Apple ha ridotto i test dei veicoli autonomi in California

La flotta di veicoli a guida autonoma di Apple ha percorso molti meno chilometri di test rispetto al 2018.

Il programma di test dei veicoli autonomi di Apple ha visto un calo significativo nel 2019, con l’intera flotta che ha percorso molte miglia in meno rispetto al 2018. Sembra che Apple abbia anche cambiato il protocollo di segnalazione delle informazioni sui disimpegni utilizzati per valutare l’efficacia del sistema in fase di test.

icar

Secondo i dati presentati da Apple al Dipartimento dei veicoli a motore della California, da dicembre 2018 a novembre 2019 sono state utilizzate per i test 23 delle 69 auto a guida autonoma della flotta Apple composta interamente dai SUV Lexus RX450h. In totale, le auto Apple hanno percorso 7.544 miglia durante il periodo di riferimento, in sensibile calo rispetto alle 79.754 miglia nel 2018.

Apple ha riportato 64 disimpegni nelle 7.544 miglia totali, per una media di 8,48 disimpegni per 1.000 miglia. Un anno prima erano stati registrati 69.510 disimpegni (871,65 disimpegni per 1.000 miglia). Si tratta quindi di un miglioramento impressionante, anche se il sistema dei disimpegni utilizzato in fase di test per i veicoli a guida autonoma non è una scienza esatta.

Tipicamente, i disimpegni sono definiti come i casi in cui i sistemi di un veicolo a guida autonoma non sono in grado di elaborare le condizioni attuali della strada, costringendo il conducente a riprendere la guida manuale. Anche gli interventi umani sono considerati come disimpegni.

Come spiegato da Apple in una lettera al DMV della California condivisa lo scorso anno, la società nel 2018 ha adottato un approccio “conservativo” nei confronti dei disimpegni, richiedendo “ai conducenti di assumere in modo proattivo il controllo manuale del veicolo ogni volta che il sistema incontra uno scenario al di là delle nostre capacità attualmente testate“. Inoltre, la società ha dichiarato che il suo “software si auto-monitora e restituisce il controllo al conducente quando rileva errori o problemi durante il funzionamento“.

Nel 2019, Apple sembra aver ridotto la sua metodologia di report per quanto riguarda i disimpegni, segno che i test hanno raggiunto una fase più matura. Negli ultimi mesi, il motivo più comune che ha portato ad un disimpegno era una vaga “discrepanza dei controlli“.

In ogni caso, Apple sta continuando a portare avanti il suo Project Titan, anche se non è ancora chiaro quale sarà la finalità. Un sistema di guida autonoma da condividere con i produttori di autovetture o il primo passo verso la creazione di una Apple Car?

News