Apple riceve il premio Eleanor Roosevelt per i suoi sforzi sull’accessibilità

07 novembre 2018 di Giuseppe Migliorino (@GiusMigliorino)

Il Center for Hearing and Communication ha deciso di assegnare ad Apple il premio Eleanor Roosevelt per gli sforzi finalizzati alla creazione di prodotti e tecnologie accessibili anche a persone con disabilità.

Il premio è stato ritirato da Sarah Herrlinger, responsabile Apple per le politiche e le iniziative sull’accessibilità. La Herrlinger ha anche partecipato ad una breve sessione di Q&A per parlare proprio degli impegni assunti da Apple in merito all’accessibilità: “L’inclusione è sempre stato un valore importante per Apple, e lo è stato fin dall’inizio. I nostri prodotti sono creati anche per ridurre le barriere in modo da poterli far utilizzare senza limiti, anche in presenza di alcune disabilità. Ci impegniamo a migliorare sempre di più sotto questo aspetto, e per noi è quel tipo sfida sia progettuale che ingegneristica che vogliamo portare avanti e per la quale Apple è stata creata. Per noi, l’accessibilità è vista come un diritto umano, non come una caratteristica da spuntare in una checklist di cosa da fare”. 

La Herrlinger ha poi aggiunto che queste funzioni sono anche un modo per dimostrare tutto il rispetto che ha Apple nei confronti dei suoi clienti. Gli ultimi sforzi si sono concentrati soprattutto per le persone con problemi di udito, grazie ad una serie di funzioni software e di kit hardware realizzati in collaborazione con alcuni partner.

Per restare sempre aggiornato sul tema di questo articolo, puoi seguirci su Twitter, aggiungerci su Facebook o Google+ e leggere i nostri articoli via RSS. Iscriviti al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!

REGOLAMENTO Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole guida sulla discussione all'interno dei nostri blog.