iOS 15, ecco tutte le novità non ancora disponibili

Ecco tutte le funzioni non ancora disponibili su iOS 15.

iOS 15 e iPadOS 15 hanno introdotto tante nuove funzioni su iPhone e iPad, ma ci sono alcune novità che sono state presentate da Apple ma non ancora lanciate. Ecco quali.

ios 15

Le funzionalità elencate di seguito arriveranno solo con i prossimi update di iOS 15, in ogni caso entro la fine dell’anno come promesso da Apple.

SharePlay

Questa funzione è stata attivata con la prima beta di iOS 15.1, per cui sarà tra le prime ad essere disponibili per tutti gli utenti, probabilmente già a metà ottobre con il rilascio finale dell’aggiornamento.

Con SharePlay puoi condividere la visione di un contenuto Apple TV+ (e non solo) mentre sei in FaceTime con gli amici o la famiglia. Potrai quindi ascoltare in compagnia brani da Apple Music, guardare un film o l’episodio di una serie, e condividere lo schermo durante la chiamata. SharePlay è disponibile su iPhone, iPad e Mac con i controlli di riproduzione condivisi, per cui chiunque partecipi alla stessa sessione può avviare, mettere in pausa o saltare al contenuto successivo. SharePlay funziona anche con Apple TV, quindi l’utente può guardare una serie TV o un film sul proprio televisore mentre partecipa a una videochiamata FaceTime e alla condivisione SharePlay.

Digital Legacy

Digital Legacy è una funzionalità che consente agli amici o ai familiari di una persona di accedere ai propri dati in caso di morte.

Gli utenti saranno in grado di impostare un contatto legacy e quella persona potrà accedere al suo ID Apple e alle informazioni personali come le foto, anche dopo la morte.

Questa funzione non è mai stata attivata nella beta e non è ancora chiaro quando sarà lanciata.

Chiavi e documenti digitali in Wallet

Le serrature abilitate per HomeKit potranno essere archiviate nell’app Wallet, in modo da poter sbloccare la porta di casa senza dover scaricare l’app di terze parti dal produttore di accessori. I produttori di accessori HomeKit devono implementare questa funzione e Apple afferma che verrà attivata su iOS 15 solo con un futuro update.

Allo stesso modo, anche i documenti digitali potranno essere archiviati nell’app Wallet. I primi stati negli USA ad abilitare questa funzione saranno Arizona, Georgia, Connecticut, Iowa, Kentucky, Maryland, Oklahoma e Utah.

Al momento non sappiamo quando verranno attivate questa due funzioni, ma ricordiamo che l’aggiunta dei documenti digitali non arriverà a stretto giro nel nostro paese.

App Privacy Report

Il rapporto sulla privacy delle app, che Apple prevede di implementare completamente entro la fine dell’anno, consentirà di sapere quali app stanno utilizzando le autorizzazioni sulla privacy che sono state loro concesse, come l’accesso alla fotocamera, al microfono e alla posizione.

Il rapporto sulla privacy delle app è parzialmente implementato su iOS 15 tramite l’impostazione “Registra attività app” che può essere attivata in Impostazioni > Privacy per registrare un riepilogo di 7 giorni dell’attività dell’app, ma l’implementazione completa arrierà prossimamente.

AirPods e Find My

Questa funzione permette di ritrovare gli AirPods persi tramite l’app Dov’è, sfruttando la rete Find My. La funzionalità integrata in iOS 15 verrà lanciata entro la fine dell’autunno.

Universal Control

Universal Control è una funzionalità di iPadOS 15‌ e macOS Monterey‌ che consentirà di utilizzare un singolo dispositivo di input come un mouse o una tastiera per controllare più Mac o iPad contemporaneamente.

Universal Control non è mai stato implementato durante la fase di beta testing e non è disponibile con il lancio di ‌iPadOS 15‌, ma Apple fa sapere che questa funzione arriverà più avanti in autunno. Poiché macOS Monterey‌ non è ancora disponibile in versione finale, è possibile che il lancio di ‌questo update porterà anche l’attivazione di Universal Control.

Accessori Siri

Con iOS 15, Apple consente ai produttori di accessori ‌HomeKit‌ di integrare la funzionalità Siri nei propri dispositivi‌, ma ci vorrà tempo prima che i primi device siano disponibili.

L’integrazione di ‌Siri‌ consentirà a qualsiasi dispositivo compatibile con ‌HomeKit‌ di inviare messaggi, impostare promemoria, contattare i familiari, controllare i dispositivi e altro ancora.

Tieni presente che l’utilizzo di ‌Siri‌ tramite un dispositivo di terze parti richiederà un HomePod mini.

Apple iPhone 13 Pro Max in sconto su

iOS