Apple svela iOS 15, ecco tutte le novità!

Apple ha presentato ufficialmente iOS 15. Ecco tutte le novità.

Le novità di iOS 15 fanno da FaceTime alle notifiche, passando per nuove opzioni di condivisione e tanto altro.

FaceTime

facetime ios 15

In ‌iOS 15‌, FaceTime offre una visualizzazione a griglia che permette di vedere più partecipanti contemporaneamente. e una modalità verticale per i video. Per l’audio, le chiamate ‌FaceTime‌ ora offrono l’audio spaziale e l’isolamento vocale adattivo per un’esperienza più naturale. L’aggiunta dell’audio spaziale ti farà sentire come se fossi seduto nella stessa stanza della persona con cui stai parlando e, nelle chiamate di gruppo, gli amici sembreranno parlare sparsi nella stanza. L’isolamento vocale è una funzione di apprendimento automatico che blocca il rumore ambientale e dà la priorità alla tua voce in modo che risulti cristallina.

facetime ios 15 3

Inoltre, gli utenti possono creare un collegamento a una videochiamata pianificata che può essere condiviso con gli altri partecipanti da invitare.

Ispirata ai ritratti scattati con iPhone, la modalità Ritratto è ora disponibile anche per FaceTime ed è stata progettata appositamente per le videochiamate, così l’utente può sfocare lo sfondo e mettere se stesso a fuoco.

facetime

La funzione SharePlay ‌consente agli utenti di portare musica, video e film nelle chiamate, oltre a condividere gli schermi. In questo modo sarà ad esempio possibile condividere la visione di una serie TV con gli altri partecipanti alla chiamata, così da poter commentare un colpo di scena. SharePlay è disponibile su iPhone, iPad e Mac, e con i controlli di riproduzione condivisi chiunque partecipi alla stessa sessione SharePlay può avviare, mettere in pausa o saltare al contenuto successivo. SharePlay funziona anche con Apple TV, quindi l’utente può guardare una serie TV o un film sul grande schermo mentre partecipa a una videochiamata FaceTime mentre SharePlay manterrà la riproduzione di tutti in sincrono. Disney+, ESPN+, HBO Max, Hulu, MasterClass, Paramount+, Pluto TV, TikTok, Twitch, e molti altri servizi stanno integrando SharePlay nelle proprie app, per offrire nuovi modi di interagire e rimanere in contatto con le persone care.

Inoltre, sarà finalmente possibile entrare nelle chiamate FaceTime da web su Android e Windows: l’utente può creare un link da un iPhone, iPad o Mac e condividerlo con Messaggi, Calendario, Mail o un’app di terze parti permettendo a chiunque di unirsi via browser da dispositivi Android e Windows. Le chiamate FaceTime sul web rimangono criptate end-to-end, così la privacy non è compromessa.

LEGGI ANCHE: iPadOS 15, ecco tutte le novità

Messaggi

messaggi ios 15

Apple ha anche annunciato nuove funzionalità per l’app Messaggi, inclusi nuovi modi per accedere facilmente ai contenuti che le persone ti inviano. Le pile condivise trasferiranno i contenuti da Messaggi all’app Notizie e all’app Foto. L’app‌ offre anche nuovi modi per condividere contenuti come immagini, musica, podcast, articoli di Apple News e altro. Gli utenti possono appuntare il contenuto condiviso per farlo emergere più facilmente.

Notifiche

notifiche ios 15 2

Le notifiche in iOS 15‌ sono state strutturate in maniera leggermente diversa. Le notifiche sono state ridisegnate e includono la foto dei contatti se si tratta di persone e icone più grandi per le app, facilitandone l’identificazione. Per contribuire a ridurre le distrazioni, un nuovo riepilogo delle notifiche raggruppa quelle meno urgenti ritardandole e mostrandole quando è più opportuno, per esempio la mattina o la sera. Grazie all’intelligenza on-device, le notifiche vengono mostrate in base alla priorità, con le più rilevanti in cima, e in base alle interazioni dell’utente con le app. I messaggi urgenti vengono consegnati all’istante, così le comunicazioni importanti non finiscono nel riepilogo, e le app e i thread dei messaggi possono essere silenziati per l’ora successiva o per l’intera giornata.

Apple ha attivato anche opzioni di stato alternative chiamate “Focus” (Concentrazione), che consentono agli utenti di personalizzare le notifiche in base a diverse situazioni. La nuova funzione Concentrazione filtra le notifiche e le app in base ai contenuti su cui l’utente vuole focalizzarsi. Per farlo, si può scegliere di personalizzare la funzione Concentrazione o optare per le impostazioni suggerite dal dispositivo, che grazie all’intelligenza on-device suggerisce quali persone e quali app possono continuare a inviare notifiche. I suggerimenti di Concentrazione sono basati sulle abitudini dell’utente, per esempio le ore di lavoro o i momenti di relax prima di andare a dormire. Se l’utente ha più dispositivi Apple, basta impostare la funzione su uno solo per applicare le stesse regole anche agli altri. Si possono creare delle pagine della schermata Home con app e widget specifici per i momenti in cui c’è bisogno di concentrarsi, per visualizzare soltanto le app pertinenti e ridurre le tentazioni.

Quando la modalità Concentrazione di un utente blocca le notifiche in arrivo, il suo stato viene mostrato in automatico in Messaggi al mittente, informandolo che l’utente non è al momento raggiungibile.

Il design delle notifiche è stato rinnovato con icone più grandi per una migliore visibilità, mentre la schermata di blocco fornirà un riepilogo delle notifiche più importanti che utilizza l’apprendimento automatico sul dispositivo per popolare automaticamente le notifiche in base alla priorità.

Foto

L’app Fotocamera ha ora la funzione OCR “Live Text”, che sfruttando l’intelligenza artificiale consente agli utenti di evidenziare e selezionare il testo nelle immagini e tradurlo o effettuare altre operazioni. Live Text funziona anche in altre app come Apple News‌. Per esempio, può cercare e trovare l’immagine di una ricetta di famiglia scritta a mano, oppure identificare il numero di telefono sull’insegna di un negozio e permettere di chiamarlo direttamente. Grazie al Neural Engine, l’app Fotocamera può anche riconoscere e copiare velocemente il testo sul momento, per esempio la password del Wi-Fi esposta in un bar. Con Visual Look Up gli utenti possono avere informazioni su opere d’arte famose, siti iconici, piante e fiori che si trovano in natura e razze di animali domestici, e possono persino trovare libri.

In ‌iOS 15‌, i contenuti nell’app Foto verranno indicizzati nelle ricerche Spotlight e sarà possibile utilizzare i brani di Apple Music nei Ricordi. I mix dei Ricordi saranno sincronizzati con i video e le immagini, con gli utenti che potranno selezionare i brani suggeriti da Apple Music per quel tipo di ricordo.

Inoltre, ora l’app Foto mostrerà i metadati EXIF delle immagini e consente di ordinare le immagini anche in base ad orari e date.

Wallet

wallet ios 15

 

‌iOS 15‌ porta molte più chiavi nell’app Wallet, inclusi badge aziendali, le chiavi delle camere d’albergo e le chiavi per le serrature intelligenti domestiche. L’app ora supporta anche le carte d’identità e le patenti di guida (per il momento solo negli USA), con gli utenti che possono aggiungere i propri dati all’interno di Wallet. La funzione verrà abilitata entro la fine dell’anno e sfrutterà il Secure Enclave per assicurare la massima sicurezza agli utenti.

Finalmente, iOS 15 include un’impostazione che nasconde automaticamente i pass e i bigliatti scaduti. Ciò significa che i tuoi vecchi biglietti e abbonamenti verranno automaticamente nascosti quando non saranno più rilevanti.

Nascondi pass scaduti” è attivo per impostazione predefinita, ripulendo automaticamente il disordine di vecchi biglietti aerei, del treno e così via. Essendo nascosti e non cancellati, significa che tutti i pass sono al sicuro se vuoi rivederli.

Meteo

meteo ios 15

L’app Meteo è stata totalmente rinnovata nel design e con iOS 15 offre molte più informazioni e dati sulle previsioni (UV, vento, pressione biometrica). Il layout grafico cambia in base al meteo nella località in cui l’utente si trova, con tanto di animazioni delle nuvole, della pioggia e tanto altro. Una mappa è ora integrata nell’app Meteo. Saranno inviate anche notifiche in caso di possibile pioggia o neve nella zona in cui ci troviamo.

Mappe

mappe ios 15

Mappe su iOS 15 offre una vista del globo e una vista 3D delle città molto più dettagliata. Sono disponibili nuovi dettagli stradali per assistere i conducenti e ulteriori informazioni nella vista Transit. Inoltre, con iOS 15 Mappe ti segue automaticamente durante un percorso sui mezzi pubblici e può avvisarti quando scendere, oltre a offrire informazioni direzionali più dettagliate. Abbiamo anche informazioni sull’altitudine, nuovi colori delle strade ed etichette, segnaposto personalizzati e una nuova modalità notturna al chiaro di luna.

Durante la navigazione su iPhone o con CarPlay, Mappe offre un’esperienza tridimensionale più immersiva, con le strade che hanno più dettagli per riconoscere corsie di svolta, spartitraffico, piste ciclabili e strisce pedonali. Infine, con iOS 15, se si tiene sollevato l’iPhone Mappe calcola la posizione con estrema precisione per mostrare nel dettaglio il percorso a piedi in realtà aumentata.

La mappe dettagliate e la nuova interfaccia arriveranno in Italia entro fine anno.

Widget

Su iOS 15 sono disponibili nuovi widget Apple:

  • Find My: Tieni traccia dei tuoi amici e degli oggetti personali dalla Schermata principale‌.
  • Contatti: include opzioni per chiamare, inviare messaggi, FaceTime, inviare un’e-mail ai contatti e con “In famiglia” puoi approvare gli acquisti o le richieste di Screen Time dei bambini.
  • Game Center  il widget Continua a giocare mostra i giochi Game Center giocati di recente e un widget Gli amici stanno giocando mostra i giochi a cui stanno giocando i tuoi amici.
  • App Store: il widget App Store mostra storie, raccolte e novità delle app nella Schermata Home‌. Inoltre, nelle ricerche su App Store vengono nascosti gli screenshot delle app già installate.
  • Sonno: mostra i dati su come hai dormito e ti consente di rivedere il tuo programma di sonno.
  • Mail: mostra la tua ultima email e offre l’accesso a una delle tue caselle di posta.

Apple ha anche aggiunto una nuova funzione che mostra un layout predefinito con i widget‌ presi dalle app che usi di più in Smart Stacks, inoltre ci sono nuove selezioni per i widget smart.

Su iOS 15, Apple ha migliorato gli Smart Stack con i Widget Suggestions, che aggiungono e rimuovono automaticamente i “widget” in uno Smart Stack a seconda del contesto. Ad esempio, se un utente ha uno Smart Stack esistente che include i widget Meteo e Promemoria, iOS 15 può aggiungere un widget Calendario allo stack se l’utente ha una riunione imminente. Quindi, dopo la riunione, iOS 15‌ rimuoverà il widget dallo Smart Stack, ripristinandolo nello stack che l’utente aveva impostato con Meteo e Promemoria. Apple afferma che questa nuova funzionalità, che può essere comunque disabilitata, consentirà agli utenti di scoprire nuovi e utili “widget”.

Per quanto riguarda la schermata Home, su ‌iOS 15‌ Apple consente agli utenti di toccare e tenere premute le singole pagine della Schermata iniziale‌ e riorganizzarle. Inoltre, Apple ora consente agli utenti di eliminare completamente una pagina anziché disabilitarla. iOS 15 consente anche di posizionare più copie della stessa app nella schermata Home, quante volte vuoi.

Inoltre, ora è possibile attivare il calendario mensile anche nel widget 2×2 dell’app Calendario (prima limitato alla sola vista del giorno corrente).

Siri

Con iOS 15, Siri sarà ora in grado di gestire una varietà di richieste senza una connessione Internet. Ciò significa che richieste come l’impostazione di timer o l’avvio app potranno essere eseguite senza alcuna comunicazione con un server, rendendo l’esperienza più veloce e più reattiva. Con il riconoscimento vocale on‑device, l’audio delle richieste a Siri viene elaborato interamente su iPhone per impostazione predefinita, migliorando notevolmente le prestazioni.

Apple sta inoltre lanciando una nuova funzione legata alla privacy, in base alla quale l’audio registrato da Siri non lascerà mai il dispositivo locale.

Siri può controllare gli accessori HomeKit in un momento specifico della giornata. Ad esempio, ora puoi dire “Ehi Siri, accendi le luci alle 6 del mattino”. invece di dover impostare un’automazione.

Siri migliora anche i suggerimenti intelligenti. Ad esempio, se si augura buon compleanno ad un amico tramite Messaggi, Siri suggerirà di aggiungere la data in oggetto nella sua scheda contatto.

AirPods

Con iOS 15, auricolari e cuffie AirPods ottengono nuove funzionalità, come la possibilità di aumentare il volume delle voci delle altre persone quando sei in un ambiente affollato. AirPods saranno anche in grado di comunicare notifiche, telefonate e messaggi in arrivo, oltre ad avere una nuova funzione legata all’app Dov’è che permetterà di trovare facilmente gli auricolari o le cuffie perse tramite la rete Find My.

Inoltre, l’audio spaziale sarà compatibile anche con Apple TV.

Salute

salute ios 15

Con iOS 15, Apple aggiungerà all’app Salute una suite di nuove funzionalità che renderanno più facile per gli utenti comprendere cosa fare in base alla propria situazione, comunicare con i medici e monitorare i propri cari. Ad esempio, ora abbiamo una una nuova metrica di monitoraggio denominata Stabilità della camminata, un nuovo parametro che permette di gestire in modo proattivo il rischio di cadute.. La metrica utilizzerà una varietà di punti dati durante una camminata o una corsa, tra cui la velocità e l’uniformità dell’andatura, per valutare quanto costantemente una persona cammina e come cambia nel tempo.

Gli utenti avranno anche una comprensione più ampia di come la loro salute cambia nel tempo con una nuova funzione chiamata Trends. La funzione terrà traccia e visualizzerà nel tempo le modifiche a lungo termine alle metriche di salute come passi, sonno e tanto altro. Apple ha inoltre aggiunto informazioni dettagliate che aiuteranno gli utenti a comprendere meglio i risultati dei test di ricerca a cui partecipano.

iOS 15 integra anche la possibilità di trasmettere in modo sicuro i dati sanitari a un operatore sanitario. I medici saranno in grado di visualizzare questi dati nei propri sistemi sanitari e identificare eventuali cambiamenti nel tempo. Ci sarà anche una funzione simile per le famiglie. Un nuovo meccanismo di condivisione della salute consentirà agli utenti di monitorare la salute dei propri cari (frequenza cardiaca, passi), in particolare per i bambini o le persone anziane. Gli utenti possono ricevere notifiche se alcune metriche specifiche delle persone care cambiano nel tempo, con possibilità di avviare una conversazione iMessage che include già queste informazioni.

Prima configurazione

Con il nuovo servizio di setup di iPhone, diventa più semplice iniziare a usare iPhone. Chi usa già un iPhone, può farne un backup temporaneo su iCloud, anche se non ha un abbonamento, per trasferire facilmente tutti i dati sul nuovo iPhone. Per chi invece passa ad iPhone per la prima volta, è disponibile la versione migliorata di “Passa a iOS” che permette di trasferire facilmente album di foto, file, cartelle e impostazioni per l’accessibilità, così l’iPhone sarà personale fin da subito.

Safari

Safari ha un nuovo design che rende più facile selezionare i controlli con una sola mano e mette in primo piano i contenuti. La nuova barra delle tab è più compatta e fluttua alla base dello schermo per consentire all’utente di passare facilmente da un pannello all’altro. I gruppi di tab permettono di salvarle e accedervi facilmente in qualsiasi momento su iPhone, iPad e Mac. Tra le altre novità segnaliamo la pagina iniziale personalizzabile e le estensioni web di terze parti in iOS, rendono Safari ancora più personale e potente.

Safari aggiornerà automaticamente le connessioni web per i siti con protocollo HTTPS nel caso in cui si caricassero in HTTP, così da offrire maggiore sicurezza durante la navigazione.

Privacy

Ovviamente, non potevano mancare i miglioramenti per la privacy. La funzione di protezione della privacy di Mail impedisce al mittente di sapere se un’email è stata aperta e nasconde gli indirizzi IP in modo che non possa sapere la posizione dell’utente o utilizzarla per creare un profilo. Il Resoconto sulla privacy delle app offre una panoramica di come le app utilizzano l’accesso che è stato loro consentito alla posizione, alle foto, alla fotocamera, al microfono e ai contatti negli ultimi sette giorni, e quali altri domini vengono contattati.

Con iOS 15, Apple ha anche introdotto un nuovo programma Digital Legacy che permette agli utenti di selezionare un erede del suo account Apple in caso di morte. Apple consente anche di impostare i contatti per il recupero dell’account. Le persone scelte come contatto per il recupero dell’account saranno in grado di aiutarti a riottenere l’accesso al tuo ‌ID Apple‌ se dimentichi la password.

Altre novità

iOS 15‌ offre la ricerca vocale in Safari, il drag and drop tra le app, nuovi outfit per le Memoji e schede dei contatti più ricche di informazioni in Spotlight, con l’elenco di tutti i file condivisi con quel particolare contatto.

Spotlight usa l’intelligenza on device per cercare le foto per località, persone, scene o oggetti, e con Testo live può trovare i testi digitati e scritti a mano presenti nelle foto. Spotlight offre adesso la ricerca di immagini web e nuovi risultati multimediali per attori, musicisti, serie TV e film. E quando si cerca un contatto, ora appaiono anche le conversazioni recenti, le foto condivise e persino la sua posizione, se condivisa con Dov’è.

L’app Note offre la possibilità di creare tag personalizzati che semplificano la categorizzazione delle note, mentre le menzioni permettono a chi condivide le proprie note di informare gli altri di eventuali aggiornamenti importanti. La nuova vista Activity mostra la cronologia recente di ogni nota condivisa. Piccola novità anche in Memo Vocali: dopo aver registrato un memo, iOS 15 e iPadOS 15 sfruttano il machine learning per trovare i silenzi all’interno della registrazione, così da saltare automaticamente e passare subito alla parte in cui si percepiscono parole o rumori. L’opzione può essere attivata e disattivata in qualsiasi momento selezionando “Ignora silenzio” nella scheda del memo vocale.

Condivisi con te funziona a livello di sistema e permette di trovare articoli, musica, serie TV, foto e altri contenuti condivisi nelle conversazioni su Messaggi per poi aprirli in app come Foto, Safari, Apple News, Musica, Podcast e Apple TV in modo da accedervi nel contesto giusto.

L’app Dov’è ha nuove funzioni che aiutano a localizzare un dispositivo che è stato spento o inizializzato, e anche la posizione in live-streaming e in tempo reale con amici e parenti che decidono di condividere la propria posizione (in precedenza, era possibile solo condividere una posizione generica, ma non in tempo reale). Gli avvisi Separation inviano una notifica all’utente se lascia un AirTag, un dispositivo Apple o un accessorio della rete Dov’è in un luogo inusuale, e la rete Dov’è ora supporta gli AirPods Pro e le AirPods Max. Un nuovo widget dell’app Dov’è offre una panoramica  direttamente dalla schermata Home.

L’app Traduci ha una nuova funzione di traduzione in tempo reale che rende più fluide le conversazioni tra persone che parlano lingue diverse. La traduzione a livello di sistema permette all’utente di tradurre il testo in qualsiasi punto di iPhone. iOS 15, iPadOS 15 e macOS Monterey dispongono anche della traduzione a livello di sistema, consentendo agli utenti di tradurre il testo semplicemente selezionandolo e toccando o facendo clic con il pulsante destro del mouse sull’opzione Traduci.

L’app Apple TV ha ora la nuova sezione “For All of You” che mostra una raccolta di serie e film sulla base degli interessi di determinate persone o dell’intera famiglia.

Le funzioni per l’accessibilità permettono di usare VoiceOver per esplorare ancora più informazioni su persone, testo, dati di tabelle e altri elementi nelle immagini. A supporto della neurodiversità, nuovi suoni di sottofondo aiutano a ridurre al minimo le distrazioni. Per chi ha difficoltà uditive, “Made for iPhone” supporta nuovi apparecchi acustici bidirezionali. Sound Actions personalizza Controllo interruttori in modo che funzioni con i suoni vocali, e l’utente può ora personalizzare le dimensioni degli elementi e del testo per ogni singola app. Inoltre, Apple sta aggiungendo alla funzione “Regolazioni auricolari” il supporto per il riconoscimento degli audiogrammi importati, ossia i grafici che mostrano il risultato di un test dell’udito.

iOS e iPadOS 15 danno anche la possibilità di specificare le impostazioni di accessibilità per le singole app. La modifica ti consente di regolare opzioni come la dimensione del testo, aumentare il contrasto, invertire i colori e altro in modo indipendente per singola app. Se trovi alcune app difficili da visualizzare, ad esempio, puoi aumentare il contrasto solo per quei titoli senza influire su tutto il resto. Le regolazioni possono essere effettuate nel nuovo menu “Impostazioni per app” all’interno della sezione Accessibilità in Impostazioni. Gli sviluppatori non hanno bisogno di cambiare le loro app per supportare questa novità.

iOS 15 può dare priorità al 5G piuttosto che al Wi-Fi quando quest’ultima connessione è lenta o poco sicura, c0sì da assicurare sempre un’elevata velocità dove disponibile.

Abbiamo anche nuove opzioni per personalizzare le Memoji.

Dopo essere stata rimossa senza tante cerimonie in iOS 13, Apple ha ripristinato la lente d’ingrandimento quando si interagisce con il testo su iOS 15. Ora, quando un utente inizia a spostare il cursore del testo, viene visualizzata una bolla a forma di piccola capsula che ingrandisce ciò che viene mostrato di seguito. Questo rende davvero facile vedere dove viene posizionato il cursore del testo.

lente ingrandimento ios

Presente una nuova animazione di benvenuto al primo lancio di iOS 15, che riprende il classico font “hello” del Mac.

hello mac

Apple ha ridisegnato il telecomando Apple TV situato nel Centro di controllo in iOS 15. Il nuovo design ricorda più da vicino il nuovo Siri Remote presentato dall’azienda alcune settimane fa e ora include i pulsanti Indietro, Mute, Accensione e Channel, mentre il pulsante fisico Side/Power dell’iPhone diventa il pulsante ‌Siri (non supportato in italiano)‌.

Apple ha anche ripristinato la vecchia rotellina per selezionare la sveglia, il timer e altre opzioni simili.

Nell’app impostazioni di iOS 15, c’è una nuova opzione nel menu Impostazioni> Generali> Ripristina utile per quando esegui l’aggiornamento a un nuovo iPhone. In questo menu, c’è una nuova opzione “Prepara per il nuovo iPhone“. Quando la tocchi, Apple ti guida in un processo per “assicurarti che tutto sia pronto quando arriva il tuo nuovo iPhone“. In pratica, questa funzione di prepara a spostare app e dati, controlla lo stato della permuta e offre altri suggerimenti per il backup.

Con iOS 15 puoi abilitare gli avvisi di separazione e se dimentichi un dispositivo Apple, un AirTag o un oggetto di terze parti compatibile, il tuo iPhone ti avviserà con notifiche e “Dov’è” ti darà le indicazioni per ritrovare il tuo oggetto. Apple ha anche modificato l’icona della posizione che si attiva quando un’app utilizza la geolocalizzazione, così da renderla più visibile all’utente.

Apple ha anche modificato l’interfaccia di stampa con iOS 15 e iPadOS 15. Ora, quando stampi un documento o una pagina web tramite AirPrint, avrai varie nuove opzioni, tra cui copie, orientamento e altro. Eliminato anche il limite della dettatura vocale, che con prima era possibile solo per un massimo di 60 secondi.

iPhone 13 Pro disponibile su

News