iPhone 11 Pro: prestazioni grafiche superiori del 50-60% rispetto a iPhone XS

Ottime prestazioni grafiche per il nuovo iPhone 11 Pro grazie al nuovo chip A13 Bionic di Apple secondoi test di AnandTech.

AnandTech ha pubblicato oggi una panoramica dettagliata dei miglioramenti delle prestazioni grafiche e del processore dell’ultimo chip Bionic A13 di Apple presente sui nuovi iPhone 11 e iPhone 11 Pro.

A partire dalle prestazioni della CPU, AnandTech ha scoperto che il chip A13 è circa il 20 percento più veloce del chip A12 nei modelli dello scorso anno, in linea con le affermazioni di Apple. Tuttavia, per raggiungere pienamente questo miglioramento, il sito afferma che Apple ha dovuto aumentare il picco di consumo energetico dei core della CPU:

In quasi tutti i test Apple ha superato e aumentato il picco di assorbimento di potenza del SoC A13; e quindi in molti casi siamo quasi 1W sopra il precedente A12. Qui al massimo delle prestazioni sembra che l’aumento di potenza sia stato maggiore dell’aumento delle prestazioni, ed è per questo che in quasi tutti i carichi di lavoro l’A13 risulta meno efficiente dell’A12.

In termini di efficienza allo stato di picco delle prestazioni del chip A13, AnandTech ritiene che un assorbimento di potenza più elevato comporterà probabilmente che il chip sia più sensibile alle temperature e incline alla limitazione delle prestazioni. Apple afferma che il chip A13 è fino al 30 percento più efficiente dal punto di vista energetico rispetto al chip A12, ma questa affermazione comprende tutti i livelli di prestazioni, e non solo al picco massimo.

In termini di prestazioni complessive, AnandTech ha sottolineato che l’A13 registra quasi il doppio delle prestazioni dei miglior chip della concorrenza, tanto che l’A13 “fondamentalmente corrispondeal meglio che AMD e Intel hanno da offrire”, almeno sulla base di SPECint2006, una suite di benchmark multipiattaforma per le CPU.

Il chip A13 è anche in grado di ottimizzare al meglio i consumi, a tutto beneficio della batteria presente sui nuovi iPhone. Come si può vedere dal grafico in basso, il nuovo processore richiede meno energia dell’Apple A11 e dell’Apple A12.

AnandTech è stato ancora più colpito dalle prestazioni della GPU, osservando che l’iPhone 11 Pro riesce a superare del 50/60% l’iPhone XS nel benchmark grafico di GFXBench:

Dove il nuovo chip brilla davvero e supera le affermazioni di Apple è nelle prestazioni e nell’efficienza della nuova GPU. In particolare i modelli ‌iPhone 11 Pro‌ sono stati in grado di mostrare risultati di prestazioni a lungo termine molto migliori rispetto alla precedente generazione, il tutto mantenendo sotto controllo le temperature.

AnandTech è noto per la sua copertura riguardo componenti come CPU e GPU, quindi le sue recensioni sono sempre molto apprezzate. Il fondatore di AnandTech, Anand Shimpi, si è unito al team di chipmaking di Apple nel 2014 e recentemente ha parlato del chip A13 in un’intervista a fianco del capo marketing di Apple Phil Schiller.

Test