Shortcuts #10: Come creare un backup delle proprie Shortcuts

Decimo appuntamento, quindi doppia cifra per noi, della rubrica dedicata all’applicazione Shortcuts di Apple, la vecchia Workflow che è stata completamente rivista e maggiormente integrata nel sistema operativo mobile sviluppato a Cupertino a partire da iOS 12. In questo genere di articoli, vi ricordiamo, che cercheremo di spiegarvi più da vicino quello che ogni singola funzione effettuerà all’interno dell’azione in questione così da permettervi di capire al meglio come poterla usare o riadattare secondo il vostro utilizzo.

Cosa permette di fare questa Shortcut? Probabilmente la cosa più importante fra tutte, effettuare un backup di sicurezza delle nostre scorciatoie per metterci poi in sicurezza ed evitare qualsiasi genere di conflitto e/o problema che purtroppo abbiamo visto essere ancora presente sull’applicazione.

Io questa volta ho deciso di non abilitare questa scorciatoia dal menù del widget dedicato e nemmeno tramite il richiamo vocale tramite Siri poiché è totalmente inutile. Non ho selezionato nemmeno il menù di condivisione lasciando solamente la possibilità di utilizzare questa scorciatoia direttamente da dentro l’applicazione Shortcuts. Perché? Nel menù del widget avrebbe occupato dello spazio inutile e si tratta poi di un’operazione che faccio una volta alla settimana e non così di frequente come invece avviene per gli altre Shortcuts presenti in esso.

Step 1

Selezionate la voce Ottieni i miei comandi rapidi. Questa operazione prenderà tutti le vostre Shortcuts presenti all’interno dell’applicazione, nessuno escluso e con alcuna possibilità di selezionarne uno o l’altro.

Step 2

Cercare la voce Crea archivio. Ci appariranno due sezioni da voler delineare e completare al meglio in cui potrete scegliere voi stessi cosa e come inserire un eventuale testo. Noi abbiamo utilizzato questa strategia. In Nome archivio abbiamo lasciato Shortcuts Backup (Data attuale) dove la variabile da inserire tramite è quella della data che verrà presa in automatico ogni volta dal sistema. Come formato invece abbiamo lasciato un classico file .zip ma, come potete notare, ci sono tantissime altre estensioni disponibili che potrebbero tornarvi più che utili in ogni situazione quindi la scelta sta pienamente a voi ed al vostro

Step 3

Ultimo step, ma non meno importante, quello di salvare il lavoro effettuato sino ad adesso in una posizione prestabilita del nostro sistema di cloud predefinito così da non perdere alcun dato. Selezioniamo prima di tutto la voce Salva file. Potete scegliere vari alimenti nella sezione relativa al Servizio ed io per comodità ho scelto iCloud Drive essendo il mio riferimento in tal senso. Potete poi scegliere dove salvare il file in questione oppure selezionare un percorso già prestabilito come nel nostro caso così da non dover fare realmente niente e lascare il processo in automatico. L’ultima voce, quella relativa alla sovrascrittura del file già esistente, non fa al caso nostro visto che abbiamo creato un file completamente nuovo con un nome differente legato alla data attuale dell’avvio dell’intero processo. Quindi possiamo stare tranquilli da questo punto di vista.

Abbiamo deciso di portarvi oggi uno script molto semplice e secondo noi fondamentale per non perdere tutte le nostre azioni. Purtroppo si è visto come ancora oggi, nonostante vari aggiornamenti, siano presenti dei bug che creano qualche grattacapo di troppo agli utenti. Per scaricarlo potete farlo direttamente da questo link così da avere questa Shortcut già pronto e disponibile nella vostra libreria.

Clicca qui per la guida completa a Siri Shortcuts.

Hai degli Shortcuts da suggerirci per le prossime puntate? Ne hai creati di nuovi e vuoi far parte di questa rubrica? Scrivici nei commenti e partecipa alla community Shortcuts di iPhoneItalia!

Siri Shortcuts