iOS 15 è UFFICIALMENTE disponibile per il download: ecco tutte le novità!

Apple ha rilasciato la versione finale di iOS 15 per iPhone! Scopriamo insieme tutte le novità.

Ci siamo! Da questo momento è possibile aggiornare i vostri iPhone alla versione finale e stabile di iOS 15.

ios 15 iphone

iOS 15 può essere installato sui seguenti dispositivi:

  • iPhone 12
  • iPhone 12 mini
  • iPhone 12 Pro
  • iPhone 12 Pro Max
  • iPhone 11
  • iPhone 11 Pro
  • iPhone 11 Pro Max
  • iPhone XS
  • iPhone XS Max
  • iPhone XR
  • iPhone X
  • iPhone 8
  • iPhone 8 Plus
  • iPhone 7
  • iPhone 7 Plus
  • iPhone 6s
  • iPhone 6s Plus
  • iPhone SE (1ª generazione)
  • iPhone SE (2ª generazione)
  • iPod touch (settima generazione)

Ricordiamo che non tutte le funzioni sono disponibili per i modelli più vecchi. Ad esempio, solo i possessori di iPhone con chip A12 o superiore possono sfruttare l’audio spaziale e la modalità ritratto su FaceTime. Allo stesso modo, il globo interattivo in Apple Maps è attivo solo su questi modelli, così come le indicazioni pedonali in AR, la ricerca visiva, il testo in tempo reale nelle foto, le animazioni nell’app Meteo, le esperienze dettagliate in alcune città e l’elaborazione vocale di Siri direttamente sul dispositivo.

LEGGI ANCHE: Come passare dalla beta alla versione finale di iOS 15

Solo su iPhone 12 e modelli successivi sarà possibile utilizzare la nuova modalità panoramica migliorata, oltre alla funzione 5G che viene preferito al Wi-Fi quando la connessione di quest’ultima è poco sicura o troppo lenta. Infine, solo i possessori di iPhone 13 potranno sfruttare la modalità Cinematic e il formato ProRes per i video.

Infine, alcune funzioni saranno attive solo negli USA, come la condivisione dei dati sanitari con il proprio medico,

LEGGI ANCHE: Come prepararsi all’aggiornamento

Per una guida completa all’installazione di iOS 15 ti rimandiamo al nostro articolo dedicato.

Le novità di iOS 15

FaceTime e SharePlay

facetime-shareplay-tv-show

Con SharePlay puoi condividere la visione di un contenuto Apple TV+ (e non solo) mentre sei in FaceTime con gli amici o la famiglia. Potrai quindi ascoltare in compagnia brani da Apple Music, guardare un film o l’episodio di una serie, e condividere lo schermo durante la chiamata. SharePlay è disponibile su iPhone, iPad e Mac con i controlli di riproduzione condivisi, per cui chiunque partecipi alla stessa sessione può avviare, mettere in pausa o saltare al contenuto successivo. SharePlay funziona anche con Apple TV, quindi l’utente può guardare una serie TV o un film sul proprio televisore mentre partecipa a una videochiamata FaceTime e alla condivisione SharePlay. Disney+, TikTok, Twitch, e molti altri servizi integreranno presto questa funzione nelle proprie app. Questa funzione verrà aggiunta con un futuro aggiornamento minore atteso nelle prossime settimane.

Inoltre, le chiamate FaceTime funzionano anche con altri dispositivi non Apple. Basterà creare un link da un iPhone, iPad o Mac e condividerlo con Messaggi, Calendario, Mail o un’app di terze parti per permettere a chiunque di unirsi via browser da dispositivi Android e Windows. Le chiamate FaceTime sul web rimangono criptate end-to-end, così la privacy non è compromessa.

Notifiche e concentrazione

La nuova funzione Concentrazione filtra le notifiche e le app in base ai contenuti su cui vuoi focalizzarti. Ad esempio, puoi scegliere di personalizzare la funzione manualmente o attivare le impostazioni suggerite dal dispositivo, che grazie all’intelligenza artificiale suggerisce quali persone e quali app possono continuare a inviare notifiche.

I suggerimenti di Concentrazione sono basati sulle abitudini dell’utente, per esempio le ore di lavoro o i momenti di relax prima di andare a dormire. Ovviamente, tutte le opzioni scelte vengono sincronizzate sui vari dispositivi Apple dello stesso utente e si possono creare anche delle pagine della schermata Home con app e widget specifici per i momenti in cui c’è bisogno di concentrarsi. Quando la modalità Concentrazione di un utente blocca le notifiche in arrivo, il suo stato viene mostrato in automatico in Messaggi al mittente, informandolo che l’utente non è al momento raggiungibile.

Inoltre, le notifiche sono state ridisegnate e includono la foto dei contatti se si tratta di persone e icone più grandi per le app, facilitandone l’identificazione. Per ridurre distrazioni, un nuovo riepilogo delle notifiche raggruppa quelle meno urgenti ritardandole e mostrandole quando è più opportuno. Sfruttando sempre l’intelligenza artificiale, le notifiche vengono mostrate in base alla priorità, con le più rilevanti in cima, e in base alle interazioni dell’utente con le app. In ogni caso, i messaggi urgenti vengono consegnati all’istante.

Testo live e ricerca Spotlight avanzata

Testo live riconosce il testo nelle foto e permettere all’utente di fare una determinata azione. Ad esempio, puoi cercare e trovare l’immagine di una ricetta scritta a mano, oppure identificare il numero di telefono sull’insegna di un negozio e chiamarlo con un click.

Anche l’app Fotocamera può riconoscere e copiare velocemente il testo inquadrato e, con Visual Look Up, gli utenti possono avere informazioni su opere d’arte siti iconici, piante e tanti altri oggetti.Per quanto riguarda la ricerca, con iOS 15 Spotifligh è in grado di cercare le foto per località, persone, scene o oggetti, e con Testo live può trovare i testi digitati e scritti a mano presenti nelle foto. Spotlight offre anche la ricerca di immagini web e nuovi risultati multimediali per attori, musicisti, serie TV e film. Se invece cerchi un contatto, ora appaiono anche le conversazioni recenti, le foto condivise e persino la sua posizione se condivisa con Dov’è.

L’app Foto include un importante aggiornamento per la funzione Ricordi, che ora ha un nuovo look, un’interfaccia interattiva e si integra con Apple Music per offrire suggerimenti di brani personalizzati piò idonei per un determinato video ricordo.

Le novità di Safari

safari ios 15

Safari ha un nuovo design che rende più facile selezionare i controlli con una sola mano e mette in primo piano i contenuti. La nuova barra delle tab fluttua alla base dello schermo per consentire all’utente di passare  da un pannello all’altro. Inoltre, i gruppi di tab permettono di salvarle e accedervi facilmente in qualsiasi momento su iPhone, iPad e Mac. Nuove funzioni comprendono la pagina iniziale personalizzabile e le estensioni web di terze parti in iOS.

Alcune novità non sono piaciute ad alcuni utenti e su iOS è possibile ripristinare la vecchia barra degli indirizzi.

Le novità di Mappe

Con Mappe su iOS 15, l’utente può visualizzare quartieri, edifici e centri commerciali più ricchi di dettagli, informazioni sull’altitudine, nuovi colori delle strade ed etichette, segnaposto personalizzati e una nuova modalità notturna al chiaro di luna. È un modo completamente nuovo di esplorare il mondo.

Inoltre, durante la navigazione su iPhone o con CarPlay, Mappe offre un’esperienza tridimensionale che si immerge nella città, per cui le strade hanno più dettagli per riconoscere corsie di svolta, spartitraffico, piste ciclabili e strisce pedonali.  Per quanto riguarda i mezzi pubblici, Mappe consente di trovare più facilmente le fermate nelle vicinanze e contrassegnare le linee preferite. Mappe monitora in automatico il percorso prescelto, avvisando l’utente quando è quasi ora di scendere, e i viaggiatori possono tenere monitorato il percorso anche su Apple Watch.

Con iOS 15, se si tiene sollevato l’iPhone Mappe calcola la posizione con  precisione per mostrare nel dettaglio il percorso a piedi in realtà aumentata.

Privacy

Apple è sempre molto attenta sulla privacy e, con iOS 15, introduce più controlli per proteggere le informazioni dell’utente. Con il riconoscimento vocale in locale sul dispositivo, l’audio delle richieste a Siri viene elaborato interamente su iPhone per impostazione predefinita.

Ancora, la funzione di protezione della privacy di Mail impedisce al mittente di sapere se un’email è stata aperta e nasconde gli indirizzi IP in modo che non possa sapere la posizione dell’utente o utilizzarla per creare un profilo. Il Resoconto sulla privacy delle app offre una panoramica di come le app utilizzano l’accesso che è stato loro consentito alla posizione, alle foto, alla fotocamera, al microfono e ai contatti negli ultimi sette giorni, e quali altri domini vengono contattati.

Alcune di queste novità verranno aggiunte con prossimi update.

Meteo e Note

meteo ios 15

Meteo include nuove modalità di visualizzazione dei dati, mappe a tutto schermo e sfondi dinamici che cambiano in base alle condizioni. Gli sfondi animati ridisegnati rispecchiano la posizione del sole e le precipitazioni, mentre l’ora di inizio e fine di pioggia e nevicate viene segnalata tramite notifica.

L’app Note offre la possibilità di creare tag personalizzati che semplificano la gestione delle note, e le menzioni permettono a chi condivide le proprie note di informare gli altri di eventuali aggiornamenti importanti. La nuova vista Activity mostra la cronologia recente di ogni nota condivisa.

Altre novità

Queste le novità minori di iOS 15:

  • Wallet offre ora supporto per altri tipi di chiavi, così basta un tap per accedere ai luoghi abituali. La compatibilità riguarda le chiavi per auto (al momento supportate solo da alcuni modelli BMW) e per i lucchetti compatibili con HomeKit
  • Siri porta Annuncia Notifiche su auricolari e cuffie AirPods, la possibilità di condividere ciò che appare sullo schermo semplicemente chiedendo, e molto altro.
  • Condivisi con te funziona a livello di sistema e permette di trovare articoli, musica, serie TV, foto e altri contenuti condivisi nelle conversazioni su Messaggi per poi aprirli in app come Foto, Safari, Apple News, Musica, Podcast e Apple TV in modo da accedervi nel contesto giusto.
  • L’app Salute include una nuova tab che permette di condividere i dati sulla propria salute con parenti, persone che si occupano dell’assistenza o medici. Con i trend è più facile concentrarsi sulle variazioni significative dei parametri della propria salute, mentre Stabilità della camminata è un nuovo parametro che permette di gestire in modo proattivo il rischio di cadute.
  • Chi crea accessori HomeKit ora può integrare la funzione “Ehi Siri” nei propri prodotti, così l’utente potrà chiedere e ricevere risposta da Siri anche su dispositivi di terze parti.
  • L’app Dov’è ha nuove funzioni che aiutano a localizzare un dispositivo che è stato spento o inizializzato, e anche la posizione in live-streaming con amici e parenti che decidono di condividere la propria posizione. Gli avvisi Separation inviano una notifica all’utente se lascia un AirTag, un dispositivo Apple o un accessorio della rete Dov’è in un luogo inusuale, e la rete Dov’è ora supporta gli AirPods Pro e le AirPods Max. Un nuovo widget dell’app Dov’è offre una panoramica a colpo d’occhio direttamente dalla schermata Home.
  • L’app Traduci ha una nuova funzione di traduzione in tempo reale che rende più fluide le conversazioni tra persone che parlano lingue diverse. La traduzione a livello di sistema permette all’utente di tradurre il testo in qualsiasi punto di iPhone.
  • L’app Apple TV ha ora la nuova sezione “For All of You” perfetta per le serate cinematografiche: mostra una raccolta di serie e film sulla base degli interessi di determinate persone o dell’intera famiglia.
  • Con il nuovo servizio di setup di iPhone, chi usa già un iPhone può farne un backup temporaneo su iCloud, anche se non ha un abbonamento, per trasferire facilmente tutti i dati sul nuovo iPhone. Per chi invece passa ad iPhone per la prima volta, è disponibile la versione migliorata di “Passa a iOS” che permette di trasferire facilmente album di foto, file, cartelle e impostazioni per l’accessibilità, così l’iPhone sarà personale fin da subito.
  • Le funzioni per l’accessibilità apportano diverse novità: ora l’utente può usare VoiceOver per esplorare ancora più informazioni su persone, testo, dati di tabelle e altri elementi nelle immagini. A supporto della neurodiversità, nuovi suoni di sottofondo aiutano a ridurre al minimo le distrazioni. Per chi ha difficoltà uditive, “Made for iPhone” supporta nuovi apparecchi acustici bidirezionali. Sound Actions personalizza Controllo interruttori in modo che funzioni con i suoni vocali, e l’utente può ora personalizzare le dimensioni degli elementi e del testo per ogni singola app. Inoltre, Apple sta aggiungendo alla funzione “Regolazioni auricolari” il supporto per il riconoscimento degli audiogrammi importati, ossia i grafici che mostrano il risultato di un test dell’udito.

Infine, ecco la nostra recensione completa:

Apple Watch Series 7 in sconto su

News