Loghi colorati, cosa si cela dietro l’invito al prossimo evento Apple?

19 ottobre 2018 di Giuseppe Migliorino (@GiusMigliorino)

“There’s more in the making” è lo slogan scelto da Apple per l’evento del 30 ottobre che, salvo sorprese, dovrebbe svelare i nuovi iPad Pro e qualche altra novità lato Mac. Cosa si cela dietro inviti che mostrano loghi Apple così diversi e colorati?

La particolarità del prossimo keynote è che Apple ha realizzato inviti diversi tra di loro, ognuno con un logo Apple con particolari fantasie e colori. Anche la pagina web ufficiale dell’evento mostra un elenco di decine e decine di loghi Apple, tutti diversi tra loro.

Inutile ribadire che, al 99%, l’evento “There’s more in the making” avrà come protagonisti i nuovi iPad Pro con design in stile iPhone X, Face ID e diverse novità hardware. Ci si aspettano però novità anche per quanto riguarda MacBook, Mac mini (probabile una versione pro) e iMac (piccoli aggiornamenti hardware).

L’invito può darci qualche ulteriore indizio?

Mai come quest’anno, Apple ha voluto mettere in difficoltà tutti coloro che ogni anno tentano di leggere tra le righe di questi inviti per scoprire qualcosa di interessante.Ogni invito, infatti, ha un design completamente diverso, con un logo Apple rappresentato in diverse fantasie e con varie colorazioni. Tra l’altro, alcuni loghi sono rappresentati con colori vivi, altri con preminenza di nero e bianco. In totale, sono ben 317 i loghi preparati da Apple per gli inviti di questo evento.

 

Alcuni pensano che tutti questi loghi siano stati realizzati sui nuovi iPad Pro, magari utilizzando la Apple Pencil 2 attesa anch’essa per il 30 ottobre. Se così fosse, è probabile che il keynote inizi proprio con un video che mostra vari artisti (di fama mondiale?) disegnare questi loghi Apple sui nuovi iPad Pro e con la nuova Apple Pencil.

Il fatto che gli inviti rappresentino la creatività può anche focalizzare l’attenzione sui dispositivi “Pro”, non solo iPad. Potrebbe quindi arrivare un nuovo Mac mini Pro ad un prezzo inferiore rispetto agli iMac, ma con prestazioni tali da consentirne l’utilizzo anche per chi lavora nel campo della creatività: fotografi, grafici, musicisti, videomaker e così via.

La scelta della Brooklyn Academy of Music come location potrebbe inoltre suggerire alcune novità nel campo della musica. Nuove Beats, AirPods 2 e novità per Apple Music?

Ricordiamo che l’evento si terrà alle ore 10 di New York, le 15 in Italia. iPhoneItalia lo seguirà LIVE per voi.

E voi, cosa vi aspettate?

REGOLAMENTO Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole guida sulla discussione all'interno dei nostri blog.