Apple al lavoro su un iPhone con Face ID e Touch ID entro il 2021

Secondo Mark Gurman e Debby Wu di Bloomberg, Apple starebbe sviluppando un sensore di impronte digitali integrato nel display per i futuri iPhone.

iPhone

Il report afferma che Apple starebbe valutando la possibilità di includere un sensore di impronte digitali in-display già nel prossimo iPhone 2020 se il test avrà esito positivo, ma aggiunge che esiste la possibilità che la tecnologia non sarà pronta fino al 2021. Ciò si allinea con una previsione del noto analista Apple Ming-Chi Kuo, che si aspetta un iPhone con Face ID e Touch ID nel 2021.

Il nuovo lettore di impronte digitali verrebbe incorporato nel display, consentendo agli utenti di sbloccare l’iPhone posizionando il dito su qualsiasi parte dello schermo (o quasi) e andrebbe ad affiancare il sistema Face ID già esistente. Ciò offrirebbe agli utenti la comodità di avere due opzioni di autenticazione biometrica.

LEGGI ANCHE: Un nuovo iPhone SE pronto ad arrivare nella primavera del 2020

Face ID e Touch ID hanno ciascuno i loro punti deboli, ad esempio Face ID non funziona bene quando un iPhone è disteso su un tavolo (ma su iPhone 11 le cose dovrebbero migliorare), mentre il Touch ID non funziona bene con le dita bagnate.

Con entrambi i sistemi, gli utenti avrebbero il meglio di entrambi i mondi, utilizzando l’opzione di autenticazione migliore in una determinata situazione. Diversi importanti produttori di smartphone Android hanno già adottato dei sensori di impronte digitali sullo schermo negli ultimi anni, ma finora nessuna è riuscita a renderlo disponibile in tutto il display, limitando lo sblocco a una precisa zona del display.

News