WWDC 2019: le quattro immagini di Apple e gli indizi sulle novità che vedremo a giugno

17 marzo 2019 di Giuseppe Migliorino (@GiusMigliorino)

Per la WWDC 2019 Apple non ha utilizzato una sola immagine, ma ben quattro. Ogni anno proviamo a spulciare gli inviti alla conferenza per cercare qualche indizio sulle novità che Apple potrebbe presentare al keynote di aperutra che, quest’anno, si terrà il 3 giugno.

Il comun denominatore di tutte e quattro le immagini promozionali della WWDC “Write code. Blow minds” sono alcune icone che possono essere collegate a servizi e tool per gli sviluppatori:

I quattro banner sono realizzati con lo stesso stile e tutti mostrano una testa che sta esplodendo e dalla quale fuoriescono app e tool per sviluppatori. Le teste sono però diverse: abbiamo un robot che sembra avere una porta USB-C come bocca, un orsacchiotto sbalordito, un aliento che sembra sorpreso e un teschio sorridente.

Ci siete arrivati? Esatto, como notato anche da AppleInsider, tutte e quattro le teste sono versioni stilizzate di altrettante Animoji:

Dalle varie teste fuoriscono circa 50 icone, di cui circa una decina sono diverse in ogni immagine e, al momento, difficili da decifrare.. Quelle “comuni”, invece, sembrano rientrare in alcune categorie specifiche.

Il primo gruppo mostra l’icona di ARKit, il framework Apple che aiuta gli sviluppatori a creare app con funzioni di Realtà Aumentata. Accanto a questa icona troviamo le immagini che rappresentano Mappe e il logo di Swift.

Proseguendo in senso antiorario, nel secondo gruppo troviamo le icone dell’App Store e quella dell’interfaccia di elaborazione grafica Metal. Subito in basso possiamo notare l’icona di TwstFligh, il tool che permette agli sviluppatori di far testare le loro app a beta tester esterni.

L’ultima icona ben riconoscibile che fa parte del terzo gruppo è quella del tasto condividi. Questo tasto punta verso un’icona a stella… cosa vorrà dire? E’ probabile che proprio il tasto di condvisiione in iOS subirà notevoli miglioramenti in iOS 13.

Ci sono poi una serie di icone non complete, tutte rappresentate come luci al neon. Di cosa si tratta’ Perché ci sono queste interruzioni? O si tratta di “aperture” verso sistemi operativi terzi, come un iMessage disponibile anche su piattaforma Android?

Dalle immagini mancano invece delle icone che ci saremmo aspettati di vedere, come quelle di HomeKit o dell’app Salute.

Tante altre icone, invece, sono legate a Xcode e a strumenti che gli sviluppatori conoscno bene. Tra quelle che risaltano di più, abbiamo l’icona del razzo che, probabilmente, potrebbe rappresentare una sorta di nuovo Launch Center (app di terze parti) creato da Apple.

Esaminare queste immagini è ovviamente un gioco per cercare di trovare qualche indizio in quello che vuole o non vuole dirci Apple. L’unica cosa certa è che il 3 giugno Apple presenterà tutte le novità di iOS 13, macOS 10.15, tvOS 13 e watchOS 6.

E tu, hai notato qualcosa di particolare?

REGOLAMENTO Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole guida sulla discussione all'interno dei nostri blog.