Bob Iger spiega perché ha lasciato il consiglio di amministrazione di Apple

In una interessante intervista, il CEO di Disney Bob Iger ci spiega i motivi del suo addio al consiglio di amministrazione di Apple.

In una recente intervista rilasciata alla CNBC, il CEO di Disney Bob Iger ha spiegato i motivi che lo hanno portato a dimettersi dal consiglio di amministrazione di Apple. Iger ha anche parlato del suo rapporto con Steve Jobs e di altri argomenti legati indirettamente ad Apple.

Iger ha prima spiegato cosa lo spinse a diventare un membro del consiglio di amministrazione di Apple. Steve Jobs gli aveva chiesto di unirsi al consiglio prima che morisse, ma poiché il quel momento Jobs faceva parte del board di Disney, lui non poteva entrare nel CdA di Apple:

Quando Steve mi propose di entrare nel consiglio di amministrazione di Apple, io non potevo farlo. Sarebbe stato inappropriato. Tra l’altro, credo che la Borsa di New York non lo avrebbe permesso, perché Steve Jobs era già nel consiglio di amministrazione di Disney. Sarebbe stato un interlocking board memberships. Quando però Steve ci ha lasciati, mi è stato chiesto se volessi sostituirlo come membro del consiglio di amministrazione di Apple. Ovviamente, si parlava di sostituzione formale, non certo per ruolo e importanza.

Ho amato i miei otto anni in Apple. Ho imparato tanto e penso di aver portato qualcosa anche io nella sala del consiglio, soprattutto per la mia personale prospettiva.

Per quanto riguarda la sua decisione di dimettersi dal consiglio di amministrazione di Apple, Iger ha spiegato che ormai era chiaro che Apple e Disney stavano seguendo percorsi contrastanti piuttosto che strade convergenti.

La ragione per cui sono uscito dal consiglio è che Apple è sempre più coinvolta nella creazione di programmi televisivi e film, quindi era chiaro che ormai i nostri percorsi erano in conflitto e non più convergenti. Ho solo pensato che fosse la cosa giusta da fare. Per Apple, quello dei contenuti originali è un business ancora relativamente piccolo, ma per Disney è molto più importante e significativo.

Per quanto la Apple di oggi, Iger ritiene che Tim Cook abbia svolto un “ottimo lavoro” come CEO dell’azienda, sottolineando che Apple è “una delle più grandi aziende del mondo”.

Penso che Tim abbia fatto un ottimo lavoro. E non importa in quale direzione guardi, non importa cosa punti, penso che siamo tutti d’accordo nel dire che Apple è una delle grandi compagnie del mondo. E Steve se n’è andato da otto anni, e sì, l’ha fondata ed è la sua compagnia in qualche modo, ma quello che Steve ha fatto è stato molto tempo, soprattutto considerando il ritmo del cambiamento.

Ora, Apple e Disney si troveranno a competere con i nuovi servizi Apple TV+ e Disney+ che saranno lanciati a breve.

News