Shortcuts #79: Watermark 2.0

Appuntamento numero settantanove in piena estate della nostra rubrica dedicata al mondo degli Shortcuts in cui andremo realizzare un Comando complesso, ma utilissimo.

Cosa permette di fare questo Shortcut?
Di prendere un testo scritto con dei caratteri, una scritta manuale in Markup o un’altra immagine e di andarla ad inserire poi come watermark su qualsiasi scatto scelto da parte nostra.

Come impostazioni abbiamo adottato:

  • menù del widget dedicato: abilitato;
  • menù di condivisione di iOS: abilitato;
  • richiamo vocale con Siri: disabilitato.

Il comando è stato ispirato a questo. Noi di iPhone Italia ci siamo occupati della traduzione e della sistemazione di alcuni bug.

Riassunto degli step:

  • Step 1: inizializzazione dell’input;
  • Step 2: sovrapposizione del watermark
  • Step 3: operazioni finali.

Si tratta di una procedura complessa per cui nei vari step fate sempre riferimento alle immagini. Noi andremo a semplificare molto e/o ad aggiungere solo lo stretto necessario.

Step 1:

Per iniziare dovremo cercare di far capire al nostro Shortcut se avremo condiviso una fotografia all’interno del Rullino fotografico o se invece partiamo da zero. Se sarà quindi presente la variabile ShortcutInput potremmo applicare la più classica delle voci Se in cui andremo ad inserire come Valore la parola Dictionary. Proseguiremo poi con la modifica e la successiva riassegnazione della variabile ShortcutInput anche grazie alla codifica poi in Base64 che dovremmo ottenere verso le fasi finali di questo step iniziale. Se il processo verrà confermato e convalidato, le fotografie verranno eventualmente salvate nel Rullino fotografico per poter quindi proseguire con lo step due senza alcun tipo di problema.

Come detto, questa fase è molto sistemica per cui per maggiori dettagli date uno sguardo alle fotografie.

Step 2

Ok ora iniziamo la fase più interessante forse. Prendiamo subito la variabile ImageAndWatermark tramite la voce Ottieni variabile ed effettuiamo poi un piccolo check tramite un’operazione di calcolo. Fatto questo prendiamo la voce Scegli dal menù e scegliamo come due impostazioni una con riferimento all’inserimento di una foto come watermark e l’altra invece come inserimento di un testo o di un markup.

Per quanto riguarda la prima opzione, dovremmo iniziare a prendere come riferimento la voce Seleziona Foto e non abilitare la selezione multipla. Prendiamo poi la voce Modifica che ci permetterà di mettere a disposizione del nostro utente tutti gli strumenti necessari del caso. Da qui in avanti ci saranno invece una serie di impostazioni dedicate al ridimensionamento della fotografia scelta (per maggiori dettagli, come sempre, guardate le foto).

Concludiamo lo step con la sovrapposizione della fotografia attraverso la voce Sovrapponi immagine andando ad impostare le varie impostazioni del caso.

Recuperate un attimo poi la voce Fine del blocco se dalle fotografie e qui andremo a selezionare il libello di trasparenza del nostro watermark. Come? Tramite la voce Scegli dal menu ed in cui andremo ad inserire quattro differenti livelli il cui valore sarà scelto da noi (di default è impostato da un massimo di 100 fino ad un minimo di 10).

Step 3

Siamo praticamente arrivati quasi alle fasi finali per cui dovremmo andare a prendere la voce Ottieni variabil ed inserire al suo interno la variabile TargetImage. Ancora una volta poi prendiamo la voce Sovrapponi immagine le cui impostazioni saranno praticamente identiche a quelle dello step 2 ad eccezione del livello di trasparenza che qui sarà indicato dalla variabile prima citata.

Per concludere in bellezza c’è poi la possibilità di poter eseguire una serie di operazioni istantanee come la condivisione o la riprova nel caso di un risultato diverso dalle nostre aspettative. Per cui dopo questa premessa andare a prendere la voce Imposta variabile FinalResult seguita da una bella Visualizzazione rapida per dare giusto un occhio a cosa abbiamo elaborato. Infine prendiamo la voce Scegli dal menù ed al suo interno metteremo varie opzioni a seconda del nostro gradimento. Nel caso specifico troviamo la possibilità di inserire la foto come watermark stesso, che quindi farà ripartire tutto il processo, oppure la condivisione di quanto realizzato tramite il menù share di iOS, l’eventuale riprova di cui prima abbiamo parlato o fine l’uscita dal Comando rapido.

A questo punto il nostro Shortcuts è completo. Ammetto che abbiamo dovuto, per ragioni di cronaca e sintesi, tagliare molte parti. Abbiamo cercato di spiegarvi quelle più significative e complesse oltre che quelle necessarie a nostro avviso. Come vedete voi stessi lo Shortcut è veramente lunghissimo e permette di fare tantissime operazioni in un singolo Comando. Probabilmente è il più utile che fino ad oggi vi abbiamo mostrato nel suo campo perché mette a disposizione non soltanto la possibilità di realizzare un classico watermark, ma anche qualche cosa di più che magari potrebbe comportare la possibilità di installare un’applicazione di terze parti. Invece, in questo modo, non è affatto necessario se non effettuare il download qui sotto in basso e successivamente iniziare il processo.

Per scaricare lo Shortcut mostrato in questo articolo potete farlo direttamente da questo link così da avere questo Shortcut già pronto e disponibile nella vostra libreria.

Clicca qui per la guida completa a Siri Shortcuts.

Clicca qui per la raccolta completa a tutti i nostri Siri Shortcuts.

Hai degli Shortcuts da suggerirci per le prossime puntate? Ne hai creati di nuovi e vuoi far parte di questa rubrica? Invia una e-mail a [email protected] e partecipa alla community Shortcuts di iPhoneItalia!

Siri Shortcuts