Microsoft non è soddisfatta delle nuove linee guida di App Store

Microsoft non è soddisfatta delle nuove linee guida di App Store inerenti al cloud gaming.

Ieri vi abbiamo informato della decisione di Apple di modificare le linee guida dell’App Store, che sostanzialmente aprono al cloud gaming anche se con alcune limitazioni. Questa novità non ha soddisfatto Microsoft.

Sebbene ora le nuove linee guida permettano l’arrivo di sistemi di cloud gaming come xCloud di Microsoft su App Store, l’azienda ha criticato il modo in cui tutto il sistema verrà gestito sulla piattaforma di Apple, dove sostanzialmente ogni gioco dovrà essere disponibile (e autorizzato) come app standalone. Questo, secondo Microsoft, andrà a rovinare l’esperienza d’uso della piattaforma.

Questa rimane una brutta esperienza per i clienti. I giocatori vogliono passare direttamente da un gioco all’altro del catalogo direttamente all’interno di un’app, proprio come fanno con i film o le canzoni, e non essere costretti a scaricare tante app diverse per giocare a singoli giochi dal cloud.

Siamo impegnati a mettere i giocatori al centro di tutto ciò che facciamo, e fornire una grande esperienza d’utilizzo è fondamentale per la nostra missione.

Cosa ne pensate delle parole di Microsoft? Avreste preferito avere un’unica app “catalogo” da cui giocare a tutti i titoli o siete favorevoli all’uso di più app come pensato da Apple? Fateci sapere la vostra opinione nei commenti.

News