WhatsApp condivide i dati, Telegram guadagna milioni di utenti

Fuga di utenti da WhatsApp, almeno stando all'enorme numero di nuove attivazioni registrate su Telegram negli ultimi giorni.

Dopo Signal, anche Telegram fa registrare un boom di attivazioni dopo la decisione presa da WhatsApp di obbligare gli utenti extra-UE a condividere alcuni dati con Facebook per poter continuare ad utilizzare l’app.

telegram whatsapp

L’aumento delle attivazioni su Telegram è coinciso con le nuove direttive sulla privacy di WhatsApp, che richiedono agli utenti di condividere i dati con Facebook per poter continuare ad utilizzare il servizio. Fatta eccezione per l’Europa, infatti, a breve gli utenti WhatsApp saranno obbligati a condividere questi dati se vorranno continuare a messaggiare su WhatsApp.

Telegram è da sempre il principale concorrente di WhatsApp, anche se non è mai riuscita a raggiungere il suo numero di utenti. Negli ultime 72 ore, però, Telegram ha registrato 25 milioni di nuovi iscritti, tanto da superare la soglia dei 500 milioni. Il CEO dell’azienda, Pavel Durov, ha spiegato che i nuovi iscritti provengono soprattutto da Asia (38%), Europa (27%) e America Latina (21%).

Si tratta di un aumento importante, considerando che nello stesso periodo di un anno fa la media era di 1,5 milioni di nuovi iscritti al giorno.

L’inizio della fine per WhatsApp o solo un periodo momentaneo dovuto al grande clamore delle ultime notizie? Difficile dirlo ora, ma siamo convinti che, malgrado tutto, WhatsApp continuerà ad essere l’app di messaggistica più usata in Italia.

Cosa ne pensate?

iPhone 12 (64GB) in offerta su

News