Tutte le novità di iOS 13: dark mode, prestazioni migliorate, Apple Maps e tanto altro

Apple ha presentato ufficialmente iOS 13 con tantissime novità, che vanno dalla dark mode ad Apple Maps totalmente rinnovata. Ecco TUTTE le novità.

Prestazioni

iOS 13 apporterà miglioramenti nelle prestazioni di tutti gli iPhone compatibili: Face ID del 30% più veloce, le app si apriranno con una velocità pari al doppio rispetto a quella attuale. Anche i download e gli aggiornamenti delle app saranno più leggeri, rispettivamente del 50% e del 60%.

Modalità Dark

La modalità dark riguarderà l’interfaccia di iOS 13 e tutte le app native, in attesa degli update anche delle app terze che dovranno rispettare le linee guida di Apple. La soluzione scelta da Apple è molto simile a quella già vista in macOS. Una volta impostata, le schermate verranno “oscurate” e Apple offrirà anche nuovi sfondi compatibili con la Dark Mode. Gli utenti potranno impostare l’attivazione automatica della funzione al tramonto o a un orario specifico.

Questa modalità (attivabile anche dal Centro di Controllo) farà risparmiare anche un po’ di batteria sugli iPhone della serie “X”, visto che gli schermi OLED non utilizzato pixel per il nero. Maggiori info qui.

App rinnovate

L’app Reminder (Promemoria) è stata completamente rinnovata: basta digitare quello che vuoi e l’app saprà quando e dove notificarlo. Sarà anche possibile allegare foto, elenchi smart e attività. Presenti anche le liste smart. Nella barra si possono aggiungere facilmente orari, date, luoghi, tag e allegati. Grazie a una maggiore integrazione con Messaggi, poi, è più facile taggare un contatto in un promemoria, che apparirà quando l’utente scambierà messaggi con quella persona.

Safari permetterà di cambiare font e impostazioni di zoom sui singoli siti web, mentre Mail supporterà i rich fonts. Importante novità anche per la tastiera, che ora integra la modalità swipe (chiamata QuickPath) per una digitazione più veloce. QuickPath consente quindi  di digitare facilmente con una mano sulla tastiera iOS sfiorando le lettere di una parola senza rilasciare il dito. Inoltre, l’editing del testo è stato ottimizzato: ora è più facile scorrere documenti, spostare il cursore e selezionare testi con maggiore precisione.

Quando si visualizza l’anteprima di una notifica dell’app Messaggi, è ora possibile scorrere in basso per visualizzare l’intera conversazione. Nell’app Messaggi sarà possibile creare un profilo personale e condividerlo insieme alla Memoji collegata. L’app quindi può condividere in automatico il nome e la foto degli utenti oppure Memoji e Animoji personalizzate, per capire al volo chi partecipa alla conversazione. Le Memoji vengono raccolte automaticamente in set di adesivi integrati nella tastiera iOS e possono essere usate in Messaggi, Mail e altre app. Le Memoji sfoggiano novità per pettinature, cappelli, trucco, piercing e accessori.

Grazie a Controllo vocale, gli utenti possono utilizzare iPhone, iPad o Mac semplicemente usando la voce. Con la più recente tecnologia di riconoscimento vacale di Siri, Controllo vocale offre una trascrizione e una modifica ancora più accurata dei testi.

L’app File offre ora la possibilità di condividere cartelle con iCloud Drive e accedere ai file da dispositivi di archiviazione esterna, come schede SD e unità flash USB.

L’app Salute consente di monitorare la salute del cuore e di tracciare, visualizzare e prevedere il ciclo mestruale.

Note integra una nuova vista Galleria, strumenti di collaborazione più evoluti con cartelle condivise, nuovi strumenti di ricerca e opzioni per le checklist.

iOS 13 cambia anche per quanto riguarda il menu di condivisione, ora molto più smart visto che sarà in grado di suggerire cosa condividere e a chi. Tutto questo faciliterà la condivisione di foto, video e altri file con un solo tocco. Ad esempio, se stiamo condividendo una foto, iOS 13 riconoscerà i soggetti e mostrerà i loro contatti (se presenti) per la condivisione.

Piccola novità per Apple Music, che ora consente di leggere i testi sincronizzati con i relativi brani.

L’app Casa consentirà di aggiungere le videocamera di sicurezza compatibili con HomeKit, con flusso video salvato in modo sicuro su iCloud. I video vengono crittografati prima dell’invio ai server Apple. Tali video potranno essere visualizzati per 10 giorni, prima che Apple li cancelli. Lo spazio dei video di sicurezza non si aggiunge ai piani in abbonamento su iCloud.

Mappe e Street View

Mappe migliorate, con la 3D View che riprende la nota Street View di Apple. In pratica, anche Mappe di Apple permetterà di passeggiare virtualmente tra le strade grazie a fotografie in HD realizzate in questi anni dall’azienda.

Un apposito tasto permetterà anche di correre velocemente in avanti, mentre le attività commerciali saranno appositamente evidenziate e si potranno “cliccare” per avere maggiori info. Con la funzione Look Around sarà possibile spostare lo sguardo in qualsiasi direzione. Apple Maps su iOS 13 offrirà anche informazioni in tempo reale sui trasporti pubblici e i voli.

Le mappe di Apple saranno ancora più accurate, con copertura completa degli Stati Uniti prevista per la fine del 2019. L’app permetterà anche di creare liste di luoghi favoriti per organizzarlo al meglio, soprattutto in vista di un viaggio. Migliorata anche la funzione di condivisione ETA con gli amici. Gli avvisi di tracciamento funzioneranno in background, con protezione Wi-Fi e Bluetooth. Siri può inoltre essere impostato in modo tale da leggerti tutti i messaggi arrivati durante il viaggio non appena arrivi a destinazione.

I controlli dei Servizi di localizzazione offrono agli utenti più scelte su come condividere i dati di localizzazione con le app, compresa una nuova opzione ‘one-time location’ e maggiori informazioni su quando le app utilizzano la posizione in background.

Migliorata anche la mappatura classica.

Maggiori info qui.

Sign In with Apple

Apple lancia “Sing-in with Apple“, alternativa ai vari servizi di accesso unificato offerti da Google e Facebook.  L’autenticazione avviene tramite Face ID o Touch ID. Le piattaforma che prevedono sistemi di log-in potranno chiedere l’accesso all’indirizzo email, ma è possibile nasconderlo e Apple creerà un’e-mail casuale falsa che inoltrerà al nostro indirizzo reale. Una manna dal cielo per la sicurezza. Maggiori info qui.


Anziché usare un account social o compilare un modulo, verificare l’indirizzo email o scegliere una password, i clienti possono usare il loro ID Apple per l’autenticazione: Apple proteggerà la privacy degli utenti fornendo agli sviluppatori un ID casuale e univoco. E nel caso in cui gli sviluppatori chiedano comunque un nome e un indirizzo email, gli utenti potranno condividere un indirizzo email casuale e univoco senza divulgare il loro indirizzo privato. Con Sign In with Apple gli utenti potranno eseguire l’autenticazione con Face ID o Touch ID; la nuova funzione integra inoltre un’autenticazione a due passaggi per un ulteriore livello di sicurezza. Apple non utilizza Sign In with Apple per il profiling degli utenti o delle loro attività nelle app.

iOS 13 introduce nuove opzioni per le Memoji: makeup, accessori e tanto altro per una maggiore personalizzazione. Sarà anche possibile creare sticker partendo da una Memoji.

Tantissime novità per l’app Foto. Con iOS 13 sarà più facile consultare le foto per anni, mesi, giorni o tutti. In pratica, l’utente potrà scorrere i singoli giorni per vedere tutte le foto scattate in quel momento. Lo stesso vale per i mesi e gli anni. iOS 13 andrà anche a rimuovere le foto duplicate e offrirà una migliore organizzazione per “creare il diario della tua vita“.

Grazie al machine learning on-device, Foto mette in rilievo le immagini migliori della libreria, nasconde in automatico il disordine o le foto simili e mostra gli eventi più significativi del giorno, del mese o dell’anno precedente. Foto e video vengono organizzati in maniera intelligente, così è più facile sfogliare e riscoprire i ricordi più belli, con video che vengono riprodotti in automatico per dare vita alla libreria.

Con iOS 13, è possibile regolare Illuminazione ritratto nell’app Fotocamera per avvicinare virtualmente la luce al soggetto e ottenere inquadrature più nitide con tratti del viso più luminosi e levigati, oppure per allontanare la luce e creare uno stile più raffinato e discreto. Il nuovo effetto High-Key Mono dà vita a uno splendido look monocromatico per le foto in modalità Ritratto.

Importanti miglioramenti anche per l’editing, soprattutto per quanto riguarda saturazione, luci, contrasto e bilanciamento del bianco. Una delle novità più interessanti è che queste modifiche possono essere apportate anche ai video, compresa la possibilità di ruotarlo direttamente dall’app Foto. Gli strumenti per i ritocchi fotografici sono ora più completi e intuitivi, più facili da applicare, regolare e visualizzare a colpo d’occhio. Basta poi sfiorare per aumentare o diminuire gli effetti e ottenere il look perfetto. I fotografi avranno più opportunità creative e un maggiore controllo sulle loro immagini. E con iOS 13, la maggior parte degli strumenti di fotoritocco è ora disponibile anche per il videoediting, per ruotare, tagliare o applicare filtri ai video direttamente dall’app Foto.

Il nuovo Siri Shortcuts integrato in iOS 13 supporta nuove scorciatoie multi-passo e suggerimenti per nuove shortcuts.

Quando Siri parla, su iOS sfrutta la funzione text to neural: “Per la prima volta in assoluto, la voce che senti è interamente creata via software“. Questo rende il suono notevolmente più naturale. Inoltre, tramite Siri è possibile richiedere l’ascolto di oltre 100.000 stazioni radio. Importanti miglioramenti anche per Voice Control.

Ecco il nuovo indicatore volume:

Per quanto riguarda HomePod, arriva la modalità Handoff che si attiva semplicemente avvicinando l’iPhone allo speaker per “trasferire” l’audio di podcast, musica e telefonate. Su HomePod arriva anche il supporto multi-utente.

Con iOS 13, sarà possibile rispondere istantaneamente ad un messaggio tramite AirPods sfruttando Siri (lo stesso potrà essere fatto anche tramite app terze). Inoltre, sarà possibile condividere lo stesso brano su due diverse paia di AirPods. Maggiori info qui.

Miglioramenti per CarPlay, che ora ha una dashboard rinnovata, una nuova app Calendario e supporto a Waze, Pandora e altre app terze. Arriva anche il supporto per i suggerimenti di Siri.

Ecco altre novità minori:

  • Blocco ricezione e-mail in base al mittente
  • Possibilità di selezionare lingue diverse per singole app
  • Non Disturbare alla guida in CarPlay
  • Light Mode in CarPlay
  • Ricerca migliorata in MEssaggi
  • 32 nuove lingue per la tastiera di iOS
  • Chiamate simultanee in Dual SIM
  • FaceTime su Dual SIM
  • Gestione cartelle in Note
  • Scorciatoie Siri nelle automazioni nell’app Casa
  • Migliorata la scansione dei codici QR tramite fotocamera
  • Modalità “Low Dat” per consumare meno dati quando si è sotto connessione cellulare
  • Obiettivi di lettura nell’app Libri
  • View indipendenti delle app in CarPlay
  • Personalizzazione grafica delle liste in Promemoria
  • Avviso quando si scelgono password poco sicure
  • Siri Shorctuts per le conversazioni
  • Controllo della posizione per le foto condivise
  • Supporto Hey Siri in CarPlay
  • Selezione della rete Wi-Fi dal Centro di Controllo
  • Ricerca migliorata in Foto
  • Splitter per il collegamento Bluetooth
  • Possibilità di “silenziare” le chiamate provenienti da numeri sconosciuti
  • Supporto alla modifica delle dimensioni schermo su CarPlay
  • Tasti separati “Emoji” e “Globo” (lingua) sulla tastiera
  • Suggerimenti Siri su Safari
  • Possibilità di aggiungere allgati negli eventi del Calendario
  • CarPlay: supporto ad un secondo video stream
  • Migliorato il setup delle lingue
  • Migliorata la ricerca in Note
  • Possibilitù di disattivare le notifiche per singoli thread in Mail
  • Suggerimenti in Business Chat (Messaggi)
  • Automazione per gli speaker AirPlay 2 nell’app Casa
  • Opzione per scaricare app di grandi dimensioni anche sotto rete cellulare
  • Miglioramenti per Maps Place Card
  • Supporto CarPlay a più schermi di varie dimensioni
  • Ottimizzazione della ricarica della batteria
  • Nuove schede “relazioni” in Contatti
  • Dati separati per BYOD
  • Suggerimenti Siri in Podcast
  • Playback Dolby Atmos
  • Suggerimenti Eventi Siri nelle app terze
  • Nuove opzioni checklist in Note
  • Gestione Apple ID per aziende
  • Aggiornata la pagina iniziale di Safari
  • Migliorata la protezione anti-impronte digitali in Safari
  • iMessage su Dual SIM
  • Nuova opzione “Solo visualizzazione” nelle note condivise in Note
  • App indipendenti su CarPlay: un’app aperta su iPhone non avrà effetto sull’app aperta in CarPlay. In questo modo possiamo ad esempio ascoltare musica da Apple Music su CarPlay mentre visualizziamo una mappa su iPhone
  • Nuovo menu AirPlay che facilita la scelta di sorgenti TV o audio
  • In Safari è ora possibile effettuare uno screenshot dell’intera pagina: effettuato lo screen come si fa normalmente, basta cliccare in basso a sinistra non appena appare le preview per salvare l’intera pagina in PDF
  • Possibilità di effettuare la chiusura automatica dopo un giorno, una settimana o un mese di tutte le schede aperte in Safari
  • Per fare spazio al tab Apple Arcade su App Store, in iOS 13 gli aggiornamenti sono stati spostati sull’icona account in alto a destra

Le nuove funzioni software saranno disponibili in autunno in un aggiornamento software gratuito per iPhone 6s e successivi, e saranno disponibili con iPadOS per iPad Air 2 e successivi, tutti i modelli di iPad Pro, iPad di quinta generazione e successivi e iPad mini 4 e successivi. La beta pubblica sarà disponibile in autunno

iPhoneItalia proverà a breve la beta 1 di iOS 13 e pubblicheremo approfondimento e focus sulle funzioni principali.

 

News