Noom Coach

noom coach health

Noom Coach è, come dice il nome stesso dell’app, un assistente all’allenamento e all’alimentazione. Con quest’app potremo tenere sotto controllo il nostro fabbisogno calorico e anche i nostri allenamenti. L’app è capace di leggere e scrivere in “Salute” di iOS i seguenti parametri: “Calorie”, “Calorie Bruciate” e “Peso”, ovvero i principali parametri da tenere sotto controllo durante l’allenamento (ce ne sarebbero tanti altri ma questi sono i più richiesti e intuitivi).

Noom Coach è un’app disponibile gratuitamente su App Store. Potete scaricarla da App Store a quest’indirizzo.

  • Fjuul

FJUUL HEALTH

Fjuul è un’applicazione che tiene traccia dei passi e delle calorie bruciate. Si interfaccia in modo semplice con “Salute” di iOS e scrive i dati relativi a “Calorie a riposo” “Calorie bruciate” e “Passi”. Un interfaccia molto semplice per un’app molto semplice eppure di grande immediatezza e funzionalità. Non male tenere sotto controllo i passi con quest’app e poi leggere tutto in “Salute”.

Fjuul è disponibile su App Store a quest’indirizzo. Potete scaricarla da qui.

Ricordiamo che per ognuno dei parametri di “Salute” è possibile inserire dei valori anche manualmente e senza che altre applicazioni lo facciano necessariamente automaticamente. Ad esempio se non abbiamo un’app capace di monitorare il peso o l’altezza, o la temperatura corporea, piuttosto che il battito cardiaco, possiamo inserire per conto nostro i dati in modo semplice e veloce (ovviamente dovremo misurarli in qualche modo prima – non possiamo certo inventarli).

Parliamo ora di accessori compatibili con “Salute”. Tutti gli accessori compatibili con “Salute” devono avere un’app capace di interfacciarsi con “HealthKit” quindi come ad esempio UP, iHealth, Qardio, Garmin, ecc. Ci sono tantissimi accessori compatibili già con queste applicazioni e con altre app ad-hoc già pronte per “Salute” come ad esempio Bilance, Braccialetti Fitness, Misuratori di Pressione, di Battito Cardiaco, di Saturazione dell’ossigeno, del Sonno, ecc. E tanti altri ne arriveranno a breve, poi ci sarà l’Apple Watch e le cose cambieranno ancora. Insomma un panorama in rapida crescita. Specifichiamo solo che FitBit non parteciperà all’integrazione con “Salute” in quanto espressamente dichiarato dall’azienda.

Inoltre “Salute” può memorizzare una vostra cartella clinica con tutti i dati essenziali, utili in casi di emergenza. Infatti è possibile anche accedere ad iPhone bloccato a questa scheda, grazie al pannello “emergenza”. Nella cartella clinica possiamo inserire i nostri dati come Nome, Cognome ed età, andare ad inserire i dati sulle condizioni cliniche, inserire note mediche, specificare eventuali allergie e intolleranze, specificare se prendiamo dei farmaci o meno, aggiungere i dati sul nostro gruppo sanguigno, specificare i contatti di emergenza a noi collegati come parenti e amici, inserire peso e altezza e specificare se siamo o meno donatori di organi. I dati poi possono anche essere quindi resi disponibili nella schermata di blocco alla voce “emergenze”. Speriamo che nessuno debba mai averne bisogno, ma è molto utile in casi critici per ottenere subito informazioni sulle condizioni e sulle generalità dell’utente. Magari, a causa di una reazione allergica, si perde conoscenza per strada e i soccorritori, tramite l’iPhone, sanno già cosa riferire ai medici e agli infermieri.

Insomma, per ogni vostra esigenza c’è un’app differente e il bello di “Salute” è che si possono usare tutte le app che servono e vedere i risultati e i dati solo da un’app. Così è molto più semplice e veloce tenere tutto sotto controllo. E poi, a breve arriverà anche l’Apple Watch che porterà ad un altro livello ancora quest’applicazione. Speriamo di aver chiarito tutti i dubbi relativi a “Salute”. Se così non fosse, fateci sapere i vostri dubbi nei commenti.

Per restare sempre aggiornato sul tema di questo articolo, puoi seguirci su Twitter, aggiungerci su Facebook o Google+ e leggere i nostri articoli via RSS. Iscriviti al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!

REGOLAMENTO Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole guida sulla discussione all'interno dei nostri blog.