Shot on iPhone, arrivano tre spot dedicati al calcio

Apple ha pubblicato tre nuovi spot della serie “Shot on iPhone” dedicati interamente al calcio, tra identità, meditazione e ispirazione.

I tre video, con lunghezze che vanno dai 2 ai 4 minuti, si concentrano sul calcio e su come lo spot ispiri le vite degli appassionati.

Il primo video racconta la Berlengas Island Cup di quest’anno, un torneo piccolo ma culturalmente significativo per due comunità marittime del Portogallo. I pescatori della città di Peniche affrontano i rivali della vicina isola di Baleal.

Le due squadre viaggiano in barca verso una terra neutrale, l’isola di Berlengas, per giocare questa sentitissima partita in un campo sterrato. Poco pubblico, tanta passione, per una tradizione che continua dal 1940.

Il secondo video, “The ‘Wa’ of Soccer“, narra la storia di Kenshi Arifuji, un monaco giapponese che pratica il buddismo a Kagoshima. Il calcio, dice Arifuji, è l’incarnazione della lotta della vita in 90 minuti. Lo sport suscita emozioni spoglie.

Secondo Arifuji, il calcio è un’opportunità per praticare la filosofia buddista del “wa”, perché attraverso questo sport i giocatori possono imparare diversi aspetti di se stessi.

Il terzo cortometraggio, intitolato “The Heart of Australia“, inquadra il calcio come uno strumento di opportunità. Racconta la storia del sedicenne Shadeene Evans, un aborigeno australiano, che partendo dai campi nel Northern Territory è riuscito a giocare come professionista a Sydney.

News