Nuove informazioni e chiarimenti su Antid0te, il tool per rendere sicura l’operazione di jailbreak

Ieri vi abbiamo parlato di Antid0te, un nuovo tool che verrà ufficialmente presentato il 14 dicembre durante la Power of Community Security Conference. In queste ore si sono diffuse diverse voci riguardo questo nuovo strumento per il jailbreak che renderà molto più sicuro il processo di sblocco dei dispositivi iOS, ma alcune, sfortunatamente, si sono rivelate completamente infondate. In questo articolo cercheremo di fare chiarezza e di spiegare quale sia la vera funzione di Antid0te.

Nel corso di una conversazione su Twitter tra Comex, autore di Spirit e JailbreakMe, e I0n1c, lo sviluppatore di Antid0te, apprendiamo che, in realtà, Antid0te non sarà un nuovo programma per eseguire il jailbreak ma un plugin che verrà distribuito all’utenza con il fine di essere installato ed applicato su dispositivi già sbloccati per migliorarne la sicurezza generale.

Ciò che ha tratto in inganno diversi utenti, e anche diversi blog sull’argomento, è stato il nome scelto per il nuovo tool, di fatto molto simile ai più famosi Greenpois0n, Limera1n, Redsn0w, ecc.

Non ci resta quindi che attendere in primo luogo la presentazione di Antid0te e in secondo il rilascio del tool. Al momento non sappiamo dirvi se il programma andrà comunque eseguito sull’iPhone tramite l’utilizzo di un computer o se verrà inserito in Cydia.

Non appena avremo ulteriori informazioni vi aggiorneremo a riguardo.

AirPods Max disponibili su

Jailbreak