Tim Cook alla serata degli Oscar, il film CODA tra i favoriti (e perché non è disponibile su Apple TV+ in Italia)

Con il film CODA tra i favoriti a vincere l'Oscar più ambito, Tim Cook sarà presente alla serata di gala.

Domenica 27 marzo, il CEO di Apple Tim Cook parteciperà alla 94º cerimonia degli Academy Awards, con Apple TV+ che ha ricevuto sei nomination compresa quella come miglior film per CODA.

tim cook iphone 13

La partecipazione di Tim Cook alla serata degli Oscar è dovuta al fatto che Apple potrebbe essere tra le protagoniste dell’evento portando a casa diverse statuette. La piattaforma Apple TV+ ha infatti ricevuto sei nomination.

Il film CODA ha ottenuto la più prestigiosa nomination agli Oscar per il miglior film. Inoltre, CODA è anche il primo film con un cast formato prevalentemente da attori sordi a ottenere una nomination di questo tipo. Oltre al miglior film, la performance di Troy Kotsur nel ruolo del padre in CODA gli è valsa la nomination come miglior attore non protagonista. La sceneggiatrice e regista Sian Heder è stata nominato per la migliore sceneggiatura non originale. Infine, The Tragedy of Macbeth ha ottenuto tre nomination per la migliore fotografia, la migliore scenografia e il miglior attore protagonista grazie a Denzel Washington.

Apple aveva ricevuto la sua prima nomination agli Oscar nel 2021 per il film “Greyhound” di Tom Hanks, ma quest’anno i pronostici danno come favorito proprio il film CODA. Tra l’altro, nella storia degli Oscar nessun servizio di streaming si è mai portato a casa la statuetta principale per il premio “Miglior film”, visto che l’Academy è sempre stata restia verso questi contenuti esterni alla classica industria del cinema.

Perché CODA non è disponibile su Apple TV+ in Italia?

Tuttavia, il film CODA non è stato prodotto da Apple, ma è stato acquisito dall’azienda dopo il suo completamento. Nello specifico, Apple TV+ lo ha acquistato per la cifra record di 25 milioni di dollari dopo che il film era stato proiettato al Sundance Film Festival. La storia completa di questo accordo è però molto, molto più complessa. Infatti, prima che Apple pagasse le cifra concordata, “CODA” era già stato venduto a più distributori in più territori in tutto il mondo.

Per tale motivo, l’azienda ha dovuto trovare un modo per rinegoziare tutti quegli accordi di prevendita a livello internazionale. Questo spiega anche il motivo per cui CODA non è ancora disponibile per gli abbonati Apple TV+ in Italia, visto che al momento è solo possibile acquistarlo o noleggiarlo su iTunes Store considerando che i diritti li detiene Sky. Infatti, Apple non è riuscita a ottenere i diritti mondiali del film in tre paesi: Messico, Italia e Giappone.

Di fatto, Apple ha dovuto sborsare dei risarcimenti a favore di tutti quei distributori internazionali che avevano già un accordo con i produttori del film, ma l’azienda non voleva farsi sfuggire l’opportunità di avere CODA tra le sue proposte. Alcuni affermano che la complessità di questi sub-accordi era tale che Apple ha preso in considerazione l’idea di abbandonare le trattative.

Ora però il premio come “miglior film” agli Oscar potrebbe compensare queste spese e questa fatica.

Apple iPhone 13 Pro Max in sconto su

News