Shortcuts #54: Tenere traccia delle proprie ore di lavoro

Appuntamento numero cinquantaquattro della nostra rubrica dedicata all’applicazione Shortcuts di Apple. Volevamo portarvi qualche cosa di simpatico e speciale per questo appuntamento e crediamo di esserci riusciti.

Cosa permette di fare questo Shortcut? Di tenere traccia, attraverso un semplice file di testo, di quanto ad esempio abbiamo lavorato o quanto abbiamo eseguito una determinata operazione ripetitiva.

Come impostazioni abbiamo adottato:

  • menù del widget dedicato: abilitato;
  • menù di condivisione di iOS: disabilitato;
  • richiamo vocale con Siri: disabilitato.

Il comando è stato trovato su Reddit. Noi di iPhone Italia ci siamo occupati della traduzione e della spiegazione dei singoli passaggi messi in atto.

Riassunto degli step:

  • Step 1: Preparazione;
  • Step 2: Inserimento e visione dati;
  • Step 3: Ripristino delle impostazioni iniziali.

Step 1

In primo luogo andiamo a creare la cartella nel nostro iCloud Drive. Per farlo prendiamo la voce Crea cartella ed inseriamo il servizio iCloud Drive per poi farlo seguire da Imposta variabile dandole il nome folder.

Successivamente creiamo il testo temporary.txt con la relativa voce ed impostiamo la variabile con il nome temporary. Ripetiamo l’azienda anche con il database in maniera analoga.

Step 2

Fatto questo abbiamo il terreno pronto, come si suol dire per cui andiamo a creare il nostro elenco del menu da cui lavorare. Prendiamo la voce Scegli dal menu ed inseriamo le varie voci che ci permetteranno di completare le varie operazioni.

Con la sezione Clock in andremo a fare il check-in iniziale dell’ora di quel preciso istante. Pe farlo prendiamo la voce Data impostando Data attuale ed inserendo una variabile Testo con al suo interno la variabile data che si può ottenere con il pulsante a bacchetta magica ed una parte di testo iniziale a nostra scelta giusto per riconoscerla. Prendiamo poi la voce Aggiunti al file scegliendo sempre iCloud Drive come servizio ma andando a scegliere come percorso del file /Shortcuts/fold/temporary in maniera tale da poterci lavorare ancora sopra. Come modalità mettiamo Aggiungi ed infine abilitiamo Crea una nuova riga.

Per quanto riguarda la sezione Clock out il funzionamento non è praticamente identico. Prendiamo la voce Ottieni file sempre con le medesime impostazioni ed il percorso per ultimo citato. Apriamo ora un ciclo if con la voce Se ed al suo interno mettiamo come Input la variabile Contiene mentre come valore andiamo, con la bacchetta magica, a selezionare proprio il File. Ripetiamo il passaggio della voce Ottieni file e subito dopo mettiamo la voce Imposta variabile con il nome temporary data.

Prendiamo la voce Data con i riferimenti attuali e calcoliamo il lasso di tempo fra le due date con la relativa voce ed impostando il nome della variabile analogo. A questo punto facciamo un rapido conteggio con la voce Calcola ed una normale divisione per 60 arrotondando il numero ed dandogli il nome con la variabile del caso.

A questo punto prendiamo la voce Testo ed al suo interno mettiamo quanto abbiamo appena creato con la formattazione che più ci aggrada. Prendiamo poi la voce Aggiungi al file sempre con i medesimi parametri ma occhio al percorso relativo al database questa volta. Ripetiamo il tutto ma con la cartella temporary così da eliminare poi il file.

Dopo la voce Altrimenti mostriamo solo un semplice avviso, niente di più.

Con la voce Add invece effettuiamo praticamente le medesime operazioni fino ad ora realizzate. Per questa fase fate riferimento alle fotografie in esame. Stesso discorso per quanto riguarda la voce View che ci mostra solamente quanto abbiamo conteggiato sino ad ora.

Step 3

La sezione dedicata alle impostazioni fa invece riferimento alla possibilità di cancellare il nostro Shortcut. Prendiamo la voce Scegli dal menu ed inseriamo la relativa sezione. Al di sotto di essa posizioniamo poi la classica voce Ottieni file con le solite impostazioni e percorso ma prima relativa alla cartella temporary e successivamente a quella database. Entrambe facciamole seguire dalla voce Elimina file.

Fine menu x2.

A questo punto il nostro Shortcuts è completo e ci permetterà di avere a disposizione un bel file con tutti gli elementi ben definiti e soprattutto allineati. Così so già quanto e come ad esempio ho lavorato ad un progetto e ricordandomi solamente di fare un tap in entrata ed uno in uscita, come se stessi timbrando il più classico dei cartellini. L’operazione alla fine dura pochissimi secondi ed alla fine risulta più utile ad esempio che avere un’applicazione di un servizio terzo dedicato. Insomma anche in questo caso è uno di quegli Shortcuts da tenere sempre lì pronti all’uso e che ci possono aiutare quotidianamente.

Per scaricarlo potete farlo direttamente da questo link così da avere questo Shortcut già pronto e disponibile nella vostra libreria.

Clicca qui per la guida completa a Siri Shortcuts.

Clicca qui per la raccolta completa a tutti i nostri Siri Shortcuts.

Hai degli Shortcuts da suggerirci per le prossime puntate? Ne hai creati di nuovi e vuoi far parte di questa rubrica? Invia una e-mail a [email protected] e partecipa alla community Shortcuts di iPhoneItalia!

Siri Shortcuts