Apple elenca i materiali utilizzati per realizzare l’iPhone X

Apple ha pubblicato una relazione ambientale dedicata al nuovo iPhone X, per spiegare agli utenti quali materiali sono stati utilizzati per la sua produzione.

Il report di quattro pagine descrive praticamente di tutto, dai materiali utilizzati per produrre l’iPhone X e il suo imballaggio, oltre alle emissioni di gas serra necessarie per realizzare un singolo dispositivo o alle modalità di riciclaggio una volta terminata la vita del dispositivo.

Apple spiega anche quali sono i passaggi chiave intrapresi per ridurre l’impatto ambientale durante la produzione dell’iPhone X:

  • Display senza arsenico
  • Nessuna presenza di mercurio
  • Bromato senza ritardante di fiamma
  • Nessuna presenza di PVC
  • Nessuna presenza di Berillio
  • Acciaio inossidabile riciclabile
  • Il 100% delle fibre per il confezionamento provengono da foreste gestite in modo responsabile, oltre che da bambù, scarti di canna da zucchero e carta riciclata

L’azienda calcola che le emissioni totali di gas necessarie per produrre e utilizzare un iPhone X dalle prime fasi e per tutto il suo ciclo vitale ammontano a 79 kg di CO2e, di cui l’80% per la produzione, il 17% per l’utilizzo, il 2% per il trasporto e l’1% per il riciclaggio.

Apple fa poi sapere che l’iPhone X ha ottenuto la valutazione “Gold” dall’EPEAT (Electronic Product Environmental Assessment Tool).

HotAcquista iPhone 15 su Amazon!
News