Downtime di iOS Dev Center: probabili ritardi per gli aggiornamenti delle applicazioni

31 luglio 2013 di Andrea Cervone (@AndreaCervone)

Il downtime di iOS Dev Center, avvenuto a causa di un attacco hacker subito dai server Apple, potrebbe avere ripercussioni importanti sugli sviluppatori e anche sugli utenti finali. I tempi di approvazione delle nuove app e degli aggiornamenti, infatti, potrebbero essere ritardati.

dev center

Apple ha iniziato ad inviare mail agli utenti registrati come sviluppatori sull’iOS Dev Center per informarli che l’approvazione di nuove app o aggiornamenti potrebbe richiedere più tempo del previsto a causa del lungo downtime del portale dedicato all’invio e, appunto, all’approvazione delle nuove app. Secondo quanto scritto nella mail da Apple, ci vorrà “un altro po’ di tempo” per pubblicare aggiornamenti e nuovi software su App Store.

Ecco il messaggio originale, in lingua inglese, inviato da Apple agli sviluppatori:

We are currently reviewing an app that you submitted for inclusion on the App Store, and want to let you know that the review process will require additional time. We apologize for the delay and will provide you with an update on the status of your app as soon as possible.

Il messaggio in questione non è tuttavia una novità per gli sviluppatori, dato che spesso capita di riceverne di simili da Apple per altri motivi. Per fortuna sembrerebbe che il messaggio sia stato inviato solo ad una piccola percentuale di sviluppatori, piuttosto che a tutti coloro che sono attualmente registrati all’iOS Dev Center di Apple.

Data l’estrema delicatezza di un portale come l’iOS Dev Center, non ci sarebbe da sorprendersi se Apple avesse bisogno di qualche settimana per rimettere tutto a posto dopo l’attacco hacker degli scorsi giorni. Al momento, infatti, figurano ancora offline le seguenti pagine del portale per sviluppatori: Xcode Automatic Configuration, Member Center, Program Enrollment e Renewals and Technical Support.

Via – iDownloadBlog

REGOLAMENTO Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole guida sulla discussione all'interno dei nostri blog.