Il CEO di WhatsApp parla di iMessage, App Store e tanto altro

Qual è la posizione di Will Cathcart nei confronti di iMessage e della lotta tra Facebook e Apple?

In una recente intervista, il CEO di WhatsApp ha parlato della nuova politica sulla privacy della piattaforma, della competizione con iMessage e della diatriba in corso tra Facebook e Apple.

Will Cathcart

Will Cathcart è stato intervistato da Big Technology Podcast, con un primo intervento dedicato alle nuove etichette sulla privacy dell’App Store. Il CEO di WhatsApp ha ribadito che su questo punto ci sono differenze nelle regole tra app di terze parti e app Apple:

Non vedi le etichette sulla privacy di iMessage quando la vai a scaricare, perché non la devi scaricare. È già sul tuo telefono, per questo siamo stati molto critici su questa situazione.

L’etichetta è sul loro sito web, se riesci a trovarlo. Ma anche lì… non per usare questa metafora, ma cosa significa “mele per mele”? Abbiamo le informazioni di pagamento dei nostri utenti perché stiamo offrendo una funzione di questo tipo in India, se lo desideri. Apple ha funzionalità di pagamento e puoi inviare denaro a un amico tramite iMessage negli Stati Uniti. La nostra etichetta dice che abbiamo accesso ai dati di pagamento, iMessage no. Qual è la differenza? Perché la nostra etichetta lo dice e la loro no?

Al CEO di WhatsApp è stato anche chiesto della diatriba in corso tra Apple e Facebook, in particolare per quanto riguarda un commento di Mark Zuckerberg in cui affermava che Apple è “uno dei maggiori concorrenti di Facebook“. Cathcart ha spiegato che è ovviamente nell’interesse di Apple che tutti utilizzino un iPhone, perché “l’esperienza di messaggistica funziona meglio su iMessage se tutti gli altri hanno un iPhone“.

Se le persone passano a qualcosa come WhatsApp o ad un altro servizio, è più facile per i loro amici andare avanti e indietro tra un iPhone o un Android. Io Uso un Android. Quando le persone mi mettono in un gruppo di iMessage è una specie di strana esperienza. Non puoi fare nulla. È un’esperienza strana. Se vuoi fare una videochiamata di gruppo, non funziona.

È nell’interesse strategico di Apple che le persone non usino WhatsApp o altre app concorrenti, perché non vogliono che le persone utilizzino un telefono Android.

Uso anche un iPad, uso iPhone da molti anni, ma voglio davvero utilizzare il prodotto nel modo in cui lo usa la maggior parte delle persone, quindi preferisco Android. Molte persone usano entrambi o vanno avanti e indietro perché stiamo costruendo i nostri prodotti per entrambi senza alcuna differenza.

Infine, Cathcart ha parlato delle imminenti modifiche alla politica sulla privacy di WhatsApp.

Questo aggiornamento non cambia nulla con la privacy dei tuoi messaggi personali, non ci sono cambiamenti da questo punto di vista. Descriviamo solo alcune nuove funzionalità business che stiamo creando affinché le persone possano comunicare con le aziende, se lo desiderano. Le persone non devono farlo per forza e hanno il controllo su ogni autorizzazione.

E voi, cosa ne pensate?

Apple AirPods in sconto su

News