Anche Corning, importante fornitore Apple, sta lavorando ad un vetro pieghevole

05 Marzo 2019 di Giuseppe Migliorino (@GiusMigliorino)

Con gli smartphone pieghevoli di Samsung e Huawei è ufficialmente iniziata l’era di questa nuova tipologia di dispositivi, tanto che in tanti si chiedono quando e se Apple seguirà questa scia. In passato, l’azienda ha registrato diversi brevetti relativi ad iPhone pieghevoli e, a quanto pare, avrebbe già iniziato a testare alcuni display prodotti proprio da Samsung. Oggi arriva la notizia che anche Corning, importante fornitore Apple, sta lavorando ad un display pieghevole.

Che Apple sia quantomeno interessata a valutare l’ipotesi di un iPhone pieghevole non è certo un mistero, come dimostrano i vari brevetti depositati negli ultimi anni. Il problema è che Apple non produrrà mai un dispositivo di questo tipo, a meno che non sia in grado di soddisfare severi standard di qualità e a conciliare la funzionalità di un foldable con un design non ingombrante. Missione difficile ma non impossibile, soprattutto se un importante partner come Corning inizia a lavorare su vetri flessibili.

Corning è famosa per il suo Gorilla Glass, un vetro quasi indistruttibile che Apple utilizza ormai da anni sui display iPhone e iPad. Samsung e Huawei hanno utilizzato dei polimeri plastici per realizzare i loro display flessibili ma, a differenza del vetro, questo materiale può mostrare delle pieghe nel tempo. Inoltre, i polimeri plastici sono meno robusti e più inclini ai graffi rispetto al vetro.

Per questo motivo, il nuovo vetro pieghevole a cui sta lavorando Corning potrebbe essere un fattore determinante nel convincere Apple a prendere ancora più in esame l’ipotesi di un iPhone pieghevole. Corning non è solo un fornitore di lunga data dell’azienda, ma negli anni ha dimostrato di essere leader indiscusso nella produzione dei vetri per display mobile.

L’obiettivo di Corning è quello, complicato, di realizzare un vetro con raggio di curvatura da 3 a 5 millimetri e di aumentare la resistenza del vetro. L’azienda vuole quindi combinare le caratteristiche di durabilità e resistenza del Gorilla Glass con la flessibilità del suo Willow Glass, il vetro che può arrotolarsi come un foglio di carta.

REGOLAMENTO Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole guida sulla discussione all'interno dei nostri blog.