Un brevetto descrive il sistema POF per il riconoscimento di codici a barre ideato da Apple

Secondo quanto riporta Patently Apple, l’azienda Californiana sarebbe al lavoro su un nuovo sistema Point-of-Sale per facilitare la lettura ed il riconoscimento di codici a barre, escludendo così qualsiasi errore da parte dei commessi. Vediamo insieme di cosa si tratta.

Lo scopo di questo nuovo sistema è quello di risolvere un problema molto diffuso. Attualmente i commessi durante la vendita di un dispositivo, specialmente elettronico, non solo devono scansionarne il codice a barre, ma anche altri codici che trasmettono ad un computer dati come i numeri IMEI e ICCID. La presenza di tutti questi codici potrebbe portare ad errori umani in grado di causare perdite di tempo e di denaro. In base a quanto descritto nel brevetto, tuttavia, il nuovo sistema ideato da Apple potrà riconoscere individualmente i codici a barre ed inviarli al sistema POS nell’ordine giusto, evitando così errori da parte del commesso.

Si legge su Patently Apple:

In seguito all’operazione di scansione, il dispositivo portatile potrebbe identificare il codice associato ai codici a barre dai dati ricevuti. Ad esempio durante l’acquisto di un telefono il pacchetto spesso include un codice UPC, IMEI, ICC ID ed un seriale, tutti codificati sotto forma di codici a barre. Lo scanner potrebbe rilevarli e decodificarli tutti ed il dispositivo portatile potrebbe identificarne ognuno.

Sicuramente un sistema di rilevazione che Apple potrebbe voler utilizzare per la vendita di iPhone ed iPad. Non escludiamo tuttavia la possibilità che possa rappresentare anche la volontà di espandere la propria presenza in nuovi settori commerciali.

[via]

 

Apple Watch Series 7 in sconto su

Brevetti