Apple Music: come visualizzare le proprie abitudini di ascolto

31 ottobre 2018 di Claudio Stoduto

Lo sapevate che è possibile ottenere da Apple una copia di tutti i vostri dati di cui l’azienda di Cupertino è in possesso? Sicuramente è un aspetto da tenere spesso in considerazione e che non per tutti potrà sembrare fondamentale, ma grazie ad un piccolo tool ed a questa funzione è possibile ottenere e capire le proprie abitudini su Apple Music.

Il software in questione è stato realizzato da Pat Murray in una sua veste molto comoda ed accessibile a tutti quanti tramite un semplice web browser. 

Prima di tutto sarà necessario partire dalla copia dei vostri dati ottenuti da Apple. Per fare questo bisognerà recarsi sul sito internet privacy.apple.com, inserire il proprio Apple ID ed effettuare l’accesso. A questo punto sarà necessario selezionare la voce Ottieni una copia dei dati che vi rimanderà ad una schermata simile a quella in fotografia. 

Come potete notare in questo caso ci sono vari elementi che vanno dall’elenco lettura di Safari passando poi per i promemoria ed il calendario per giungere alle note di su iCloud. Insomma se avete qualche dettaglio salvato sullo store di Apple è qui che viene conservato anche per voi stessi. Al netto dello spavento, perché alla fine veniamo tracciati in tutto e per tutto anche sugli iPhone, dovremmo selezionare la voce Attività App Store, iTunesStore, iBooks Store ed Apple Music. A seconda del vostro utilizzo generale, questo file avrà un peso differente per cui verificate sempre di avere una connessione ad internet in grado di supportarne il peso di questo download. 

Scaricato il file denominato Apple Music Play Activit.csv che ci arriverà nel giro di qualche minuto via email e posizionato in locale sul nostro iPad o Mac, dovremo recarci sul sito internet Apple Music Analyser creato proprio dal prima citato Pat Murray. Qui potremo facilmente selezionare con un click la voce Choose a file per poter quindi richiamare sin da subito ciò che abbiamo appena scaricato. Il tool, ci tiene a precisare lo stesso sviluppatore, non lavorerà su alcun server ma preferirà girare in locale non condividendo quindi i vostri dati con nessuno e preservando la vostra privacy vista anche la delicatezza dei file scaricati. Se proprio volete essere maggiormente sicuri, una volta caricato il sito internet, è possibile mettere il notebook o l’iPad offline ed in modalità aereo così da non avere alcun accesso alla Rete generale ed eseguire lo stesso lo script.

Una volta eseguito il comando, potremmo avere accesso a tantissime informazioni riguardanti il nostro account ed il nostro utilizzo di Apple Music. Potremmo vedere quale sarà il brano più ascoltato oppure come mai abbiamo deciso di non ascoltare più una canzone se per passare ad un altro oppure se invece ci siamo voluti concentrare diversamente spegnendo la musica. 

Insomma a conti fatti è un tool estremamente carino ed interessante se volete conoscervi anche un po’ meglio voi stessi. Noi abbiamo provato ed il risultato ci è sembrato tanto semplice da ottenere quanto carino poi da analizzare. 

E voi? Avete provato? Fateci sapere nei commenti il vostro brano più ascoltato!

REGOLAMENTO Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole guida sulla discussione all'interno dei nostri blog.