YALE Smart Living: l’antifurto intelligente, completamente modulabile – RECENSIONE

Un antifurto che ha poco a che vedere con i setup più complessi dallo stile classico e che si propone per la massima efficienza e semplicità d'uso.

L’antifurto intelligente YALE Smart Living offre una solida protezione per le abitazioni e supporta tutte le più importanti piattaforme di Smart Home.

yale smart living

Proteggere la propria abitazione, spesso, può risultare macchinoso e poco intuitivo. Gli antifurti classici, per quanto garantiscano determinati standard, devono essere “metabolizzati” dagli utenti al contrario di quelli smart che risultano più intuitivi ed immediati, sia nell’installazione che nell’uso quotidiano.

Abbiamo avuto modo di provare l’antifurto di YALE, nella sua variante YIA-312 con il tastierino numerico al posto del telecomando. Ecco tutte le nostre considerazioni.

Installazione: si può fare tutto in autonomia

installazione antifurto yale

Il montaggio di questo antifurto è piuttosto semplice e può essere tranquillamente eseguito senza chiamare alcun tecnico. Basterà dotarsi di un trapano e di un paio di cacciaviti per poter fissare correttamente a muro i vari componenti dell’antifurto. L’HUB centrale può anche non essere fissato a muro ma è importante che sia ben nascosto per garantire la massima sicurezza in caso d’intrusione. Il sensore porte e finestre si può applicare con il biadesivo fornito in confezione mentre il fissaggio a muro è necessario per il sensore di movimento PIR e per il tastierino numerico da posizionare vicino alla porta d’ingresso.

Generalmente, l’intera installazione, non dura più di un’ora anche in caso di abitazioni piuttosto grandi. Il setup degli accessori e dell’applicazione per smartphone si esegue in pochi minuti e così l’antifurto YALE Smart Living è pronto all’uso.

Copertura e protezione: si possono dormire sonni tranquilli

yale smart living

Abbiamo citato, poco fa, le grandi abitazioni per uno specifico motivo: la copertura fino a 200m. Grazie a questa caratteristica, sarà possibile proteggere box, garage o ambienti lontani fino a 200 metri dalla posizione dell’HUB.

A livello di protezione offerta, questo sistema offre due modalità differenti: la protezione totale e la protezione parziale. La prima delle due, come è facile intuire, è quella completa per tutti i sensori e va abilitata quando si esce di casa, mentre la seconda opzione è da usare per determinate zone della casa mentre si è comunque all’interno.

I sensori, da quanto abbiamo avuto modo di vedere, funzionano molto bene e risultano precisi e immediati nella risposta. A dirla tutta, nelle impostazioni ci sono alcuni settings dedicati all’allarme e al ritardo per l’inserimento dello stesso ma non sono intuitivi da comprendere ad una prima lettura; per impostare al meglio i tempi e i secondi di ritardo consentiti, il nostro consiglio è di eseguire dei veri e propri test.

yale smart living

Tra le opzioni che abbiamo apprezzato maggiormente spicca la geolocalizzazione che ci avverte, quando usciamo di casa, di inserire l’allarme. Le notifiche, come accennato prima, sono immediate e ci permettono di sapere sempre cosa succede in casa. In più, integrando questo sistema con Alexa e Google Assistant si potranno ottenere molte più automazioni e routine con tutti gli altri accessori smart presenti in casa, come ad esempio le luci, le videocamere e gli assistenti vocali.

La sirena è piuttosto efficace – 100db – e costituisce un buon deterrente per gli intrusi.

YALE Smart Living: l’applicazione per iPhone, Android ed Apple Watch

L’applicazione per iPhone garantisce il controllo totale dell’antifurto, dal semplice inserimento/disinserimento fino alle impostazioni più specifiche. È possibile, ovunque nel mondo, accedere all’antifurto di casa e gestirlo appieno dall’app. L’interfaccia è pulita ed intuitiva ma non risulta graficamente moderna.

Anche l’app per Apple Watch può essere usata rapidamente per attivare o disattivare la protezione offerta dallo YALE Smart Living direttamente al polso.

Accessori e integrazioni con l’ecosistema YALE

yale smart living

Oltre alle integrazioni viste grazie al supporto delle piattaforme di Smart Home più comuni, la gamma di accessori YALE è ricca e utile per espandere le potenzialità del kit iniziale. Ci sono i sensori di movimento dedicati agli animali, i rilevatori di fumo, le sirene esterne, i pulsanti di emergenza e i radiocomandi. Non mancano anche le integrazioni con le telecamere di sorveglianza a marchio YALE per un setup davvero completo.

Prezzo e conclusioni: ne vale la pena?

yale smart living

Questo antifurto smart è completo ed efficace, oltre ad essere piacevolissimo a livello di design. Offre intuitività e semplicità nei comandi e tante opzioni di personalizzazione tra le quali scegliere. Le notifiche immediate, il monitoraggio continuo e il supporto alle piattaforme Google e Amazon lo rendono praticamente perfetto. Peccato solo per l’interfaccia dell’app, che poteva risultare sicuramente più bella alla vista, e per la mancanza di supporto ad Apple HomeKit.

Il prezzo di partenza è di 227,13€ per lo starter kit e arriva a 447,13€ per il kit famiglia, più corposo e completo. Non mancano gli accessori in vendita singola come i sensori e i telecomandi (se ne possono integrare fino a 40 per ogni HUB).

8,9

Valido, completo e performante, questo YALE Smart Living è l’antifurto intelligente più facile da installare e gestire. Il sistema offre tutto quello che serve per proteggere la propria abitazione e viene venduto ad un prezzo coerente con quanto proposto. Difetti? Di poco conto e non estremamente determinanti nella valutazione complessiva.

  • Design
    8,5
  • Utilità
    9,5
  • Compatibilità
    9
  • Prezzo
    8,5

iPhone 12 in sconto su

Recensioni