Test di impermeabilità estremo per iPhone 11 e 11 Pro

Apple afferma che iPhone 11 e iPhone 11 Pro sono dotati di certificazione IP68, in grado di resisitere fino a 2/4 metri di profondità. Ma se arrivassimo fino a 12 metri?

Non è difficile condurre un test di impermeabilità abbastanza realistico su iPhone 11, infatti basterebbe versarci sopra dell’acqua o della birra per replicare il tipico incidente al bar, o magari gettarlo in piscina. Oggi però vediamo un test davvero estremo.

test di impermeabilità

Apple afferma che iPhone 11 e iPhone 11 Pro sono dotati di certificazione IP68, ciò significa che possono resistere immersi in un massimo di due metri di acqua, per un massimo di 30 minuti. Apple però afferma che il modello Pro supera questa capacità e può resistere fino a 4 metri di profondità.

CNET, però, ha voluto davvero mettere alla prova i nuovi iPhone 11 e iPhone 11 Pro. In collaborazione con Sofar Ocean Technologies, hanno montato i due dispositivi su di un drone sottomarino chiamato Trident, che è stato poi inviato in profondità nella baia di Monterey in California in una fredda giornata autunnale.

Per la prima immersione, si è voluto testare la resistenza di iPhone 11 Pro affermata da Apple, ovvero fino a 4 metri per 30 minuti, mentre l’iPhone 11, seconod quanto dichiarato, potrebbe resistere solo fino a 2 metri. Dopo 30 minuti, entrambi i dispositivi sono stati riportati in superficie con il drone ed entrambi erano ancora funzionanti. Asciugando i telefoni con un panno privo di lanugine, si è constatato che entrambi gli schermi funzionavano perfettamente e non c’erano prove di appannamento sugli obiettivi della fotocamera, sia anteriore che posteriore. I pulsanti e gli altoparlanti funzionavano ancora, sebbene sia l’iPhone 11 che l’iPhone 11 Pro presentava una certa distorsione, ma nel modello Pro l’audio risultava più forte.

Per la seconda immersione si è arrivati a 8 metri e incredibilmente entrambi i modelli sono sopravvissuti. Entrambi i touchscreen funzionavano ancora, le fotocamere non mostravano alcun tipo di appannamento o infiltrazioni d’acqua sugli obiettivi e gli altoparlanti riproducevano l’audio, sebbene con i soliti problemi di distorsione già riscontrati in precedenza.

Infine, per la terza immersione, si è scesi fino a 12 metri. Ancora una volta, entrambi i telefoni sono sopravvissuti, l’unico problema riscontrato è stato che gli altoparlanti su iPhone 11 e 11 Pro sembravano meno nitidi e con un audio massimo leggermente più basso rispetto a quello standard, anche se ques’ultimo problema è poi sparito circa 3 giorni dopo.

Qui sotto potete dare un’occhiata al video completo, ma non vi consigliamo di provare un simile test sul vostro dispositivo.

Test