Apple Tag, iOS 13 ci svela tutte le funzioni del nuovo accessorio Apple!

Nella beta di iOS 13 sono presenti ulteriori riferimenti all’accessorio in stile Tile che Apple potrebbe presentare all’evento del 10 settembre. L’Apple Tag consentirebbe agli utenti di tenere traccia e ritrovare oggetti di qualsiasi tipo come chiavi, portafogli, zaini e tanto altro.

apple tag

Su iOS 13 è presente un’icona che mostra la possibile forma di questo Apple Tag: si tratterebbe di un piccolo dispositivo dalla forma circolare, con logo Apple al centro e simile a molti altri tracker Bluetooth in commercio. Ovviamente, il prodotto finale potrebbe variare leggermente dall’immagine che vedete in alto. Il nome in codice di questo accessorio Apple è “B389”.

Nella beta di iOS 13 sono state trovate diverse stringhe dedicate a questo prodotto, anche con riferimenti espliciti: “Potrai taggare i tuoi oggetti di tutti i giorni con B389 e non perderli mai più“.

Apple Tag (nome non ancora ufficiale) sarà integrato con la nuova app Dov’è di iOS 13, che a breve conterrà una nuova scheda chiamata “Items” per tenere traccia dei propri effetti personali.

Questi tag racchiuderanno molta tecnologia avanzata in un pacchetto decisamente piccolo costituito da un pezzo circolare bianco con un logo Apple. All’interno troviamo i chip Bluetooth LE, NFC, un altoparlante per facilitare la localizzazione e una versione ridotta di iOS. L’associazione con l’account iCloud di un utente verrà effettuata per prossimità, proprio come gli AirPods. Il chip NFC può essere utilizzato quando si trova un tag in modo che un utente possa scansionarlo toccandolo con il proprio telefono per ottenere informazioni e aiutare a contattare il proprietario.

Gli utenti riceveranno una notifica quando l’oggetto su cui è attaccato il tag supera una certa distanza rispetto all’iPhone. Con l’app Dov’è sarà anche possibile visualizzare la sua posizione o attivare l’emissione di un suono acustico per individuare facilmente l’oggetto smarrito.

oggetti dov'è

Attivando la funzione “Safe Location“, l’utente non riceverà più alcuna notifica perché l’oggetto è conservato in un “luogo sicuro”; inoltre, sarà anche possibile condividere la posizione del tag con amici e familiari.

Se gli utenti non riescono a trovare un elemento, possono inserire il tag in una “Modalità smarrita. Con questa modalità attiva, se un altro utente iPhone si imbatte nell’oggetto perso, sarà in grado di visualizzare le informazioni di contatto del proprietario per contattarlo via telefono o SMS. Quando una persona estranea si imbatte in un oggetto smarrito, il proprietario riceverà una notifica su iPhone.

apple tag

Come visto nei giorni scorsi, la realtà aumentata giocherà un ruolo importante nella funzione di tracciamento degli oggetti creata da Apple. Anche se non ci sono molti dettagli in merito, è probabile che iOS 13 integri una sorta di indicatore 3D a forma di palloncino per aiutare l’utente a trovare l’oggetto smarrito sfruttando la fotocamera dell’iPhone.

palloncini

Ci sono anche stringhe di codice che suggeriscono che i tag di Apple saranno dotati di una batteria rimovibile. Probabilmente, Apple utilizzerà le classiche batterie a bottone presenti sulla maggior parte degli orologi. Quando la batteria sta per esaurirsi, il tag invierà l’ultima posizione nota su Dov’è.

Con l’app Dov’è su iOS 13 e questo tag saremo in grado di ritrovare qualsiasi cosa o persona: amici, familiari, dispositivi Apple e oggetti di vario tipo.

Apple Tag dovrebbe essere presentato il 10 settembre.

Apple iPhone 13 Pro Max in sconto su

News