Apple ProRAW, scopriamo il formato che rivoluziona le foto su iPhone 12 Pro e 12 Pro Max

Apple ProRAW è una delle novità più interessanti su iPhone 12 Pro e iPhone 12 Pro Max per chi ama scattare foto. Ecco tutti i dettagli su questo formato.

Con iPhone 12 Pro e iPhone 12 Pro Max e iOS 14.3 è possibile scattare foto in formato RAW e, entro la fine dell’anno, utilizzare anche il formato Apple ProRAW. Ecco tutti i dettagli.

colori iphone 12 pro max

La funzione ProRAW è disponibile solo su iPhone 12 Pro e iPhone 12 Pro Max, mentre gli utenti con iPhone 12 mini o iPhone 12 dovranno utilizzare app terze per poter scattare foto nel più classico formato RAW.

Cos’è il formato RAW?

Per chi non lo sapesse, il formato RAW viene utilizzato principalmente dai fotografi professionisti che scattano foto con fotocamere DSLR. Questi file sono di tipo “non elaborati” e sono piuttosto grandi per dimensioni e complessità delle informazioni acquisite. Tuttavia, le immagini RAW forniscono massima libertà quando si tratta di editing, visto che offrono il controllo completo su aspetti come il bilanciamento del bianco, l’esposizione, i toni e il colore nel processo di post-editing. Inoltre, mentre si apportano le modifiche, la qualità dell’immagine non viene mai degradata.

Per capirci, si tratta dell’opposto rispetto ai formati JPG e HEIF, quest’ultimo utilizzato di default dagli iPhone. Con JPG e HEIF, le foto vengono già elaborate quando si scatta l’immagine e i file sono di dimensioni più piccole e più compresse di un’immagine RAW. Si tratta di una sorta di compromesso: i file RAW sono grandi e complessi ma ti danno il controllo completo sull’editing dell’immagine, mentre JPG e HEIF sono piccoli ma offrono meno opzioni quando si tratta di modificare le immagini senza perdere la qualità originale.

Cos’è Apple ProRAW?

Durante l’evento di presentazione degli iPhone 12, Apple ha svelato il suo nuovo formato ProRAW, che è disponibile solo su iPhone 12 Pro e iPhone 12 Pro Max tramite iOS 14.3. Il formato si attiva in Impostazioni > Fotocamera > Formati.

Apple ProRAW è essenzialmente un formato ibrido, una via di mezzo tra le immagini in puro RAW e la comodità dei formati JPG e HEIF. Apple lo definisce “il meglio di entrambi i mondi”. In pratica, si tratta di un’opzione pensata per consentire anche agli utenti meno esperti di elaborare immagini in modo avanzato, senza però far perdere tutte quelle opzioni già note a chi conosce e lavora con il formato RAW classico.

Ecco la differenza tra un’immagine HEIC (sinistra) e una ProRAW (destra):

proraw iphone

Il nuovo formato unisce l’elaborazione multiframe delle immagini e la fotografia computazionale di Apple con la versatilità del formato RAW. Gli utenti avranno il pieno controllo creativo su colore, dettagli e gamma dinamica in nativo su iPhone o con altre app di fotoritocco professionale. Possiamo quindi lavorare sul recupero delle ombre, controllare il bilanciamento del bianco, il rumore e la nitidezza, il tutto senza dover fare affidamento sulla gestione automatizzata dell’iPhone.

Nell’immagine in alto, l’algoritmo di iOS nelle immagini HEIC ha cancellato le stelle perché riteneva che si trattasse di “rumore” all’interno della foto. Quella stessa immagine rielabolata in ProRAW assume un aspetto totalmente diverso dopo un po’ di editing (in questo caso è stata usata l’app Lightroom).

ProRAW ha 14 tipi di gamma dinamica, che possono aiutare quando si scattano foto in situazioni complesse come durante l’alba o al tramonto. Apple ProRAW ha anche colori a 12 bit, rispetto agli 8 bit del formato HEIC. Questo si traduce in sfumature di colore più evidenti, soprattutto vedendo le foto su schermi HDR. Apple utilizza la gamma di colori P3 sui suoi display, rendendo le foto con colori a 12 bit davvero eccezionali.

Durante l’evento di presentazione, Apple ha affermato che la modifica ProRAW potrà essere effettuata direttamente nell’app Foto su iPhone 12 Pro e iPhone 12 Pro Max. ProRAW sarà disponibile anche in altre app di terze parti grazie all’apposita API, che consentiràdi acquisire immagini direttamente in formato ProRAW.

Se non hai uno di questi dispositivi, puoi effettuare scatti in formato RAW con varie app terze. Tra le migliori segnaliamo Halide, disponibile da questo link.

iPhone 13 Pro disponibile su

Approfondimenti