Emergono nuovi dettagli su Apple Tag: l’accessorio in stile Tile sfrutterà ARKit

Alla WWDC 2019, Apple ha annunciato la Ricerca Offline, nome in codice Blue Avengers, come una delle nuove funzionalità di iOS 13 e macOS Catalina. Tale funzione consente agli utenti di trovare i propri dispositivi anche quando non sono connessi a Internet. Su iOS 13 ci sono riferimenti anche ad un accessorio hardware che Apple potrebbe rilasciare nei prossimi mesi per facilitare il ritrovamento di qualsiasi oggetto da parte degli utenti. Ecco nuovi dettagli.

Apple

Un processo in background chiamato Search Party trasmette in modo intermittente e riceve segnali beacon Bluetooth in modo che ogni dispositivo online nelle vicinanze che esegue iOS 13 o macOS Catalina possa trasmettere la posizione dei dispositivi offline persi dai loro proprietari. La nuova app D0v’è in iOS 13 ha una funzione molto utile che consente di individuare i dispositivi persi anche quando non sono collegati al WiFi o alla rete cellulare, il tutto sfruttando i dispositivi Bluetooth nelle vicinanze. Il tuo iPhone, iPad o Mac perso sarà in grado di comunicare via Bluetooth con qualsiasi dispositivo Apple nelle vicinanze, inoltrandoti la posizione. La ricerca offline funziona anche se il dispositivo è inattivo, infatti in questo caso il dispositivo entra in uno stato di “scia oscura” per trasmettere un segnale beacon Bluetooth. Apple utilizza la crittografia della chiave pubblica e cambia continuamente tale chiave per mantenere sicure e private le informazioni sulla posizione di tutti.

Oltre alla capacità di trovare i dispositivi stessi, Apple ha intenzione di competere con Tile e annunciare un piccolo dispositivo beacon Bluetooth che utilizza la stessa tecnologia di ricerca offline adottata per i dispositivi con a bordo iOS 13 e macOS Catalina. Questo piccolo dispositivo di segnalazione potrebbe essere collegato a oggetti personali come chiavi, portamonete o portafogli in modo che il proprietario possa trovarli, grazie all’iPhone, quando vengono smarriti. Un’immagine di ARKit scoperta nel pacchetto Find My suggerisce la possibilità di utilizzare la realtà aumentata per trovare dispositivi o oggetti persi, in modo simile a Pixie Tracker.

Inoltre, secondo le stringhe di codice presenti in iOS 13, Apple potrebbe apparentemente consentire a questi dispositivi beacon di essere “tenuti al guinzaglio” su un dispositivo iOS o watchOS in modo che l’utente venga avvisato quando tale dispositivo beacon esce fuori dalla portata di un iPhone o un Apple Watch. Tile offre funzionalità simili che però sono incluse solo con il servizio mensile premium.

Dopo l’aggiornamento a iOS 13, la funzione di ricerca offline sarà abilitata per impostazione predefinita. Potrete verificare che la ricerca offline sia abilitata andando su Impostazioni> ID Apple, iCloud, iTunes e App Store > Trova il mio > Trova il mio iPhone > Ricerca offline.

News