Recensione MagSafe Battery Pack: versatile, ma con tanti limiti – Recensione | VIDEO

109€ sono tanti, ma tanti sono anche i limiti. Un prodotto sicuramente innovativo, ma la praticità?

Il MagSafe Battery Pack è stato ufficializzato da Apple qualche giorno fa e si pone come obiettivo quello di aiutare i clienti iPhone 12 a ricaricare in modo versatile i propri dispositivi anche quando non ci si trova in casa. Se i vantaggi offerti dalla tecnologia MagSafe sono evidenti, lo sono, però, anche i limiti.

Panoramica

L’esperienza di unboxing del MagSafe Battery Pack è semplice, forse troppo. In confezione manca infatti qualsiasi tipo di accessorio in aggiunta alla batteria, tra cui anche il cavo Lightning necessario per la ricarica. Certo, mi direte, verrà usata con un iPhone e quindi si utilizzerà quel cavo per caricare il Battery Pack. Verissimo, ma sarebbe stato più comodo (nonché apprezzabile a fronte del prezzo pagato) trovare un cavo dedicato in confezione, in modo tale da caricare indipendentemente – e più velocemente – sia l’iPhone che la batteria.

MagSafe Battery Pack

La batteria si presenta con un design minimale e perde anche una delle caratteristiche che erano piaciute di più sulle ultime Smart Battery Case, ossia il tasto dedicato per scattare foto al volo. Resta invece la porta Lightning e un indicatore di stato che ci mostra il livello di carica della batteria.

Come qualsiasi accessorio MagSafe, anche il Battery Pack beneficia dei magneti integrati sotto la scocca posteriore della linea iPhone 12 per allineare con precisione la batteria. In questo modo non solo viene offerta una ricarica (wireless) del telefono, ma si evita che la batteria possa semplicemente tramutarsi in un pad di ricarica portatile. L’idea è quindi sicuramente buona, ma poteva essere raffinata: in particolare su iPhone 12 Pro Max, 12 e 12 Pro l’ergonomia quando utilizziamo l’iPhone con la batteria attaccata non è delle migliori. Specialmente sul più grande degli iPhone è infatti facile spostarla inavvertitamente, semplicemente impugnano il telefono. Questo provoca l’interruzione della ricarica che, come vedremo, non è neanche tra le più veloci. Non solo questo, ma c’è anche il rischio che in determinate circostanze la batteria possa sganciarsi dall’iPhone, ad esempio quando si inserisce il telefono in tasca.

MagSafe Battery Pack

Come ricarica la MagSafe Battery Pack?

Parliamo però della ricarica. Il MagSafe Battery Pack include una batteria da 1.460 mAh a 7.62V e permette una ricarica a 5W dei dispositivi, ossia perfettamente in linea con quella offerta da qualsiasi altra basetta wireless. In alternativa, il classico caricatore MagSafe permette di raggiungere la velocità i 15W, decisamente più conveniente. Occorre però fare dei calcoli per capire quale sia la effettiva capacità di ricarica del Battery Pack.

Se il Battery Pack fornisce 1.460 mAh a 7.62V, il valore effettivo in milliampere/ora a 3.81 V sarebbe di 2.920 mAh. Questo numero si calcola prendendo la potenza della batteria e dividendola per la tensione dell’iPhone. Con effettivi 2.920 mAh la batteria MagSafe sarebbe in grado di caricare completamente un iPhone 12 mini o iPhone 12/12 Pro. Tuttavia la ricarica wireless ha un’efficienza del 50% circa, il che significa che metà della potenza viene persa a causa del calore o di altri elementi.

MagSafe Battery Pack

Anche Apple rende noto che il Battery Pack ricarica in modo intelligente l’iPhone in modo tale da evitare surriscaldamenti o altri problemi. In particolare:

  • MagSafe Battery Pack smetterà di fornire la carica carica se l’iPhone raggiunge il 90%
  • Se l’iPhone si surriscalda, la batteria MagSafe smette di caricarsi oltre l’80%
  • La batteria MagSafe assicurerà che l’iPhone raggiunga una carica completa prima di utilizzare l’alimentazione collegata per ricaricarsi
  • L’iPhone può caricare la batteria MagSafe tramite la ricarica inversa se la batteria interna è carica e collegata all’alimentazione

C’è però un altro problema: la velocità di ricarica. Anche qui, come detto, i valori sono leggermente al di sotto delle aspettative. Per caricare un iPhone ci vorranno circa due ore e questo non per portarlo al 100% dell’autonomia, ma solo per drenare completamente il Battery Pack. In questo lasso di tempo sarà possibile portare un iPhone 12 Mini circa all’80%, un 12/12 Pro al 65% e un 12 Pro al 45%. Per velocizzare le cose si può connettere un cavo Lightning al Battery Pack, trasformando in tutto e per tutto la batteria in un classico pad di ricarica wireless. In questo caso la ricarica passerà a 15W ma si perderà il vantaggio della soluzione completamente cordless.

Anche la ricarica del MagSafe Battery Pack non è rapidissima: ci vuole circa un’ora per portarla dallo zero al 100% – utilizzando il cavetto Lightning – e questo tempo viene più che raddoppiato nel caso in cui si utilizzi la ricarica inversa offerta dall’iPhone. Con iOS 14.7 e successivi, infatti, Apple ha reso disponibile la ricarica inversa su iPhone, ma in realtà in questo caso funziona diversamente da quello che ci si potrebbe aspettare: non basta appoggiare l’iPhone sulla batteria e cercare qualche impostazione di ricarica inversa, ma sostanzialmente serve connettere l’iPhone al connettore Lightning e poi aggiungere la batteria MagSafe. In questo modo la seconda verrà caricata, seppur molto lentamente. Altra pecca: da un prodotto del genere ci saremmo aspettati la compatibilità con la ricarica MagSafe anche per ricaricare lo stesso Battery Pack. Purtroppo, però, non è stato così e infatti il Lightning resta l’unica soluzione per caricare il Pack.

Conclusioni e Prezzo

Il MagSafe Battery Pack è disponibile per l’acquisto al prezzo di 109€. Una cifra importante, soprattutto a fronte dei tanti limiti che vi abbiamo raccontato. Resta un prodotto studiato con attenzione e perfettamente integrato con gli iPhone 12, sia dal punto di vista dell’hardware che da quello del software. I limiti, a nostro giudizio, superano però i vantaggi: in primis il prezzo non è tra i più accessibili – si trovano diverse alternative ad 1/3 del prezzo – e poi una batteria nasce per ricaricare, quante più volte possibile e il più rapidamente possibile; il MagSafe Battery Pack, in questo, non eccelle. Specialmente se utilizzato con iPhone 12/12 Pro e in particolare con iPhone 12 Pro Max.

Per iPhone 12 Mini la questione cambia e di molto, tanto da far ipotizzare che Apple abbia realizzato questa batteria con in mente proprio il più piccolo degli iPhone 12. Si ricarica più in fretta, si ricarica raggiungendo percentuali più elevate e migliora anche l’ergonomia, che invece non soddisfa sugli altri modelli.

Acquistalo su Amazon

6,2

Il MagSafe Battery Pack è un’ottima idea: converte la Battery Case in un concept più moderno e che sfrutta il MagSafe. Supponendo che tale tecnologia verrà riproposta in futuro, questa soluzione diventa versatile e si slega dalla necessità di avere una custodia adeguata. I limiti si ritrovano nell’autonomia e nella velocità di ricarica ridotta.

  • Design
    8
  • Versatilità
    9
  • Autonomia
    4
  • Velocità di ricarica
    5
  • Qualità/Prezzo
    5

iPhone 13 Pro disponibile su

Recensioni