L’anello intelligente di Apple potrebbe offrire le funzionalità di Apple Watch sul dito

Apple sta continuando a esplorare la possibilità di creare un nuovo dispositivo indossabile sotto forma di un anello intelligente, in grado di trasmettere comandi a un altro dispositivo vicino in modalità wireless.

Finora Apple ha dominato il mercato degli indossabili grazie ad Apple Watch e AirPods, ma a quanto pare la società non vuole fermarsi qui, tanto che sembra sia al lavoro su un anello intelligente.

Un nuovo brevetto concesso dall’Ufficio brevetti e marchi degli Stati Uniti martedì intitolato “Dispositivi, metodi e interfacce utente per un dispositivo elettronico di calcolo ad anello indossabile“, Apple delinea un anello che potrebbe essere indossato su un dito. Piuttosto che agire come una periferica di input per un altro dispositivo, come un mouse wireless indossabile, la proposta di Apple potremmo descriverla come un Apple Watch miniaturizzato in forma di anello.

L’anello contiene un processore, un ricetrasmettitore wireless, un alimentatore e un microfono. Ci sarebbero anche altri sensori inclusi nell’anello per consentire di rilevare e interpretare i gesti delle mani, insieme a un controllo del quadrante perpendicolare alla circonferenza dell’anello che potrebbe funzionare come la corona digitale dell’Apple Watch.

L’anello potrebbe anche includere degli attuatori tattili per fornire feedback di forza e “trasmettere informazioni direzionali” all’utente, sensibilità al movimento per rilevare un movimento di scrittura, sensori biometrici per il monitoraggio e la sicurezza del fitness e comunicazioni NFC. La connettività wireless potrebbe anche estendersi alla trasmissione delle informazioni di identificazione dell’utente su un dispositivo secondario, che consentirebbe ad esempio di sbloccare un Mac come avveiene con un Apple Watch.

Tra i gesti che Apple definisce nel brevetto troviamo il puntamento verso un dispositivo separato utilizzando il dito anulare per richiedere un collegamento wireless e un gesto di scorrimento o di sfarfallio per modificare le selezioni in un menù. L’anello può potenzialmente condividere il suo angolo di rotazione con l’altro dispositivo utilizzando più trasmettitori in posizioni diverse, con l’altro hardware in grado di triangolare la posizione di ciascuno nello spazio 3D.

Viene anche menzionato un display touchscreen, che può essere utilizzato per inserire caratteri disegnati dall’utente, una cosa simile al metodo di immissione testo offerto da Apple Watch.

Apple presenta numerose domande di brevetto su base settimanale, ma non tutti i concetti illustrati dalla società si traducono poi in prodotti finiti. Un dispositivo a forma di anello è già spuntato in precedenza nei documenti di brevetto con un titolo simile “Dispositivi e metodi per un dispositivo di calcolo ad anello” nel 2015. La domanda di brevetto descriveva un dispositivo indossabile basato su anello con un display che utilizzava la voce, motion e input tattile per controllare e interagire con dispositivi di elaborazione più grandi.

Considerando la somiglianza con tale domanda di brevetto, così come il lavoro che Apple ha svolto sull’Apple Watch che si riflette nel brevetto, sembra che Apple abbia sviluppato una logica per sviluppare un anello intelligente o un hardware simile. Non tutti vogliono indossare un Apple Watch, né possono voler tenere sempre le AirPods nelle orecchie, facendo sembrare un anello un’alternativa sensata.

iPhone 12 Viola in sconto su

Brevetti