Shortcuts #61: Convertire un video in un file audio

Appuntamento numero sessantuno della nostra rubrica dedicata all’applicazione Shortcuts di Apple. Volevamo portarvi un prodotto finale che fosse rapido, di facile comprensione questa volta e soprattutto estremamente utile.

Cosa permette di fare questo Shortcut? Di trasformare rapidamente quello che è un video presente all’interno del nostro rullino fotografico in un semplice file audio in M4A di buona qualità da poter poi conservare sul nostro dispositivo o condividere al volo con il menù apposito presente su iOS.

Come impostazioni abbiamo adottato:

  • menù del widget dedicato: abilitato;
  • menù di condivisione di iOS: disabilitato;
  • richiamo vocale con Siri: disabilitato.

Il comando è stato realizzato da noi di iPhone Italia. Per qualsiasi chiarimento, modifica o altro non esitate a contattarci. Se invece predente e condividete questo Shortcuts dovrete citare come fonte e riferimento questo articolo.

Riassunto degli step:

  • Step 1: Selezione file;
  • Step 2: Decodifica;
  • Step 3: Salvataggio.

img

Step 1:

Partiamo subito con lo step iniziale in cui andremo paradossalmente a selezionare quella che sarà la nostra fonte su cui poter andare poi a lavorare dal rullino fotografico. Per cui prendiamo subito la voce Seleziona foto ed impostiamola all’inizio del nostro Shortcut da cui far partire tutto. Non selezionate, quindi lasciate spostato verso sinistra e con sfondo bianco il selettore, la sezione Selezione multipla. Vi diciamo questo non per una sorta di imposizione, ma perché non siamo riusciti a far funzionare lo Shortcut con due elementi in fase di ingresso purtroppo. Se dovrete convertire più video, dovrete ripetere manualmente l’operazione per ogni singolo filmato.

Step 2:

Si tratta del passaggio più importante e di quello che, se non sarà configurato al meglio per delle sue potenzialità rischia di far collassare tutto il nostro progetto. Per questo motivo seguite bene le indicazioni fornite e soprattutto sperimentate, se volete, altre modalità di compressione e decodifica ma secondo noi queste sono le migliori impostazioni del caso.

Detto questo prendiamo la voce Codifica file multimediale ed iniziamo la nostra configurazione. In primo luogo dovremo abilitare, spostando verso destra il selettore che avrà quindi lo sfondo verde, la sezione Solo audio. Così facendo ci tuteleremmo nella realizzazione del formato da noi scelto. Infatti non abilitandola potremo ad esempio convertire la foto/video in altri formati e/o dimensioni. Come Formato abbiamo scelto l’opzione M4A che ci da un giusto bilanciamento in termini di peso e qualità del risultato finale. Come Velocità invece abbiamo impostato l’opzione Normale che non richiederà troppo tempo ma allo stesso tempo sarà anche sufficientemente rapida (a seconda della potenza del vostro smartphone o tablet) nel processo finale. Infine, cliccando sulla sezione Metadati, avrete la possibilità di impostare tutti i dettagli del caso a partire dal nome dell’artista, un potenziale album, l’anno e persino l’illustrazione. Insomma potrete compilare il vostro file come meglio credete.

Step 3:

Passaggio conclusivo che prevede l’esportazione finale. Per farlo dovremo prendere la voce Apri su… ed abilitare la sezione presente Mostra apri nel menu. In questo modo il nostro Shorcut non farà altro che aprirci il menù di condivisone di iOS con tutte le potenzialità del caso. Ad esempio potremmo andare a stipare il nostro file direttamente nella nostra applicazione File che quindi ci permetterà di salvare in locale o nel cloud il file audio appena realizzato. Oppure potremmo condividerlo direttamente tramite una delle applicazioni presenti nel nostro dispositivo sfruttando la sua naturale integrazione del caso.

Se tutto è poi completato dovrete ora andare a vedere il vostro video salvato all’interno del vostro dispositivo lì dove avete selezionato voi stessi.

A questo punto il nostro Shortcuts è completo. Un semplice tap e si avrà a disposizione una delle operazioni che, su pc, possono eventualmente richiedere l’installazione di un software di terze parti o l’uso di applicazioni dedicate a questo contesto. Ancora una volta questa potente applicazione di Apple ci viene in aiuto confermando come le sue potenzialità siano bel al di sopra delle aspettative generali e che, con il giusto criterio, si possono andare ad ovviare a dei problemi e dei limiti che lo stesso iOS si porta dietro da anni. Scommetto che pochi di voi pensavano di poter realizzare questa singola operazione fino a solo anche lo scorso anno, o mi sbaglio? Invece in questo modo non abbiamo bisogno di una applicazione di terze parti esterni su cui dover importare i file, lavorare e poi nuovamente esportare e condividere il tutto con vari passaggi.

Per scaricare lo Shortcut genero potete farlo direttamente da questo link così da avere questo Shortcut già pronto e disponibile nella vostra libreria.

Clicca qui per la guida completa a Siri Shortcuts.

Clicca qui per la raccolta completa a tutti i nostri Siri Shortcuts.

Hai degli Shortcuts da suggerirci per le prossime puntate? Ne hai creati di nuovi e vuoi far parte di questa rubrica? Invia una e-mail a [email protected] e partecipa alla community Shortcuts di iPhoneItalia!

Siri Shortcuts