I 10 momenti Top e Flop di Apple nel 2016

31 dicembre 2016 di Giuseppe Migliorino (@GiusMigliorino)
FEATURED

E così un altro anno è andato via, con Apple che ha ancora una volta giocato il ruolo da protagonista nel mondo tech. Il 2016 non sarà ricordato come un anno rivoluzionario per l’azienda di Cupertino, ma non sono mancati prodotti di assoluto interesse, insieme a qualche passo falso.

airpods-iphone-7-apple

Il 2016 in realtà non è stato un anno facile per Apple, visto che per la prima volta nella storia le vendite degli iPhone hanno fatto registrare un calo rispetto all’anno precedente, senza dimenticare la dura battaglia legale contro l’FBI, le possibili difficoltà “politiche” dovute alla vittoria di Donald Trump e le tante critiche dovute a piccoli grandi bug che hanno colpito vari dispositivi, non ultimo la batteria dei nuovi MacBook Pro. Ma ci sono anche tanti aspetti positivi, come l’ottimo successo dell’iPhone SE, il rilascio di iOS 10, Siri che è divenuta una vera e propria piattaforma, ma non solo…

Addio caro vecchio jack

iphone-7-audio-adattatore-620x372

Con una decisione che lo stesso Phill Schiller ha definito “coraggiosa”, Apple ha del tutto eliminato il jack audio da 3.5mm sui nuovi iPhone 7 e iPhone 7 Plus. In passato l’azienda non ha mai avuto paura e ha eliminato in tronco elementi come lettore di floppy disk, lettori CD/DVD, porte USB e tanto altri dai vari dispositivi lanciati anno dopo anno. La scelta di eliminare questo jack ha però suscitato tantissime critiche, non solo perchè costringe gli utenti ad utilizzare l’adattatore per poter sfruttare le classiche cuffie con cavo, ma anche perchè con gli ultimo iPhone non è più possibile ricaricare il dispositivo ed utilizzare contemporaneamente cuffie o auricolari (a meno che non siano wireless).

Una scelta coraggiosa dicevamo, che però sembra sarà copiata da molti altri produttori nel 2017…

AirPods e ritardi

og

Uno dei prodotti più attesi dell’anno, dotato di tecnologie avanzate e di un processore in grado di gestire l’ascolto e l’interruzione automatica di brani e telefonate sfruttando i sensori di movimento, verrà ricordato anche per il suo ritardo. Inizialmente dovevano debuttare a fine ottobre, ma alla fine gli AirPods sono arrivati solo a metà dicembre. E in scorte molto limitate. Fortunatamente, gli utenti hanno apprezzato questo prodotto promuovendolo a pieni voti.

Il nuovo Apple Watch

og-img

Niente ritardi, invece, per l’Apple Watch Series 2, dispositivo che ha colmato quasi tutte le lacune dei primi modelli. Grazie anche al nuovo watchOS e al supporto per le app native (in realtà disponibile anche per i vecchi modelli), il nuovo Apple Watch ha soddisfatto in pieno anche gli utenti più esigenti. GPS integrato, display più luminoso, impermeabilità, tarcking per il nuoto sono solo alcune delle funzioni più interessanti di questo dispositivo.

Alcuni dicono che la Series 2 è quello che il primo Apple Watch doveva essere. Meglio tardi che mai.

Apple contro FBI

apple_dipartimento_di_giustizia

Il caso dell’anno ha visto protagonisti Apple ed FBI per il caso di San Bernardino. L’FBI ha chiesto ad Apple di sbloccare l’iPhone 5c del terrorista coinvolto nella strage, ma l’azienda ha risposto che i sistemi di protezione integrati nel dispositivo e da iOS 8 in poi impediscono anche alla stessa Apple di accedere ai dati senza conoscere il codice di accesso. La diatriba ha coinvolto aziende tecnologiche, politici, forze dell’ordine e utenti di tutto il mondo: tutelare la privacy del singolo o sacrificarla per la sicurezza nazionale?

Per Apple, l’unica soluzione era quella di integrare una backdoor sui propri dispoistivi, ma questo avrebbe messo a rischio la sicurezza di milioni di utenti in tutto il mondo. Alla fine, il tutto si è risolto con l’FBI che si è rivolto ad un’azienda terza che è stata in grado di sbloccare il dispositivo tramite un attacco brute force.

Le vendite dell’iPhone

apple-iphone-6s_7872-800x533-c

Nel 2016, Apple ha fatto registrare il suo primo calo di fatturato trimestrale negli ultimi 13 anni, a causa delle vendite a rilento dell’iPhone. Certo, le casse dell’azienda certo non piangono, ma visto che gran parte degli introiti dipendono dalle vendite dell’iPhone era normale attendersi un calo di fatturato nel corso degli ultimi 12 mesi.

I nuovi MacBook

161111154121-macbook-pro-touch-bar-780x439

Finalmente, dopo tanto tempo Apple ha lanciato i nuovi MacBook Pro. La più grande novità è la Touch Bar OLED, che permette di utilizzare tasti dinamici su un pannello touch presente nella parte superiore della tastiera. I prezzi sono altissimi e non mancano alcuni piccoli problemi con la batteria. Per il resto, si tratta dei migliori computer portatili in circolazione.

Il progetto Apple Car

content_small_applecar2

Apple ha per il momento messo da parte il progetto che prevedeva la creazione di un’autovettura entro il 2021. L’azienda sta comunque lavorando nel settore automotive per realizzare un sistema di guida automatica da integrare nelle vetture prodotte da terzi. Almeno per il momento…

iPhone SE

iphone_se_review_mrv_010-37-100653394-orig

Un successo inatteso quello dell’iPhone SE, l’unico smartphone da 4 pollici offerto attualmente da Apple. Il prezzo di vendita è il più basso di tutti gli altri smartphone in circolazione, ma al di là del display più piccolo questo terminale offre lo stesso hardware di un iPhone 6s. Le vendite sono andate molto bene.

iOS 10 e Siri

ios10-800x585

Con iOS 10, l’assistente vocale di Apple segue la strada dei suoi rivali e si apre agli sviluppatori. Questo significa che Siri può essere utilizzato anche nelle app terze che lo integrano, anche se le funzioni sono ancora limitate. Si tratta comunque del primo passo verso un assistente virtuale sempre più intelligente.

iOS 10 ha portato diverse novità per quanto riguarda soprattutto le app native come iMessage, totalmente trasformata con questa nuova versione.

I problemi degli iPhone 6/6s

ndue6dawvwl2yyou-medium

iPhone 6 e iPhone 6s sono stati afflitti da diversi problemi nel corso del 2016, come dimostra il piano di sostituzione batteria per 6s attivato da Apple a fine anno. Quello che sembrava un problema limitato a poche unità, si è infatti rivelato molto più grave del previsto. Alcuni iPhone 6 hanno invece avuto problemi con il touchscreen e con il Touch ID.

E voi, cosa ricorderete di questo anno Apple?

Per restare sempre aggiornato sul tema di questo articolo, puoi seguirci su Twitter, aggiungerci su Facebook o Google+ e leggere i nostri articoli via RSS. Iscriviti al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!

REGOLAMENTO Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole guida sulla discussione all'interno dei nostri blog.
  • Martino Paoletti

    Tutto molto interessante

  • Vincenzo Capriotti

    Top:
    – AirPods
    – Apple Watch migliorato
    – Il fatto che abbia il coraggio di tener testa all’FBI

    Flop:
    – MacBook (Anti-)Pro 2016
    – Situazione batterie
    – Siri, stupida come non mai
    – Il fatto che serva un adattatore per connettere un iPhone ad un Mac

  • Secondo me il problema non è aver eliminato l’ingresso Jack, ma non aver introdotto uno standard universale (per esempio micro usb) per le nuove cuffie.
    Per i nuovi MacBook Pro dico che sono bellissimi ma aver tolto il magsafe è stato un errore imperdonabile. Agli adattatori ti ci abitui pure ma senza magsafe non si può stare.

  • Vincenzo Capriotti

    Se avessero fatto tutto Type-C si sarebbero lamentati in pochi. E invece hanno gestito la transizione come peggio non si poteva.

  • Si poi la cosa assurda è che se gli altri introdurranno l’USB Type-C per l’audio togliendo il Jack praticamente noi utenti Apple siamo tagliati fuori con questo cavolo di lightning…
    Bohhh Staremo a vedere

  • gianluca iO

    il mag safe ha senso se il macbook ha un certo peso. ora è una piuma, e se inciampi ti tiri filo, macbook e tutto il resto dietro.

  • Vincenzo Capriotti

    Non sono d’accordo, sull’Air era utile nonostante fosse molto più leggero dei nuovi MacBook Pro.

  • Sagitt

    io toglierei dal flop le ultime 2, perchè oggettivamente non sono un flop

    – siri funziona benissimo e con le API di ios 10 ancora meglio
    – L’adattatore non serve, basta comprare il cavo adatto, se mettevano cavo usb c sarebbe servito l’adattatore su tutti gli altri Mac non USB-C. vedi iMac, Mac mini, Macbook air attuali. quando saranno tutti usb-c vedrai che arriverà il cavo, attualmente non avrebbe senso per soli 2 prodotti usb-c e tutto il resto del mondo pc ancora indietro con usb-a solo.

  • Sagitt

    usb-c non microusb, esistono cavi usb-c magnetici come magsafe

  • Vincenzo Capriotti

    Prova a chiedere a Siri di settare un timer su Mac. Si torna sempre al solito discorso perché si nega sempre la triste realtà: Siri è stupida, imbarazzante se paragonata ad Alexa o Google.

    Mi son stufato di portare sempre esempi di quanto sia inadatta. Se volete credere che sia ai livelli degli altri assistenti fate pure.

    Visita reddit .com/r/Sirifails

  • Sagitt

    google non ha un’assistente vocale per desktop, alexa neppure e siri su mac è nuovo, non esiste un’applicazione timer su mac, come può impostarti un timer? ti chiede di impostare un promemoria che è la cosa più simile che può fare.

    Non è stupid4, al massimo è limitata dalla mancanza di applicazioni.

    Ok google è anni indietro (anche se capisce meglio i contesti per domande particolari), vedremo google assistant.

  • 7strings

    L Air 13 pesa 20 grammi in meno del nuovo Pro 13, ma ha una superficie pari all’attuale 15, non conta solo il peso ma anche come è distribuito

  • Vincenzo Capriotti

    Non gli mancano le applicazioni, gli mancano i comandi offline e le capacità di capire le frasi. È un problema di riconoscimento vocale, non c’entra nemmeno la privacy o la raccolta dati.

    È imbarazzante, viene presa in giro da tutti i commentatori, da Reddit a MacRumors ad AppleInsider. Persino il semi-dio Apple Walt Mossberg la ritiene stupida.

    Ma se vogliamo negare l’evidenza andiamo avanti e diciamo che l’assistente Google o Amazon non è superiore. Ora non ho più voglia di parlarne, si è già detto abbastanza.

  • Vincenzo Capriotti

    La distribuzione del peso dei portali è sempre 80 sulla base è 20 sullo schermo, sennò la caratteristica apertura a una mano non sarebbe possibile e il laptop si ribalterebbe.

  • ROOT

    “Una scelta coraggiosa dicevamo, che però sembra sarà copiata da molti altri produttori nel 2017…”

    Embé? Non dovrebbero copiarla questa scelta…

    “Fortunatamente, gli utenti hanno apprezzato questo prodotto promuovendolo a pieni voti.”

    Chi? I recensori di iPhoneItalia?

    “il nuovo Apple Watch ha soddisfatto in pieno anche gli utenti più esigenti.”

    No, vi consiglio di leggere la recensione di HDBlog dove lo compara con sportwatch molto più professionali.

  • ROOT

    Meglio di Apple quest’anno:

    – Apple Watch Series 2
    – Protezione per la privacy degli utenti
    – iPhone SE e iPhone 7

    Peggio di Apple quest’anno:

    – MacBook Pro (prezzo esagerato e problemi alla batteria inaccettabili)
    – Prezzo delle AirPods (anche se le cuffie sono abbastanza buone, mancano i controlli manuali)
    – iOS 10 che di novitá principali ha solo gli sticker di iMessage…
    – Siri che, purtroppo, non riesce a gareggiare con altri assistenti virtuali
    – Rimozione del jack da 3,5″
    – iPad Pro (scarsa ottimizzazione software)

  • Fabrizio

    Io lo ricordero’ come l’anno in cui la scomparsa di Jobs comincio’ a farsi sentire.
    Mancano idee rivoluzionarie, manca cura nei dettagli soprattutto a livello software (bug tremendi in iOS e MacOs), manca una visione di insieme (l’ecosistema Apple non convince piu’ come prima) e ovviamente la concorrenza non sta a guardare: Microsoft sta spostando il suo core-business da Windows (oramai gratuito) alle nuove macchine (per niente male).
    Apple sta tornando una multinazionale senza testa e senza personalita’, e il 2016 e’ stato l’inizio degli effetti.

  • Sagitt

    Sui comandi offline concordo, secondo me è il prossimo step. Le frasi le capisce ma è da migliorare come contesti

  • Emanuele Fondriest

    Come sta tornando? Quando mai è stata cosi😂?

  • gianluca iO

    Come accessorio il magsafe è da sempre utile. Se non c’è, in apple sono impazziti oppure c’è un dato oggettivo che ne impedisce l’uso indipendentemente dalle tue supposizioni o di altri. Non credi ?

  • m4tthew8872

    Ti ricordo che Apple non ha avuto SEMPRE Steve Jobs a guidarla, questo è il secondo periodo così… il problema è che questo non finirà facilmente..

  • Sagitt

    sta storia di jobs vi sfugge dalle mani.

    dopo l’uscita di iPhone, anche con jobs non si sono viste rivoluzioni.

    l’ecosistema Apple Avanza e bene, microsoft sta spingendo sulle universal app in malo modo… tanto fumo per poi buttar via windows phone, i surface book che praticamente uccidono il surface pro… stesso rifilato in 2 modi diversi…. surface studio che è non è altro che un mega tablet su un pc neanche odierno venduto a 4000$… insomma MS sta migliorando ma non come dici tu

    L’unica cosa che apple sta sbagliando di recente è forse l’essere troppo frenetica…. aggiornamenti su aggiornamenti fatti troppo a breve distanza che spesso proprio perchè dicono “c’è il prossimo” alle volte hanno dei problemi.

  • Sagitt

    Peggio di Apple quest’anno:

    – MacBook Pro (prezzo esagerato e problemi alla batteria inaccettabili)

    I primi macbook pro retina costavano esattamente come questi, forse di più. il mio non ha problemi di batteria.

    – Prezzo delle AirPods (anche se le cuffie sono abbastanza buone, mancano i controlli manuali)

    le airpods sono le più economiche del genere, i controlli manuali effettivamente sarebbero da migliorare (è sistemabile via software) però uscite in inverno fidati che usarle con guanti e cuffia è impossibile “manualmente”

    – iOS 10 che di novitá principali ha solo gli sticker di iMessage…

    callkit? integrazione delle app in siri e mappe? miglioramenti sostanziali per 3dtouch e taptic? schermata widget? Applicazioni in iMessage (non sticker)? nuova app foto? copia incolla unificato? si può continuare…….

    – Siri che, purtroppo, non riesce a gareggiare con altri assistenti virtuali

    Qui ti sbagli alla grande, se mi parli di comprensione del contesto ti dò ragione, ma gli altri assistenti vocali per le reali funzioni al quale servono (per intenderci chiedere chi si sc0pa il presidente americano non è la loro reale funzione) è la migliore. io la uso quotidianamente alla guida e ho usato ok google. niente a che vedere…. svoice lasciamo perdere…. cortana seppur buono è su telefoni inuabili…….

    – Rimozione del jack da 3,5″

    questo è soggettivo… più che altro la critica è: perchè usare il lightning quando c’è usb-c? il jack doveva diventare usb-c.. il problema è altrove però, sostituirlo adesso è impossibile, facciamo diffondere prima gli accessori usb-c poi diffondiamolo 😉

    – iPad Pro (scarsa ottimizzazione software)

    Concordo, poca ottimizzazione per uso vero da tablet.

  • Sagitt

    1. Dovrebbero eccome, usando però usb-c che veicola il segnale analogico.

    2. Le airpods hanno avuto recensioni ottime ovunque, le posseggo e funzionano meglio della concorrenza.

    3. Non puoi paragonare uno smartwatch ad uno sportwatch. uno fa una cosa sola, l’altro ne fa di più. inoltre come sportwatch è ottimo, ovviamente nei limiti che può e già col secondo aggiornamento ha raggiunto un livello molto maturo.

  • ROOT

    “1. Dovrebbero eccome, usando però usb-c che veicola il segnale analogico.

    Apple avrebbe dovuto fare così invece di lasciare un connettore propietario sull’iPhone…

    “2. Le airpods hanno avuto recensioni ottime ovunque, le posseggo e funzionano meglio della concorrenza.

    Condivido, questo non vuol dire che siano ottime cuffie in relazione qualità/prezzo. Dovrebbero costar massimo cento euro e mancano i controlli manuali.

    “3. Non puoi paragonare uno smartwatch ad uno sportwatch. uno fa una cosa sola, l’altro ne fa di più. inoltre come sportwatch è ottimo, ovviamente nei limiti che può e già col secondo aggiornamento ha raggiunto un livello molto maturo

    Si ma questo non vuol dire che soddisface alle persone più esigenti. Se uno è un runner di alto livello di certo l’Apple Watch Series 2 può non essere lo strumento più adatto per lui.

  • ROOT

    “I primi macbook pro retina costavano esattamente come questi, forse di più. il mio non ha problemi di batteria.

    Il prezzo secondo me è troppo alto (e questo non so giustifica se anche i MacBook Pro Retina costavano così, è pur sempre molto alto). Per quanto riguarda i problemi alla batteria, purtroppo esistono eccome. La prova: https://www.google.com.co/amp/s/9to5mac.com/2016/12/29/consumer-reports-2016-macbook-pro-battery-test-controversy/amp/?client=ms-android-americamovil-co

    “le airpods sono le più economiche del genere, i controlli manuali effettivamente sarebbero da migliorare (è sistemabile via software) però uscite in inverno fidati che usarle con guanti e cuffia è impossibile “manualmente”

    Le Airpods a mio modesto parere dovrebbero costare al massimo cento euro. I controlli manuali sarebbero da inserire nella cuffia proprio per non dover tirar fuori l’Apple Watch o, ancora peggio, l’iPhone. Non parliamo di Siri che se stai in un posto con molto rumore non capisce nulla…

    “callkit? integrazione delle app in siri e mappe? miglioramenti sostanziali per 3dtouch e taptic? schermata widget? Applicazioni in iMessage (non sticker)? nuova app foto? copia incolla unificato? si può continuare…….

    Tutto vero e tutto ottimo ma fino ad iOS 10.2 era inutilizzabile su molti dispositivi (compreso il mio). L’affermazione mia comunque non si riferisce a quello, volevo dire che non ci sono state novità di rilievo per noi utenti, alla fine tutte le novità che hai menzionato tu possono passare anche in secondo piano.

    “Qui ti sbagli alla grande, se mi parli di comprensione del contesto ti dò ragione, ma gli altri assistenti vocali per le reali funzioni al quale servono (per intenderci chiedere chi si sc0pa il presidente americano non è la loro reale funzione) è la migliore. io la uso quotidianamente alla guida e ho usato ok google. niente a che vedere…. svoice lasciamo perdere…. cortana seppur buono è su telefoni inuabili…….”

    Fai troppi paragoni con le altre aziende, io non sto dicendo che ci sono assistenti virtuali migliori nel complesso (eh si, ci sono, Google Assistant ne è un esempio, comunque… ), io sto dicendo semplicemente che Siri non compie le mie aspettative.
    “Siri ricordami che il 10 maggio devo andare da Maria alle 22.00 con il regalo di compleanno”
    Se riesce a capire mi memorizza una sola parte dell’informazione data.

    “questo è soggettivo… più che altro la critica è: perchè usare il lightning quando c’è usb-c? il jack doveva diventare usb-c.. il problema è altrove però, sostituirlo adesso è impossibile, facciamo diffondere prima gli accessori usb-c poi diffondiamolo 😉

    Mai detto il contrario, anche togliere il Lightning e rimpiazzato con una USB – C non porta così tanti svantaggi come rimanere solamente con un cavo di ricarica propietario e nessun buco per il Jack da 3,5″.

    “Concordo, poca ottimizzazione per uso vero da tablet.”

    In certi siti stanno dicendo che oltre la modalità cinema e qualche cambio al centro di controllo, iOS 10.3 porterà maggior ottimizzazione per i tablet marcati Apple. Speriamo.

  • Sagitt

    – il prezzo E’ ALTO, ma non si è alzato rispetto al passato, è solo arrivato un nuovo modello ed hanno rimesso il prezzo iniziale dei retina, col tempo e semplici upgrade hardware il prezzo si abbasserà perchè prodotto già “vecchio” sotto alcuni aspetti. non mi importa nulla dei mille test in rete, io lo sto usando da un mese e funziona bene, inoltre con l’update di macos è anche migliorato come autonomia. Eventuali esemplari difettosi, oppure battery drain in specifiche situazioni sono una cosa a parte, il mio si comporta bene e fa le sue 7-8 ore di utilizzo costante e non col contagocce.

    – Probabilmente già 150 sarebbe un prezzo migliore per le airpods, ma c’è concorrenza? NO. Quindi scelgono il prezzo che vogliono, inoltre come prodotto “novità” è normale che costino più del dovuto. Ricordo che Icon X con durata inferiore, molto più grandi ecc.. costano 230 (ok storage e sensori ma non vuol dire nulla, ci sono altri prodotti senza queste cose a prezzo elevato). Ti consiglio di provarle, i microfoni delle AirPods sono favolosi, le sto usando dal 20 dicembre e siri non pecca per nulla neanche in ambienti rumorosi, la cancellazione del rumore è fantastica. Concordo ci vorrebbero più comandi, ma in questi giorni ho capito il perchè non li han messi…. cuffia, guanti, freddo, incontrollabili così, inoltre se ti metti a toccarle fare su e giù con le dita ovunque è facile che cadano. Spero nell’inserimento del singolo e triplo tap per più controlli.

    – Ma per piacere inutilizzabile….. ho a casa ancora un iPhone 5, ho tenuto il mio iPhone 6 dopo l’uscita di iOS 10 (poi venduto per il 7) ed era usaiblissimo. Ho ipad mini 2, e air2.. non diciamo c4zzate. Le novità che ho menzionato sono molto più importanti di tante altre cose… cosa dovevano mettere dai? gli strumenti per gli sviluppatori sono ciò che fa avanzare la piattaforma.. mica le c4zzatelle… mi sono dimenticato anche le notifiche interattive.

    – Non so che telefono hai, ma io lo uso perennemente alla guida e funziona benissimo, ovvio nel casino di gente che parla sbaglia, perchè sente più parole, ma nell’uso normale funziona benissimo. Google assistant è meglio nel comprendere i contesti, ma non nelle funzioni di assistente. Quello che servirebbe davvero è l’offline. Comunque ti consiglio di guardare lo screenshot sotto.

    – il discorso è che attualmente sostituire il lightning con usb-c è utopia, per via dei troppi accessori lightning disponibili e 0 usb-c. il jack va rimosso. proponi 2 uscite usb-c, ma il jack no. è roba vecchia e doveva sparire già parecchio tempo fa.

    – dubito, sta modalità cinema presumo sia una dark mode da usare al cinema, per evitare di abbagliare gli altri e se stessi.

    https://uploads.disquscdn.com/images/767007cd780a296c41eef32be98ac79f0ff24af7b99228cb35c220f21f8dfcda.png

  • gianluca iO

    Concordo sulla cura dei dettagli che è sempre alta, ma non sembra essere ai livelli maniacali di Jobs. Quelli che del resto l’hanno resa tale in fondo.

    sicuramente la vision ad oggi disponibile non può essere la stessa di quando c’era Jobs, ma facciamocene una ragione. Oltretutto per realizzare una “rivoluzione” occorrono vari anni. E’ quello che permette a tutti di acquistre un prodotto Apple al day1 convinti che prima di lanciarlo Apple abbia fatto mille e mille possibili prove di come sarebbe meglio l’user experience con quel prodotto.

    Al netto della innovazione, ma non rivoluzione stante quanto emerso sul campo, tentata con Apple watch, quella della iCar potrà essere una grandiosa opportunità di prodottobusinessrivoluzione.

  • Sagitt

    – come ti ho detto altrove, adesso di accessori usb-c neanche l’ombra.. accessori lightning a vagonate (parlo anche di quelli di terzi, non solo cuffie)… sostituirlo adesso è un dramma, meglio attendere quando usb-c sarà ben diffuso

    – 120150 forse è il prezzo migliore, rimane il fatto che sono le più economiche di questo genere sul mercato, a meno trovi solo cinesate o prodotti non all’altezza.

    – Se uno è un runner di altro livello non si compra l’apple watch, l’apple watch è un prodotto che cerca di accontentare tutti. Persone comuni, informatici, sportivi, disabili.. non è studiato al 100% attorno allo sport, quello che la concorrenza spreca come spazio e costi per sensori e software sportivi, apple lo spreca per componentistica all’avanguardia e software per millemila cose, non troverai mai uno sportwatch che può installare le app del telefono, interagirci e via dicendo.

    E’ un paragone senza senso, chi compra apple watch non lo a solo per lo sport, di certo….. tranne se amatoriale.

  • Vincenzo Capriotti

    L’hanno tolto solo per non dover sacrificare una porta. Il modello 15” del 2015 aveva 8 porte, questo la metà. Se avessero tenuto il magsafe classico avremmo avuto solo tre usb.
    Si riconduce sempre tutto alla stupida mania del voler fare i portatili più densi, leggeri, sottili etc etc

    Non sono impazziti, ma qualche ca**ata la fanno anche loro.

  • ROOT

    “- il prezzo E’ ALTO, ma non si è alzato rispetto al passato, è solo arrivato un nuovo modello ed hanno rimesso il prezzo iniziale dei retina, col tempo e semplici upgrade hardware il prezzo si abbasserà perchè prodotto già “vecchio” sotto alcuni aspetti. non mi importa nulla dei mille test in rete, io lo sto usando da un mese e funziona bene, inoltre con l’update di macos è anche migliorato come autonomia. Eventuali esemplari difettosi, oppure battery drain in specifiche situazioni sono una cosa a parte, il mio si comporta bene e fa le sue 7-8 ore di utilizzo costante e non col contagocce.”

    Ripeto che secondo me il prezzo è elevato come lo poteva benissimo essere stato un’anno fa…
    Per quanto riguarda i problemi alla batteria in rete avevo visto tanti report e notizie che sconsigliavano l’acquisto proprio per questo motivo…
    Gli utenti interessanti in acquistarlo dovranno decidere e casomai provarlo durante un paio di settimane…

    “Probabilmente già 150 sarebbe un prezzo migliore per le airpods, ma c’è concorrenza? NO. Quindi scelgono il prezzo che vogliono, inoltre come prodotto “novità” è normale che costino più del dovuto. Ricordo che Icon X con durata inferiore, molto più grandi ecc.. costano 230 (ok storage e sensori ma non vuol dire nulla, ci sono altri prodotti senza queste cose a prezzo elevato). Ti consiglio di provarle, i microfoni delle AirPods sono favolosi, le sto usando dal 20 dicembre e siri non pecca per nulla neanche in ambienti rumorosi, la cancellazione del rumore è fantastica. Concordo ci vorrebbero più comandi, ma in questi giorni ho capito il perchè non li han messi…. cuffia, guanti, freddo, incontrollabili così, inoltre se ti metti a toccarle fare su e giù con le dita ovunque è facile che cadano. Spero nell’inserimento del singolo e triplo tap per più controlli.”

    Aspetta, stai ragionando come se rappresentassi l’azienda. Io sto dicendo che per noi utenti finali il prezzo è decisamente alto per quel che il prodotto offre. Non sto dicendo che non vale la pena comprarlo ne lo sto screditando per determinati utenti. Comunque si, le cuffie le ho provate e confermo quanto detto da te, sono ottime ma con margine di miglioramento.
    I controlli manuali mancano, fidati, è meglio averli e adoperare Siri che non averli…
    Non le ho comparate con gli altri prodotti (il prezzo) perché è inutile, non è giustificabile la cosa. A cento euro sarebbero più che ottime come compera. Poi ripeto, questi sono pareri personali e giustamente c’è gente che le comprerebbe anche a duecento euro… “- Ma per piacere inutilizzabile….. ho a casa ancora un iPhone 5, ho tenuto il mio iPhone 6 dopo l’uscita di iOS 10 (poi venduto per il 7) ed era usaiblissimo. Ho ipad mini 2, e air2.. non diciamo c4zzate. Le novità che ho menzionato sono molto più importanti di tante altre cose… cosa dovevano mettere dai? gli strumenti per gli sviluppatori sono ciò che fa avanzare la piattaforma.. mica le c4zzatelle… mi sono dimenticato anche le notifiche interattive.”Parlo per esperienza propia, non ho motivi per screditare Apple e/o per mentire. Le prime versioni di iOS 10 sul mio iPhone 5 erano terribili e anche sul 6 Plus che posseggo. Riguardo lato novità sono ancora dell’idea che non sono significative come si può pensare. Il 3D Touch non mi sembra indispensabile e molto meno l’integrazione di app di terze parti a Siri quando Siri è ancora così limitata. Certo, ora se hai fortuna (cioè se ti capisce e non ci mette mezz’ora a eseguire i comandi) ti fa chiamare un Uber senza dover toccare lo schermo, ma provalo a chiamare quando stai in centro con le mani occupate e di fretta (cioè quando veramente serve…)

    -” Non so che telefono hai, ma io lo uso perennemente alla guida e funziona benissimo, ovvio nel casino di gente che parla sbaglia, perchè sente più parole, ma nell’uso normale funziona benissimo. Google assistant è meglio nel comprendere i contesti, ma non nelle funzioni di assistente. Quello che servirebbe davvero è l’offline. Comunque ti consiglio di guardare lo screenshot sotto”

    Il funzionamento offline sarebbe un’ottima aggiunta anche se sono ancora convinto che quando puoi usare Siri è nei momenti dove non è necessaria ne indispensabile…
    Pensa che non conosco neanche una persona che possiede un iPhone che usa Siri, sono onesto. Se non imposti il promemoria che hai creato per fartelo ricordare, Siri non te lo ricorda…

    “- il discorso è che attualmente sostituire il lightning con usb-c è utopia, per via dei troppi accessori lightning disponibili e 0 usb-c. il jack va rimosso. proponi 2 uscite usb-c, ma il jack no. è roba vecchia e doveva sparire già parecchio tempo fa.”

    Questo è soggettivo, in ambito professionale il jack è ancora utilizzato, non ti credere…
    Comunque le aziende produttrici di accessori si adeguano, non ti credere. Pensa se Apple e Samsung deceidessero di implementare questa novità, tu credi che Belkin e company non rilasciano subito accessori disponibili così come è aumentata la vendita e produzione di cuffie wireless quando uscì l’iPhone 7?

    “- dubito, sta modalità cinema presumo sia una dark mode da usare al cinema, per evitare di abbagliare gli altri e se stessi.”

    Non credo, sarebbe abbastanza inutile e limitata solo ad un determinato posto, poi quando uno va al cinema di solito non usa il cellulare per più di un minuto per rispondere velocemente a un messaggio e le notifiche rumorose si possono già disattivare quando metti il cellulare in modalità riposo.

  • ROOT

    “- come ti ho detto altrove, adesso di accessori usb-c neanche l’ombra.. accessori lightning a vagonate (parlo anche di quelli di terzi, non solo cuffie)… sostituirlo adesso è un dramma, meglio attendere quando usb-c sarà ben diffuso”

    Scusami ma non ha senso. Allora quando hanno fatto uscire l’iPhone 5 con connettore propietario e in giro non c’erano così tanto accessori come fecero? Si deve iniziare pur da qualche parte, soprattutto se si elimina un componente del dispositivo. L’utente deve sempre avere la scelta è la possibilità di decidere, invece ora sei obbligato a comprare solo cuffie Lighting o eventualmente Bluetooth. L’eliminazione del jack da 3’5″ non è stato coraggio, è stata un’ottima strategia commerciale…

    “- 120150 forse è il prezzo migliore, rimane il fatto che sono le più economiche di questo genere sul mercato, a meno trovi solo cinesate o prodotti non all’altezza.”

    Ti ripeto che io non le sto comprando con i prezzi della concorrenza, sto dicendo che sono ancora troppo costose, anche se sono le migliori (che migliori non sono).

    “- Se uno è un runner di altro livello non si compra l’apple watch, l’apple watch è un prodotto che cerca di accontentare tutti. Persone comuni, informatici, sportivi, disabili.. non è studiato al 100% attorno allo sport, quello che la concorrenza spreca come spazio e costi per sensori e software sportivi, apple lo spreca per componentistica all’avanguardia e software per millemila cose, non troverai mai uno sportwatch che può installare le app del telefono, interagirci e via dicendo.

    E’ un paragone senza senso, chi compra apple watch non lo a solo per lo sport, di certo….. tranne se amatoriale.”

    Condivido ogni parola ma non stiamo parlando di questo. Nell’articolo si riferiscono all’AW come il dispositivo definitivo per tutti quanti, anche per i più esigenti (ma così non è).

  • Sagitt

    – e io ti ripeto che anche secondo me il prezzo è elevato, ma la diretta concorrenza (vedi surface book) costa molto di più (ok ha il tablet ecc) però costa molto di più nelle configurazioni simili, in alternativa leggermente più economici ci sono i dell xps, con annessi problemi conosciuti. E ripeto ancora che col tempo il prezzo si abbasserà, poi arriverà un nuovo modello dal costo elevato e si ripete la tarantella.

    – Il prezzo delle airpods è alto, ma in linea con la concorrenza. io da utente volevo delle cuffie simili prima delle airpods? dovevo spendere 230 minimo per avere qualcosa di meno decente. Ora con 180 ci prendo praticamente il meglio di questo genere. Il vantaggio lo ho eccome anche se il prezzo è quello che è. I controlli manuali sono utili, ma non in tutte le situazioni. siri risolve tutti i problemi, un giorno li metteranno sicuramente col singolo o triplo tap, nel frattempo è comunque possibile usarle.

    – Le prime versioni di un sistema sono sempre terribili, qualsiasi esso sia, questo succede dai tempi di ios 1, di windows 95, di macosx 10.0, android 1.0. Esistono gli aggiornamenti proprio per migliorare il tutto. è cosi ogni anno e così sarà sempre, per chiunque. Ma non diciamo che 10.0 era inusabile perchè era usabilissimo, con bug e difetti presenti. TI consiglio un ripristino in questi update corposi, spesso risolvono il 90% dei problemi.

    – Cosa vuol dire siri non te lo ricorda, hai il promemoria che te lo ricorda, chi deve ricordartelo? vuoi che mentre hai il telefono in tasca siri salta su e ti inizia a parlare? non ha senso. siri è un’assistente vocale d’ascolto non da parlata. Per me l’unica cosa che dovrebbero aggiungere è la lettura automatica di messagginotifichechiamanti alla guida…… detto questo offline sarebbe utile per i comandi base.

    – si parla di un telefono, l’ambito professionale musicale che intendi tu non esiste e tramite adattatore può comunque essere riproposto. Il jack è una comodità per la presa stessa, non per il segnale che veicola. sostituisci tutti i jack del pianeta con un usb-c che trasmette segnale digitale e ottieni lo stesso risultato.

    – si chiamerebbe modalità cinema, ma alla fin fine potrebbe essere solo il nome, di fatto una dark mode.

  • Sagitt

    – Mi aspettavo una risposta simile, quando hanno fatto uscire iphone 5 con lightning ti ricordo che l’11 pin era comunque nuovo nel mondo smartphone, e di accessori per smartphone cen’erano pochi.. al tempo il supporto per accessori via usb era arrivato forse con ios 4 o 5, neanche un’anno. quindi a parte altoparlanti e caxxatine il mondo di accessori era piccolo e nuovo, ora è enorme e datato. In più non vi era alternativa, dovevano pensarci loro o adottare l’indecente microusb. Con usb-c la solfa cambia, è universale, la concorrenza la sta già adottanto, presto usciranno accessori combo lightningusb-c (come le pennette usb), o comunque si diffonderanno gli usb-c grazie anche ai nuovi smartphone che già la adottano, si aspetta il momento giusto e poi si cambia.

    – eh, scusami come ragioni, se sono le meno costose e migliori, se non puoi permettertele il problema è tuo, ma di fatto sono le più vantaggiose. E’ come dire che una ford costa 60.000, una bmw migliore costa 40.000 e per te sono troppi, il problema è tuo che non puoi permettertela.. non il prezzo del prodotto.

    -di fatto è il dispositivo definitivo per lo sport e uso comune. sportivamente parlando fa tutto, come può, ma fa praticamente tutto (sensori a parte).

  • gianluca iO

    Perdonami ma non é una mania. Sono ‘portatili’. Come dice la parola stessa servono ad essere portati ad es. in borsa. Io viaggio sempre e credimi avere un portatile leggere è cruciale.

    Sul mag sale, onestamente credo che quella di Apple sia stata una scelta ponderata.

  • Vincenzo Capriotti

    Per gli studenti che vogliono portarsi dietro l’ultrabook esiste il MacBook o l’Air. I MacBook Pro sono (in teoria) macchine professionali, non richiedono leggerezza a scapito delle performance. La metà delle persone che lo compra lo usa come computer da scrivania e l’altra metà lo trasporta insieme a mille altri pezzi di attrezzatura.

  • gianluca iO

    dalle tue parole deduco non ti sposti. meno che mai per lavoro con movimenti convulsi, bus navetta, aerei, borse, trolley, taxi, incontri clienti, utilizzo al volo su una sedia. il tutto con borsa che pesa, trolley, 2 sole mani, e cellulare che ovviamente squilla contemporaneamente. peggio che mai se hai due cell (aziendale e privato). no credo proprio che tu non abbia di queste esigenze. Capiresti il valore della parola “portatile” anche nelle versioni dove si privilegia la potenza (MBP)

    Non dare per scontato valido per tutti, quello che ritieni sia giusto per te.

  • ROOT

    “- Mi aspettavo una risposta simile, quando hanno fatto uscire iphone 5 con lightning ti ricordo che l’11 pin era comunque nuovo nel mondo smartphone, e di accessori per smartphone cen’erano pochi.. al tempo il supporto per accessori via usb era arrivato forse con ios 4 o 5, neanche un’anno. quindi a parte altoparlanti e caxxatine il mondo di accessori era piccolo e nuovo, ora è enorme e datato. In più non vi era alternativa, dovevano pensarci loro o adottare l’indecente microusb. Con usb-c la solfa cambia, è universale, la concorrenza la sta già adottanto, presto usciranno accessori combo lightningusb-c (come le pennette usb), o comunque si diffonderanno gli usb-c grazie anche ai nuovi smartphone che già la adottano, si aspetta il momento giusto e poi si cambia.”

    L’influenza di Apple nel mercato degli smartphone è altissima e i produttori e competenza si adeguato subito in questo eventuale cambio. Giustamente Apple non lo fa perché il Lightning è un connettore propietario, ciò equivale a ricavi più alti di un “semplice” connettore standard come può essere la USB – C. Un cavo solo, che non può essere copiato in alcun modo, può essere venduto a qualsiasi prezzo, in particolare se i clienti sono estremamente fidelizzati.

    Un cavo Lightning costa ad Apple circa 3 dollari e mezzo: se pensiamo che viene venduto al pubblico a 19 euro, risulta evidente che il margine per la sua casa produttrice è notevole e infinitamente superiore rispetto a quello del precedente connettore a 30 pin.
    Michael Morgan, un analista dell’agenzia ABI Research, ha stimato nell’ordine dei 100 milioni di dollari il giro d’affari generato dalle vendite di questo nuovo cavetto nel solo 2013. Si tratta di un dato importante, che ci fa capire l’entità degli interessi in ballo: checchè ne dica Apple, sono in ballo cifre da capogiro e non bruscolini, con buona pace del reale progresso tecnologico.

    Fonte: Focus.it

    Mi sembra che la questione sia chiusa qui.

    “- eh, scusami come ragioni, se sono le meno costose e migliori, se non puoi permettertele il problema è tuo, ma di fatto sono le più vantaggiose. E’ come dire che una ford costa 60.000, una bmw migliore costa 40.000 e per te sono troppi, il problema è tuo che non puoi permettertela.. non il prezzo del prodotto.”

    Sapevo saresti arrivato a questo punto. Tu compreresti un iPhone 7 a 1.500 euro? No, perché pur potendo acquistarlo, sapresti che il prodotto è sovraprezzato (più di quel che già è ora, comunque, questa è un’altra storia). Io le AirPods me le posso permettere, le ho anche acquistate (non per me) e provate, questo non vuol dire che sia il prezzo corretto per venderle.

    “-di fatto è il dispositivo definitivo per lo sport e uso comune. sportivamente parlando fa tutto, come può, ma fa praticamente tutto (sensori a parte).”

    Per sport amatoriale si, di certo non è il dispositivo giusto se cerchi il meglio.

    Sempre un piacere discutere civilmente 🙂

  • ROOT

    “- e io ti ripeto che anche secondo me il prezzo è elevato, ma la diretta concorrenza (vedi surface book) costa molto di più (ok ha il tablet ecc) però costa molto di più nelle configurazioni simili, in alternativa leggermente più economici ci sono i dell xps, con annessi problemi conosciuti. E ripeto ancora che col tempo il prezzo si abbasserà, poi arriverà un nuovo modello dal costo elevato e si ripete la tarantella.”

    Stesso discorso che feci altrove con il prezzo delle AirPods, il computer è ottimo ma il prezzo, senza considerare la concorrenza, è decisamente alto, anche se si abbasserà con l’uscita del nuovo modello.

    “- Il prezzo delle airpods è alto, ma in linea con la concorrenza. io da utente volevo delle cuffie simili prima delle airpods? dovevo spendere 230 minimo per avere qualcosa di meno decente. Ora con 180 ci prendo praticamente il meglio di questo genere. Il vantaggio lo ho eccome anche se il prezzo è quello che è. I controlli manuali sono utili, ma non in tutte le situazioni. siri risolve tutti i problemi, un giorno li metteranno sicuramente col singolo o triplo tap, nel frattempo è comunque possibile usarle.”

    Ti allego la risposta data nell’altro commento. Tu compreresti un iPhone 7 a 1.500 euro? No, perché pur potendo acquistarlo, sapresti che il prodotto è sovraprezzato (più di quel che già è ora, comunque, questa è un’altra storia). Io le AirPods me le posso permettere, le ho anche acquistate (non per me) e provate, questo non vuol dire che sia il prezzo onesto per venderle. Qualsiasi cuffia wireless è sovraprezzata in questo momento.

    “- Le prime versioni di un sistema sono sempre terribili, qualsiasi esso sia, questo succede dai tempi di ios 1, di windows 95, di macosx 10.0, android 1.0. Esistono gli aggiornamenti proprio per migliorare il tutto. è cosi ogni anno e così sarà sempre, per chiunque. Ma non diciamo che 10.0 era inusabile perchè era usabilissimo, con bug e difetti presenti. TI consiglio un ripristino in questi update corposi, spesso risolvono il 90% dei problemi.”

    Fatto ripristino in DFU e installazione pulita. Le prime versioni non erano ottimizzare e hanno rallentizzato di brutto l’esperienza con il dispositivo. Molto meglio iOS 9.3.5.

    “- Cosa vuol dire siri non te lo ricorda, hai il promemoria che te lo ricorda, chi deve ricordartelo? vuoi che mentre hai il telefono in tasca siri salta su e ti inizia a parlare? non ha senso. siri è un’assistente vocale d’ascolto non da parlata. Per me l’unica cosa che dovrebbero aggiungere è la lettura automatica di messagginotifichechiamanti alla guida…… detto questo offline sarebbe utile per i comandi base.”

    Vero anche questo ma io dico che le mancanze più gravi di Siri sono altre, tipo il fatto che non è capace di mantenere una conversazione bidirezionale con te o non richiama l’informazione dalle conversazioni anteriori per contesto (come fa, per esempio, Google Assistant).

    “- si parla di un telefono, l’ambito professionale musicale che intendi tu non esiste e tramite adattatore può comunque essere riproposto. Il jack è una comodità per la presa stessa, non per il segnale che veicola. sostituisci tutti i jack del pianeta con un usb-c che trasmette segnale digitale e ottieni lo stesso risultato”

    Se avessero messo un’alternativa al jack sull’iPhone 7 allora potremmo stare qua a discuterne ma hanno limitato la possibilità di ascolto solo sul cavo Lightning (per ovvie ragioni, come ti ho spiegato nell’altro commento) e sulle cuffie wireless.

    “- si chiamerebbe modalità cinema, ma alla fin fine potrebbe essere solo il nome, di fatto una dark mode.

    In questo caso lo spero davvero.

  • Sagitt

    – Ti sbagli, è possibile con usb-c inserire licenze per proprietà intellettuale, volendo apple può richiedere l’MFI tramite usb-c e far pagare la licenza. Trovi cavi usb-c dal valore di 1$ venduti a 30$ tanto quanto i cavi apple. il discorso non regge. Questo pochi lo sanno. PS: ho cambiato tutti i miei cavi in usb-c, so di cosa parlo. ovviamente ho scelto quelli con prezzi differenti.

    – Un prodotto se in sovrapprezzo, ma nelle mie liquidità, e sopratutto CON CONCORRENZA a maggior costo….. bhe lo compro…… ***** se un iphone costa 1500€, e un samsung 2000… caro mio anche se costa tanto, visto che è nelle mie finanze, compro l’iPhone e non il samsung. è questa la situazione delle airpods….. prezzo generico alto ma accessibile, prodotto migliore e prezzo inferiore della concorrenza = unica scelta acquistabile se uno cerca quel genere di prodotto.

    **** Ovviamente se si parla di iPhone e samsung la reale situazione è differente, con la differenza però che iPhone non è un Samsung e non sono paragonabili. Quindi il paragone sarebbe: se Hauwei mi da lo smartphone top a 1000€ e samsung mi da il suo top a 1300€, e l’hauwei è pure meglio del samsung (in genere è cosi), prendo l’hauwei nonostante il prezzo è elevato, visto che posso permettermelo.

    – infatti per lo sport amatoriale va bene un apple watch, non è un dispositivo venduto per uso professionale, quindi di cosa stiamo parlando?

  • Sagitt

    – il prezzo alto di un prodotto non vuol dire nulla, perchè al mondo è pieno di cose con prezzo alto. Il prezzo va sempre valutato in base alla concorrenza, altrimenti come fai a dire che un pc vale 500€ invece di 3000€??

    – ti ho già risposto altrove

    – non so che dirti, io l’ho provato un po ovunque e mi pare poco meglio adesso. sicuramente migliorato ma non cosi drasticamente

    – google ha il vantaggio di avere tutto il suo motore di ricerca che gli fornisce informazioni da ogni parte del globo, inoltre quello che richiedi tu invade la privacy, le conversazioni degli assistenti interagiscono col server, avere l history delle conversazioni con il quale interagire equivale ad avere la conversazione salvata sul server. Apple migliora il servizio conservando le domande, ma non tiene traccia di chi le ha fatte, nel modo che dici tu è impossibile non tenere traccia dell’utente eo dispositivo.

    – quello che intendevo dire è che il jack in se non è nulla, è solo un connettore e la comodità era relativa al connettore. il lightning è una limitazione, una eventuale usb-c con segnale analogico no. se puoi vuoi vedere come limitazione la porta singola è un discorso a parte, ma il jack deve sparire.

  • Vincenzo Capriotti

    Per quello c’è il MacBook. La gente “business” che viaggia 3 volte a settimana usa Office, Evernote, mail, e applicazioni che non richiedono due schede grafiche e 16Gb di RAM.

    Fraintendi il target del MacBook Pro.

  • gianluca iO

    Vincenzo perpetui nel voler considerare globali e valide per tutti, tue specifiche considerazioni. NON è come sostieni. C’è gente “business” che ha bisogno sicuramente di longevità della batteria ma anche di potenza. hai mai usato un SAP ? hai mai usato un JD Edwards? hai mai usato un Baan ? hai mai usato un crm tipo Siebel o altri nelle loro versioni on premise ? sono tutti sw aziendali dove occorre comunque potenza e un portatile con la potenza del macbook funziona di sicuro ma non è il massimo.

    Poi se vuoi continua pure con le tue convinzioni. che ti posso dire……

  • ROOT

    “- Ti sbagli, è possibile con usb-c inserire licenze per proprietà intellettuale, volendo apple può richiedere l’MFI tramite usb-c e far pagare la licenza. Trovi cavi usb-c dal valore di 1$ venduti a 30$ tanto quanto i cavi apple. il discorso non regge. Questo pochi lo sanno. PS: ho cambiato tutti i miei cavi in usb-c, so di cosa parlo. ovviamente ho scelto quelli con prezzi differenti.”

    Certo, ma ci sarebbero alternative valide altrove. Per esempio, se hai un secondo cellulare Android con connettore USB – C puoi usare quello. Questo è il primo vantaggio. Poi gli altri vantaggi di adottare questo standard sono la possibilitèa di trasmettere segnale video, la ricarica tra due dispositivi, etc.

    “- Un prodotto se in sovrapprezzo, ma nelle mie liquidità, e sopratutto CON CONCORRENZA a maggior costo….. bhe lo compro…… ***** se un iphone costa 1500€, e un samsung 2000… caro mio anche se costa tanto, visto che è nelle mie finanze, compro l’iPhone e non il samsung. è questa la situazione delle airpods….. prezzo generico alto ma accessibile, prodotto migliore e prezzo inferiore della concorrenza = unica scelta acquistabile se uno cerca quel genere di prodotto.”

    Senti, non vuoi capire allora. Non è la maniera giusta per valutare se vale la pena acquistare un prodotto comunque, non sono affari miei, se vuoi difendere i prezzi allucinanti per quelle cuffie fai come desideri…

    “- infatti per lo sport amatoriale va bene un apple watch, non è un dispositivo venduto per uso professionale, quindi di cosa stiamo parlando?”

    Stiamo parlando che per gli utenti più esigenti (come possono essere i runner di alto livello) non è il dispositivo adatto. Punto. Per la massa, può esserlo.

  • ROOT

    “- il prezzo alto di un prodotto non vuol dire nulla, perchè al mondo è pieno di cose con prezzo alto. Il prezzo va sempre valutato in base alla concorrenza, altrimenti come fai a dire che un pc vale 500€ invece di 3000€??”

    Ahahah no. Allora la concorrenza quando decide il prezzo per un prodotto come lo valuta?

    “- non so che dirti, io l’ho provato un po ovunque e mi pare poco meglio adesso. sicuramente migliorato ma non cosi drasticamente”

    Ora con iOS 10.2 diciamo che è migliorato.

    “- google ha il vantaggio di avere tutto il suo motore di ricerca che gli fornisce informazioni da ogni parte del globo, inoltre quello che richiedi tu invade la privacy, le conversazioni degli assistenti interagiscono col server, avere l history delle conversazioni con il quale interagire equivale ad avere la conversazione salvata sul server. Apple migliora il servizio conservando le domande, ma non tiene traccia di chi le ha fatte, nel modo che dici tu è impossibile non tenere traccia dell’utente eo dispositivo.”

    Senti, se questo collabora al miglioramento del prodotto non vedo perché non si possa fare, non mi sembra male come futura implementazione in Siri, come i comandi offline.

    “- quello che intendevo dire è che il jack in se non è nulla, è solo un connettore e la comodità era relativa al connettore. il lightning è una limitazione, una eventuale usb-c con segnale analogico no. se puoi vuoi vedere come limitazione la porta singola è un discorso a parte, ma il jack deve sparire.”

    D’accordo.